Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 743 msec - Sono state trovate 25892 voci

La ricerca è stata rilevata in 104936 forme, per un totale di 77875 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
102104 2832 104936 forme
76212 1663 77875 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 4° Ed. .
BEFANA
Apri Voce completa

pag.408



1) id: f8f8cf2c8d344ab8b93b9d0b412e7962)
Esempio: Capr. Bott. Come i fanciulli, che non hanno più paura delle befane di cenci.


2) id: 1f86e83b997c4a48a908f0516d12c0d4)
Esempio: Fir. Trin. 2. 5. Hannomel detto le pecore la notte di befana, che tutte favellano.


3) id: be1242eb2c2f42d4925bd75258d79d0a)
Esempio: Malm. 4. 28. Con dirle, che quest'orrida befana, Che già d'un tozzo aveva carestía, ec. Inoggi ha di gran soldi in sua balía.
101) Dizion. 4° Ed. .
CONDENSARE
Apri Voce completa

pag.747



1) id: 61219b75ee5449abbb9bf7bcbadfb83a)
Esempio: Capr. Bott. Potrei colla mia virtù informativa fabbricarmi un corpo di aria condensandola insieme.


2) id: 24d28dae0d33471badf48bcec7fcbac9)
Esempio: Sagg. nat. esp. 4. Il semplice freddo della neve, e del ghiaccio non basti a condensarla sotto i venti gradi.
102) Dizion. 4° Ed. .
AVVINATO
Apri Voce completa

pag.353



1) id: 2aeddd00909c41f49e0157ac3542b77e)
Esempio: Capr. Bott. Nè ancora si può chiamare vino annacquato, ma più tosto acqua avvinata.


2) id: 43940dbd98fc4b65bfc085112495bb3b)
Esempio: Buon. Fier. 2. 1. 14. Quei mercanti, Ch'eran meno avvinati, Mettean mano a' quattrini.
103) Dizion. 4° Ed. .
BOZZACCHIO
Apri Voce completa

pag.459



1) id: ad7b629c71484b469284800c8a388baf)
Esempio: Capr. Bott. Onde non è da maravigliarsi, se ci nascono più bozzacchi, che susine.
104) Dizion. 4° Ed. .
MESCHINAMENTE
Apri Voce completa

pag.219



1) id: 93b013f7b72a452fb62c2d1fe6339299)
Esempio: Gell. Sport. 4. 6. Ogni cosa mi piace di lui, fuorchè l'andar così meschinamente vestito.


2) id: d77a6eed8ee647f3b424a224e5c3e762)
Esempio: Sen. ben. Varch. 4. 11. Se l'utilità propia, e l'annoverare meschinamente quant'io debba guadagnare, mi debbe far liberale ec.
105) Dizion. 4° Ed. .
ROVIGLIARE
Apri Voce completa

pag.276



1) id: 352ce019c19a4ce3b1fb7f0667ab6f78)
Esempio: Gell. Sport. 1. 2. Così mi va tutto 'l dì rovigliando la casa, e razzolandomi quelle poche di masserizie.


2) id: 0f341a9b5a5d42d8a96d07ddfae2e8c6)
Esempio: E Gell. Sport. 4. 6. Io giunsi a casa, e trovando, che colui mi rovigliava ogni cosa ec. venni in collera, e cacciálo via.
106) Dizion. 4° Ed. .
DI TRATTO
Apri Voce completa

pag.217



1) id: 7a5f5f8286214f0694ada0fc43d6e514)
Esempio: Gell. Sport. 1. 2. S'io non v'andassi, di tratto andrebbe il romore per Firenze, ch'io non istimo il guadagnare.
107) Dizion. 4° Ed. .
SCARICO
Apri Voce completa

pag.364



1) id: 03c7321e496e47f7914498a80822b6cd)
Esempio: Gell. Sport. 1. 2. Oh io sono tutto scarico, che io ho trovato la sporta dove io la nascosi.


2) id: 796f1bf7c1c7475580a9f62067f6dc8d)
Esempio: Car. lett. 1. 19. Cavando il capo fuori, di quà, disse, il tempo è scarico; domani di certo non pioverà.


3) id: d01a0926ae494c74abb6bf92157439f9)
Esempio: Tac. Dav. stor. 1. 251. Cominciando allora, scarico di ogni pensiero, a perdersi nell'allegrezza.
108) Dizion. 4° Ed. .
QUIDDITÀ, QUIDDITADE, QUIDDITATE, QUIDITÀ, QUIDITADE, e QUIDITATE.
Apri Voce completa

pag.20



1) id: 9203cce9f3474546a59fc36592253f7b)
Esempio: Gell. lett. 1. lez. 10. Dove riguardando dipoi esso intelletto ec. egli intendesse, e comprendesse la lor quiddità, e la lor natura.


