Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 790 msec - Sono state trovate 26144 voci

La ricerca è stata rilevata in 114144 forme, per un totale di 86801 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
111298 2846 114144 forme
85154 1647 86801 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
40) Dizion. 4° Ed. .
MENTOVARE
Apri Voce completa

pag.210



1) id: fddc3888abab47ada9c3acfbbcfc1fe5)
Esempio: Nov. ant. 99. 13. Non diceva nulla, e non mentovava persona.


2) id: 5f89acac136148cb8c6d4a5e67c3212a)
Esempio: Dant. Purg. 1. Se d'esser mentovato laggiù degni.


3) id: d377cf8d5eda42aaa1397bc90bbb4fd8)
Esempio: Red. Vip. 2. 29. Mentovai di sopra tre personaggi, che furono feriti dalle saette d'Ercole.
41) Dizion. 4° Ed. .
TENDERE.
Apri Voce completa

pag.39



1) id: f27ef38ce5a74e7988857cba7ca0fd9b)
Esempio: Nov. ant. 19. 3. Il padre fece tendere un ricco padiglione.


2) id: 3f785af5109b4b10825b64ffcde4a0a7)
Esempio: Amm. ant. 20. 1. 2. A studio si stende l'arco, acciocchè nel suo tempo utilmente si tenda.


3) id: b005ac1d42fb431586355223b3dfcf07)
Esempio: E Nov. ant. 96. 1. Uno mercatante, che recava berrette, se gli bagnarono, e avendole tese, sì vi appariro molte scimmie, e catuna se ne mise una in capo.


4) id: 189d0e6e29fd450f937acd8e51cb6351)
Esempio: E Bocc. nov. 92. 4. Ghino di Tacco, sentendo la sua venuta, tese le reti.


5) id: 286e188047e143db89a656924d97639f)
Esempio: Bocc. nov. 15. 20. Avendo quello, a che ella ec. aveva teso il lacciuolo.


6) id: eec6eb63dfb243c8bef9846286702f40)
Esempio: E Bocc. nov. 77. 46. Mille lacciuoli, col mostrar d'amarti, t'aveva tesi intorno a' piedi. .


7) id: dec947925dcc48f18d3f5a9cff8b03f2)
Esempio: Bocc. nov. 97. 23. Alla qual cosa oggi pochi, o niuno ha l'arco teso dello 'ntelletto.


8) id: 7b30acf7234a45c681449ae12ccbd9d6)
Esempio: Buon. Fier. 2. 4. 20. Stiam poco, e intanto tendiam ben l'orecchio.


9) id: b18da65c64754333a1c14bd498b5c97a)
Esempio: Gal. Sist. 1. 86. Questi, che tendono le pareti al comune, si fanno anco fare autori dell'invenzioni d'altri.
42) Dizion. 4° Ed. .
VAIAIO
Apri Voce completa

pag.187



1) id: 320945334f4445438a0b3bb2213d401d)
Esempio: Rim. ant. Bell. Man. Ant. Pucc. 183. La settima vaiaj, e pellicciaj.


2) id: 93f6fede9cc14364b940b262e777d8cd)
Esempio: Burch. 1. 54. Che son rimaste reda de' vaiaj.
43) Dizion. 4° Ed. .
INCONTRARE
Apri Voce completa

pag.786



1) id: 3342ad347eb0499e8bf40b20c33ac3fd)
Esempio: Nov. ant. 29. 2. Contò tutto lo cavaliere, com'e' gli era incontrato.
44) Dizion. 4° Ed. .
INTORBIDARE
Apri Voce completa

pag.890



1) id: a998a92ec3d64edb9e29d28daa692272)
Esempio: Nov. ant. 62. 2. Messer Tristano venne alla fontana, e 'ntorbidò l'acqua.


2) id: 85c1cddee7714144bd08a0873dceadf3)
Esempio: Nov. ant. 43. 1. L'acqua s'intorbidò, e l'ombra sparío, ond'egl'incominciò a piangere.


3) id: a535299ee0e14b5f993794fe0b6e4d57)
Esempio: Capr. Bott. 2. 24. Tu mi cominci a intorbidare il cervello.


4) id: ec643aab30214ea9bc72ffde694a7577)
Esempio: Ambr. Cof. 2. 5. Che e' mi par sempre, che qualcun e intorbidi Questo nostro disegno.


