Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 376 msec - Sono state trovate 9478 voci

La ricerca è stata rilevata in 26158 forme, per un totale di 16268 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
25216 942 26158 forme
15738 530 16268 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
220) Dizion. 4° Ed. .
SBATTERE
Apri Voce completa

pag.338



1) id: 3c6e9e0786ae4f25a75a14989cabec26)
Esempio: Bellinc. son. 106. E che piacere è stare in un palazzo, E non vi sia da sbatter poi d'un uovo.
221) Dizion. 4° Ed. .
FRATACCHIONE
Apri Voce completa

pag.520



1) id: 7afc147dc44540eeadf5a15a9ec2cae0)
Esempio: Bellinc. son. 258. E però i fratacchioni Sentendo, che alle mosche piace il mele, Ci danno più ulivo, che candele.
222) Dizion. 4° Ed. .
SCODELLINO
Apri Voce completa

pag.401



1) id: 326b86c1c2924280ad17c0db16d9a1f8)
Esempio: Bellinc. son. 330. Se t'avanzasse qualche scodellino, Dallo a me, non di que', che ti dà il Duca Pien di savore.
223) Dizion. 4° Ed. .
MORALISTA
Apri Voce completa

pag.281



1) id: 2a855eb0fb184dafa5ea9a0af0829981)
Esempio: Bellinc. son. 246. O gloria de' Latin buon moralista, Novella musa, e ottimo Dantista, Ch'al bel nostro idioma hai dato pregio.
224) Dizion. 4° Ed. .
SCIOCCAGGINE.
Apri Voce completa

pag.396



1) id: 927267468c9d4434b4874c9795a405a4)
Esempio: Bellinc. son. 139. Merita il segno del poeticato, E per miglior mercato, E manifesto esempio di scioccaggine Debb'esser coronato di Cartaggine.
225) Dizion. 4° Ed. .
INFILARE
Apri Voce completa

pag.816



1) id: d8a282a0834b4104841c81a77313a4bb)
Esempio: Bellinc. son. 276. Io dormo in una cameraccia a tetto, Ch'un pellegrin non vi starebbe in dono, L'ago v'infileresti a ogni tuono.
226) Dizion. 4° Ed. .
NOTOMÍA
Apri Voce completa

pag.361



1) id: b71c762305d640d791c6169279ef3341)
Esempio: Bellinc. son. 223. Chi vuol far notomía Di muscoli, di nervi, e poi del drento, Di fuor mi guardi, e resterà contento.


2) id: 4b6219c0264044a8baf1617a376c6923)
Esempio: Ciriff. Calv. 2. 54. Ed anco nelle selve, e ne' diserti Son suti già degli uomin dotti, e sperti, Ch'han fatto di lor vita notomía.


3) id: 1f280608c2e44dd0bf6ab468d9583885)
Esempio: Bern. rim. 1. 95. Or eccovi dipinta Una figura Arabica, un'arpía, Un uom fuggito dalla notomía.


4) id: 14a3c3a5b9fd47b99b25da1e4483400a)
Esempio: Lor. Med. canz. 65. 2. Poi di me fe notomíe, Quando m'ebbe a suo dimino.
227) Dizion. 4° Ed. .
STAFFA
Apri Voce completa

pag.699



1) id: 962f87d67e21417d853a339c287733a3)
Esempio: Bellinc. son. 170. E forse vanno, Come molti cavalcan per le corti, Col piè in due staffe; ah quanti amici il fanno!
228) Dizion. 4° Ed. .
LEGNAMARO.
Apri Voce completa

pag.45



1) id: 991344b31d6f4ebd92db5633eeee3ef2)
Esempio: Bellinc. son. 3. Cristo perchè l' Messía non fu tenuto Figliuol del legnamaro, e di Maria, Disson; noi 'l conosciam, l'abbiam veduto.
229) Dizion. 4° Ed. .
GRANCHIO
Apri Voce completa

pag.654



1) id: 5a75ceb082504e8b8dccfff7e3ff16ab)
Esempio: Bellinc. son. 155. E non vi paian favole, o novelle, Che i granchi, per paura de' fornai Non portin mai danar nelle scarselle.


2) id: 1bb509bbca384402848277767761cded)
Esempio: E Bellinc. son. 277. Un granchio, che ha due bocche, nol direbbe.


