Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 652 msec - Sono state trovate 27622 voci

La ricerca è stata rilevata in 113185 forme, per un totale di 84222 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
109755 3430 113185 forme
82133 2089 84222 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 4° Ed. .
INVOLTURA
Apri Voce completa

pag.912



1) id: 022ce889bfbc4aef990ac3cefb52c07b)
Esempio: Salv. Granch. 1. 4. Egli Arebbe inteso un asino con tanti Cenni, con tanti segni, e con tante Involture.


2) id: de948b4b31204c9caa74ee578d13443f)
Esempio: Lasc. Gelos. 1. 2. E nell'ultimo poi dove ha a riuscire questa involtura?
141) Dizion. 4° Ed. .
PROCONSOLO.
Apri Voce completa

pag.731



1) id: 43f41dc90d28452aaf237c5d26a178b0)
Esempio: Salv. Granch. 4. 1. E chi pesca, e ha fretta, spesse volte Piglia de' granchi, o pesca pel proconsolo.
142) Dizion. 4° Ed. .
STRASAPERE
Apri Voce completa

pag.769



1) id: 525fbe09276048c39ee711266e3a1e54)
Esempio: Salv. Granch. 1. 3. A che serve infin tanto sapere, E strasapere, per non lo recare Mai in atto?


2) id: 4b64bfaf824b4fb9a13b858b122bc117)
Esempio: Salvin. disc. 1. 67. Quà si può ridurre quello strasapere, che diceva san Paolo: plus quam oportet sapere.
143) Dizion. 4° Ed. .
UTILE,
Apri Voce completa

pag.345



1) id: 73ecb5b814884054b702da897d4d6f50)
Esempio: Salv. dial. amic. 40. Utile è quello, coll'aiuto del quale alcuna cosa buona, o dilettevole si procaccia.


2) id: d65d627119214493b4b694c84c1474b0)
Esempio: Bocc. nov. 91. 2. La quale rammemorarsi per certo non potrà esser se non utile.


3) id: 753a0610fb64475fae12018753177238)
Esempio: M. V. 2. 20. Rompere pace al comune di Firenze non tornava in loro utole.


4) id: 2fdfd973f2d54a3bb323eb20e2e9483e)
Esempio: Bocc. nov. 3. Per piccolo utile ogni quantità di denari gli avrebber prestata.


5) id: de8695f1097d45478713162822e78edd)
Esempio: G. V. 12. 37. 2. E questo è il fine de' tiranni di Lombardía, per trarre loro utole delle guerre, e dissensioni di noi ciechi Toscani.
144) Dizion. 4° Ed. .
GABELLIERE.
Apri Voce completa

pag.560



1) id: ab8ea830132e45c29fb488e137372c1e)
Esempio: Salv. Granch. 3. 9. Come e' fu alla porta, i gabellieri Gli furono in un tempo tutti addosso.


2) id: 1b17bfc9082a405aaa83dab630ff6364)
Esempio: G. V. 10. 196. 1. E oltr'a ciò ordinaro una gabella di danari quattro per libbra sopra ogni gabelliere della somma, che comperasse gabelle dal comune.
145) Dizion. 4° Ed. .
DILIBERATO
Apri Voce completa

pag.118



1) id: c691f7c67d32408e9587164a52537d9c)
Esempio: Salv. Granch. 3. 12. A dirtela io son diliberato, E tu sai, che uom diliberato Non vuol consiglio.
146) Dizion. 4° Ed. .
BRACHE
Apri Voce completa

pag.463



1) id: 6cfaa659e3424eb4970552faa105889d)
Esempio: Salv. Granch. 3. 13. Quando io Non potrò più, io calerò le brache, E mi getterò in terra.


2) id: d7b359bd67d04873a23b66b68b44bd71)
Esempio: Cecch. Incant. 2. 4. Ella porta le brache, ed egli il brachiere.


3) id: d7eb0cc296084d539c3401eb34d09608)
Esempio: Buon. Fier. 1. 5. 6. Io per me 'ntendo farmi un tratto il covo, Dove regnan le donne, ove le donne Han la bacchetta in man, portan le brache.
147) Dizion. 4° Ed. .
SQUACCHERA, e SQUACQUERA
Apri Voce completa

pag.694



1) id: 90e3244faa5c49fbb54fb67ef56b6408)
Esempio: Salv. Avvert. 1. 2. 18. Così usavano diliticare ec. squacchera, rammarricare, che oggi si dice solleticare ec. squacquera, e rammaricare.