5) id: 282acec49d884c909617c51e4ccdebd5)
Esempio: M. V. 4. 61. La cosa incominciò a intorbidare gli animi de' cittadini.
45) Dizion. 4° Ed. .
LEGGITORE.
Apri Voce completa

pag.43



1) id: 61e8977b14924bab967fbd97bbc21eb0)
Esempio: Nov. ant. pr. 2. Non gravi a' leggitori, che sono stati molti.


2) id: fc7350c773a242b7916d275c8ee15d68)
Esempio: Amm. ant. 3. 3. 3. Per la fiamma dell'esemplo de' Santi l'animo del leggitore s'accende.
46) Dizion. 4° Ed. .
CHETISSIMAMENTE.
Apri Voce completa

pag.637



1) id: 1078c6de214f45c6aa75236a306fe61e)
Esempio: Nov. ant. 19. 2. Venne a lui sanza romore, e dissegli chetissimamente.
47) Dizion. 4° Ed. .
DONNOLA
Apri Voce completa

pag.241



1) id: cc13b1bfb34c4e81a7d66085b1cdd34c)
Esempio: Nov. ant. 32. 1. Quando l'uomo truova la donnola nella via ec.
48) Dizion. 4° Ed. .
SCIUGARE
Apri Voce completa

pag.400



1) id: c6bd4f2a72c14cd0acade239820b1b3a)
Esempio: Nov. ant. 63. 1. Stavasi in una grotta al sole a sciugare.
49) Dizion. 4° Ed. .
NAPPO
Apri Voce completa

pag.317



1) id: 3c5f96b46b574e1a99ea4f071f0741fd)
Esempio: Nov. ant. 22. 1. Questo nappo non ti porrai tu a bocca.


2) id: 0306abbcbd7a48f1a7c66293a64f962b)
Esempio: E Bocc. nov. 80. 15. E volevagli pur donare due bellissimi nappi d'argento.


3) id: d45ececadf9a417588100a54f28c741e)
Esempio: Bocc. nov. 47. 12. Mise veleno in un nappo con vino, e quello diede ad un suo famigliare.


4) id: a3f0f4fd60534cde805bf2d25e2d959e)
Esempio: Com. Inf. 4. Portava seco un nappo di legno per bere.


5) id: 11f60dcf47e946b5bf97663e9c76563a)
Esempio: Vit. SS. Pad. 1. 74. Le quali cose udendo Ilarione ec. fecegli dare un nappo pieno d'acqua, col quale egli soleva bere.
50) Dizion. 4° Ed. .
ARINGATORE
Apri Voce completa

pag.259



1) id: bb1e503b38c04b6aa17c26858a3fcd65)
Esempio: Nov. ant. 21. 1. La podestade ne tenne consiglio: aringatori v'ebbe assai.
51) Dizion. 4° Ed. .
OLTRARNO.
Apri Voce completa

pag.398



1) id: e5c0c96bdd41405b99edbc52d145e07c)
Esempio: Nov. ant. 94. 1. Oltrarno avea un vecchio, ch'avea nome ser Frulli.


2) id: 9a7ed28dc1b94b9f8d973f2a6b40371d)
Esempio: G. V. 6. 40. 2. Nel sesto d'oltrarno il primo il campo vermiglio, e scala bianca.


3) id: 0a1df6231721427f9c42f0747d1a894b)
Esempio: E G. V. 9. 258. 3. La parte d'oltrarno sì ha tre porte maestre, e tre postierle.
52) Dizion. 4° Ed. .
STAFFA
Apri Voce completa

pag.699



1) id: e7115d1a1d7e45a586ab429a18d761ae)
Esempio: Nov. ant. 39. 1. Mise il piè nella staffa, e prese l'arcione.


2) id: f0f76d645b144f0bbe996fd862fbb921)
Esempio: Bocc. nov. 66. 8. Messer Lambertuccio, messo il piè nella staffa, e montato su, non disse altro ec.


3) id: dfe23fb2c4ef43f99b0cc223213bb370)
Esempio: Buon. Fier. 2. 4. 18. Costui perse ha le staffe del cervello Al certo.


4) id: 97243bcdc3714e0c887c4d4dc0db83b5)
Esempio: Buon. Fier. 2. 4. 18. E con queste assai staffe doppie, e sode Da assicurarvi fortemente il piede.
53) Dizion. 4° Ed. .
BOCCA
Apri Voce completa

pag.442



1) id: ac70eab391744ea49423cc2a08555f2d)
Esempio: Nov. ant. 22. 1. Questo nappo non ti porrai tu a bocca.