2) id: 0ef4758bcf354c62a503a1f3db1532cb)
Esempio: Salvin. pros. Tosc. 1. 81. S. Agostino il dice chiaramente nel libro secondo de' costumi de' Manichei, la natura essere la quiddità, e l'essenza di ciascuna cosa.
109) Dizion. 4° Ed. .
SCAMBIAMENTO
Apri Voce completa

pag.355



1) id: 22635be8e1f44ad1be6d5b79d7510079)
Esempio: Circ. Gell. 9. 204. Per temere di non si mettere in quello scambiamento a pericolo di perderlo.
110) Dizion. 4° Ed. .
IN QUESTO MEZZO
Apri Voce completa

pag.855



1) id: 76667976e2be484da66e9b53b6b21072)
Esempio: Circ. Gell. 7. 165. Io in questo mezzo ec. me n'andrò passando il tempo per queste valli.
111) Dizion. 4° Ed. .
INDISPOSIZIONE
Apri Voce completa

pag.798



1) id: dec748e66a99404e8973136ac0c0cc62)
Esempio: Circ. Gell. 7. 142. Io non voglio negare, che le indisposizioni del corpo non impediscano l'operazioni dell'animo.


2) id: 25f2538142104e32be3b37698ee7a643)
Esempio: Red. cons. 1. 21. L'acque di fontana viva per loro naturalezza son sane, nulladimeno se sieno bevute strabocchevolmente, vagliono anch'esse a cagionare molte pericolose indisposizioni, e forse anche la morte, in quella guisa appunto, che indisposizioni, e morte sogliono guadagnarsi coloro ec.
112) Dizion. 4° Ed. .
LIBERALMENTE
Apri Voce completa

pag.62



1) id: 9760b2a3228f4bc397350e5234031447)
Esempio: Circ. Gell. 9. 217. Che per aver distinto il tuo dal mio, non potete vivere insieme liberalmente.
113) Dizion. 4° Ed. .
MEDIOCRITÀ, MEDIOCRITADE, e MEDIOCRITATE
Apri Voce completa

pag.196



1) id: 9ad67bad5b734df083e6301beea0efcf)
Esempio: Circ. Gell. 6. 152. Tu hai da sapere, che la fortezza è una mediocrità determinata con ragione.


2) id: 350c3f58c3b7412db540d5a0151d97f6)
Esempio: E Circ. Gell. appresso: Come può ella adunque ritrovarsi infra di voi, non avendo voi primieramente il giudicio della ragione, che ritruovi questa mediocrità?
114) Dizion. 4° Ed. .
INIUSTISSIMO
Apri Voce completa

pag.841



1) id: 5a4b41b152c34fc7ac5f9b30d98a30cb)
Esempio: Circ. Gell. 9. 213. Dimostrando bene spesso esser giusto colle parole quello, che è iniustissimo ne' fatti.
115) Dizion. 4° Ed. .
FACONDIOSO
Apri Voce completa

pag.330



1) id: c37925477e9f419f8f42f2050527bf6d)
Definiz: Add. Che ha facondia, Eloquente. Lat. facundus, disertus, facundiosus, Aul. Gell. Gr. ἐλλόγιμος, εὐεπής.


2) id: a4e1341ca10b42dab302492831c7a44e)
Esempio: G. V. 5. 1. 2. Questo Federigo fu largo, bontadoso, facondioso, e gentile.


3) id: 4bbde1b5ce0c4844bac4060c5d0d7f5d)
Esempio: M. V. 5. 21. Lo 'mperadore, ec. come signore facondioso d'intendimento, e d'eloquenzia, coll'animo quieto, parlando saviamente disse.
116) Dizion. 4° Ed. .
FELICISSIMAMENTE
Apri Voce completa

pag.425



1) id: 4afb94fab6e4425ea4a24f3f629505df)
Esempio: Circ. Gell. 1. 31. Quando pure manca delle cose nel luogo, dove noi siamo, ce n'andiamo in un altro felicissimamente.
117) Dizion. 4° Ed. .
RIVENDUGLIOLO.
Apri Voce completa

pag.248



1) id: 15baada80e7c4fc0b78ec1be644409e7)
Esempio: Gell. Sport. 4. 4. E questo si è, che non vi è se non trecconi, e rivenduglioli.
118) Dizion. 4° Ed. .
NICCHIARE
Apri Voce completa

pag.341



1) id: 3fe99dd2196443a4aa3235bc4544ebb8)
Esempio: Gell. Sport. 1. 1. Non passerà forse domani, che ella partorirà, che di già ella ha cominciato a nicchiare.


2) id: 8664f38fb6374f26a3a2b104e209a2e5)
Esempio: Sen. ben. Varch. 4. 1. Dovunque ti chiama la virtù ec. si debbe andare senza risguardo di roba ec. e mai non s'ha a farsi beffe de' comandamenti di lei, o nicchiare in esseguirli.


3) id: 421e6c8d88e34c7497727fd65ebbe7c7)
Esempio: Burch. 1. 79. Tu non ne vuoi? e' mi par, che tu nicchi; Io ne vo' pur; deh dammene un miccino.


4) id: 69ed0953d5194240bfc54f551f80b5cd)
Esempio: Tac. Dav. stor. 4. 340. I soldati vecchi nicchiano; pure mossi da Ordeonio Flacco, e stimolati da' Tribuni gli fecero omaggio.
119) Dizion. 4° Ed. .
MAZZOLINO
Apri Voce completa

pag.191



1) id: 59348b3fb4e04895b5b9fe351792689b)
Esempio: Gell. Sport. 3. 4. Io ho tolto ec. questi due mazzolini di fiori per li sposi.