2) id: d98b883986354d91a7720381b39abf35)
Esempio: Pataff. 1. E' pranzerebbe volentieri a squacchera.
148) Dizion. 4° Ed. .
VOLGARIZZATO
Apri Voce completa

pag.321



1) id: 735436b0bede49d1ba1d60fb09b4b2db)
Esempio: Salv. Avvert. 1. 2. 12. Ed il Lucano volgarizzato, com'è raccolto nello stesso volume, così 'l crediamo dello stesso autore.
149) Dizion. 4° Ed. .
DISGOMBRAMENTO.
Apri Voce completa

pag.178



1) id: 91839e04f61240069e3224ef88e0a914)
Esempio: Salv. Granch. 3. 2. O notte, Giorno della mia vita, vita della Beata luce mia, disgombramento Di tutte le mie tenebre.
150) Dizion. 4° Ed. .
CARNASCIALARE, e CARNESCIALARE.
Apri Voce completa

pag.571



1) id: 5b19cbecbeb94f0ca545fde142e6fbc0)
Esempio: Salv. Granch. 3. 4. Io voglio Andar carnescialando quà, e là Per le taverne, alle mondane, e dove Ben mi verrà.
151) Dizion. 4° Ed. .
EMENDATORE.
Apri Voce completa

pag.280



1) id: d4b04c4b510144aeadf10a9c67c301f4)
Esempio: Salv. Oraz. 5. A lui toccava esser arbitro, a lui giudice, a lui emendatore in ciascuna.
152) Dizion. 4° Ed. .
DISSOMIGLIANZA.
Apri Voce completa

pag.206



1) id: 0c68e551b61a44ea98784fd9687905e2)
Esempio: Salv. dial. amic. 64. Voi ci avete dimostre le somiglianze delle non vere ec. mostrateci ora le dissomiglianze ancora.
153) Dizion. 4° Ed. .
RIFICCARE
Apri Voce completa

pag.157



1) id: 84453cc2e09443be9794bf059243701c)
Esempio: Salv. Granch. 1. 3. E' mi par sempre tu sii Veduto da qualcun, che corra subito A rificcarlo al vecchio.


2) id: 52c7c351cb2e4516a8f6a8b0b29cfd33)
Esempio: Fir. Luc. 5. 2. Mi credevo di averla fatta netta ec. se quel poltrone dello Sparecchia non le rificcava in cupola ogni cosa.
154) Dizion. 4° Ed. .
CHIAPPOLERÍA.
Apri Voce completa

pag.639



1) id: fdbcd9364b5d4c47ba53efdd023335cb)
Esempio: Salv. Spin. 4. 11. Dunque per chiappoleríe, e per chiacchiere s'ha a venir di notte a pigliar un par mio, com'un ladro?


2) id: d30fc4e7a4ed41b68e20121d591cbf9a)
Esempio: E Granch. 1. 2. Mazzi, cuori, trapunti, e altre simili chiappoleríe da monache.
155) Dizion. 4° Ed. .
DISTRIBUTIVO.
Apri Voce completa

pag.210



1) id: ad221d7c91364737adb03f8324953f31)
Esempio: Salv. dial. amic. 71. Alcuni vogliono, che ella venga da quella parte della giustizia, che distributiva si chiama.
156) Dizion. 4° Ed. .
DIRUPATO
Apri Voce completa

pag.151



1) id: 0c00aa590c1c48358978123b74b2e207)
Esempio: Fr. Giord. Salv. Pred. 36. Quella città è in costa, da lato v'ha certi dirupati.
157) Dizion. 4° Ed. .
ACCAVALCIARE.
Apri Voce completa

pag.26



1) id: e997a617ff374e52959a03fadc31b9b6)
Esempio: Salv. Avvert. 1. vol. 2. 14. E di cavalcare, e d'accavalciare, e d'accavalcione, che tutti quindi hanno origine, il simigliante addiviene.
158) Dizion. 4° Ed. .
BUZZICHÍO
Apri Voce completa

pag.491



1) id: 40034a9c7f374eac92f10885b7adaf25)
Esempio: Salv. Granch. 3. 7. Intanto io Starò un po' a spiar, s'io ne sentissi Buzzichío alcuno per la via.


2) id: 6283a35a753446fca0c36f9b4b2c4df0)
Esempio: Fir. Trin. 2. 6. E s'io sentissi di nuovo buzzichío, dille, che io ne la verrò ad avvisare subito.
159) Dizion. 4° Ed. .
SPRIGIONARE
Apri Voce completa

pag.686



1) id: 0cc76e933ea84938ab92f0f0595f37c5)
Esempio: Salv. Spin. 5. 7. Digli, che 'l Podestà m'ha fatto favore di farmi sprigionare subito ch'egli ha saputo ch'i' sono.


2) id: 8673c9c8da5240a4aa1df9a9d75e764b)
Esempio: Bern. Orl. 2. 20. 8. Adesso, poichè furno sprigionati, Com'udiste, dall'isole lontane ec.