3) id: 8286624c66234d24b8bf526c124c084c)
Esempio: E Bellinc. son. 251. Per sentir come i granchi in un corbello Imparin così ben l'arpe a sonare.


4) id: 6f8598f608b240b78520296fbe2a3c4d)
Esempio: Matt. Franz. rim. burl. 2. 127. Ma se e' granchi non ha nella scarsella, Troverà in ponte quasi sempre a Maggio Da darne una satolla alle budella.
230) Dizion. 4° Ed. .
SCARSELLA
Apri Voce completa

pag.368



1) id: fa5a0932d60641b5b85f689946d95627)
Esempio: Bellinc. son. 155. E non vi paian favole, o novelle, Che i granchi per paura de' fornai, Non portin mai danar nelle scarselle.


2) id: 21ab4a59a84b4598bcc8f260a1cf93cb)
Esempio: E Bellinc. son. 275. E s'io piglio de' granchi di Gennaio, Nelle scarselle lor non ho bonaccia.
231) Dizion. 4° Ed. .
MENTULA
Apri Voce completa

pag.210



1) id: 278c6262785f43d1a2b8ec2a0482a96d)
Esempio: Bellinc. son. 223. Delle risa il mellon vidi crepare, E dire: il Bellincion Tiresia fia, Che mentula or non ha nel suo ammalare.
232) Dizion. 4° Ed. .
FEDERA
Apri Voce completa

pag.425



1) id: dd193c9c903b4f9790003ad01a860f9d)
Esempio: Bellinc. 252. Non dite più, Teseo facesse male, Per amare una federa ec. Mal fa chi s'innamora del guanciale.


2) id: 628bc86ea5c041fdad8fe1a063d6c3e6)
Esempio: Libr. Son. 141. Eravi un po' di piuma di pippioni In mezzo tra la federa, e 'l ciliccio.
233) Dizion. 4° Ed. .
SALINCERBIO, e SALINCERVIO
Apri Voce completa

pag.302



1) id: 442eb2ee00604fafb67479761f5677fa)
Esempio: Bellinc. son. 267. Non c'è maggior diletto, Come 'n un testo di sul letto i' truovo, Che fare a salincerbio, o a metti l'uovo.
234) Dizion. 4° Ed. .
MONACORDO
Apri Voce completa

pag.273



1) id: cf0fb3eae12e4d1bbb9667fa12b7e67a)
Esempio: Bellinc. son. 179. Se 'l targon, ch'è fra la salsiccia e 'l tordo Vestito alla moresca in ballo viene, Un altro sonerà suo monacordo.
235) Dizion. 4° Ed. .
FRAPPARE
Apri Voce completa

pag.517



1) id: c26d58bc22284d0cab752753c12b71b7)
Esempio: Bellinc. son. 329. Non so quel, che si frappan d'Anfione, Che usando la sua cetra ben sonare Facea le pietre in sul muro saltare.
236) Dizion. 4° Ed. .
TREBBIANO
Apri Voce completa

pag.148



1) id: 1637993b5d40453d8b7603874a4adfc5)
Esempio: Bellinc. son. 159. Dirámi: egli è buon greco; Imbottalo per te, che io vo' trebbiano, Che non ha tanto fumo, ed è più sano.
237) Dizion. 4° Ed. .
ALLODOLA.
Apri Voce completa

pag.128



1) id: b17452bf0f3443db8f608456bbc8ec57)
Esempio: Bellinc. 111. Allodole, e viole Mi da' in Fiorenza su per le piazze, E ne' canton mi suoni colle mazze.
238) Dizion. 4° Ed. .
INFURIARE
Apri Voce completa

pag.827



1) id: ebffdfcf21c747409d638e5588abb120)
Esempio: Bellinc. rim. cap. 1. A me costa la lingua, e s'io m'infurio A dir le tue malizie giù nel mondo, Vedrai forse per te cattivo augurio.
239) Dizion. 4° Ed. .
CICALA.
Apri Voce completa

pag.658



1) id: b312495a14d3416d8c0d2ad492a907ac)
Esempio: Bellinc. 171. Ma io ringrazio ec. Ch'io comincio a sentir qualche cicala, E lo caldo ne vien più che di trotto.


2) id: 4e1d99dbce354027a7b5a1389b2adfb2)
Esempio: E Bellinc. 282. Ma temo, che nol sappian le cicale, Ch'una canzona ne farebbon bella.