2) id: 63db39b4c49a46b6b9ac47fea1d59eb9)
Esempio: Bocc. nov. 63. 7. La donna fece bocca da ridere, e disse.


3) id: 4014bd4c198542808980d1a77fe15aa0)
Esempio: E Bocc. nov. 62. 12. Tutta chiusa teneva la bocca del doglio.


4) id: 4e9e5b6e169a4a94a16e3924dca4a624)
Esempio: Bocc. nov. 67. 15. Bocca mia dolce, tu prenderai un buon bastone.


5) id: 87f8a783dac443f090eb67c60aff2ede)
Esempio: Bocc. nov. 10. 9. Più piacevole alla bocca è il capo di quello (del porro)


6) id: 7aa546f1b54e4d41b3adbc9e76fb34f4)
Esempio: Bocc. nov. 17. 68. Bocca baciata non perde ventura, anzi rinnuova, come fa la Luna.


7) id: 7a47b6d6175640429a8730fec047bdef)
Esempio: Franc. Sacch. nov. 208. Accostatosi alla donna verso la parte, dove è la bocca senza denti, forse per rimbucarsi.


8) id: 753d79dab51245239fbbd6967cbf196c)
Esempio: Bocc. nov. 31. 3. Accomandato ben l'un de' capi della fune a un forte bronco, che nella bocca dello spiraglio era nato.


9) id: 80d9dcd430714198896f094ebbf75aad)
Esempio: Bern. Orl. 2. 2. 2. Che le disgrazie stanno a bocca aperta.


10) id: 96e34686f0f9417480a7c9eebb6e90f9)
Esempio: G. V. 1. 41. 2. Fu alla battaglia delle navi alla bocca del porto di Brandizio.


11) id: 1ba81e7cd35346f5b5a383b673d5e2ab)
Esempio: Lasc. Sibill. 1. 1. Potendone avere a bocca baciata tremila.


12) id: 16dd32e0578e42a494cb93728280b3a7)
Esempio: G. V. 5. 29. 1. Per gufi, che nelle bocche di quelle trombe fecero nido.


13) id: 897733d26acb4e2699097bc4cb98f347)
Esempio: G. V. 11. 93. 2. Istimavasi avere in Firenze da 90. mila bocche, tra uomini, e femmine, e fanciulli.


14) id: 176ed404837e491898d7662b685da64a)
Esempio: Cecch. Mogl. 4. 2. In mentre che Tu ha' denti in bocca, tu non puoi sapere Quel ch'e' ti s'ha a toccare.


15) id: 88d9fd42974d4790a195a831e4477692)
Esempio: Bern. Orl. 1. 14. 19. Già son le bocche delle strade prese.


16) id: b9a26915715741d1addb4e558fec1851)
Esempio: Din. Comp. 2. 41. Il podestà ec. gliele avea udito giurare di sua bocca.


17) id: e10c68d2e52f4a62a14bd23cf45b74df)
Esempio: Bemb. lett. 2. Favole assai sempre quì vanno per bocca, ma non sono da scrivere.


18) id: e01c877d16f6408ab6b52f12f73e567d)
Esempio: Malm. 1. 71. Andonne, e guidò seco a quell'impresa Cent'uomin colle lor bocche di fuoco.


19) id: 30eb4218eb484121af7900d3e89f0e2a)
Esempio: Salv. Granch. 2. 5. Io non ho ancor ec. potuto Cavarti pur di bocca una parola Colle tanaglie.


20) id: 33b1fc25927f4c488de27e29ec155e0d)
Esempio: Bern. Orl. 1. 16. 58. A Galafron vien la schiuma alla bocca, Vedendo il popol suo così fuggire.


21) id: 5f825636e1434c3a8c6e9ccebfab1ca6)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 293. E dietro assicurare l'Acaia, e l'Asia disarmate, che non si guardando, andriéno in bocca a Vitellio.


22) id: 59b104e40d6a4546816416e4f4ff1cbd)
Esempio: Boez. Varch. 3. 1. Ingordo di udire, e pieno di stupore stava con gli orecchi tesi, e a bocca aperta per ascoltarla.


23) id: 5239fd3e8ca640cc9b3722f20c6fbd46)
Esempio: G. V. 12. 16. 12. Feciono richiedere a bocca tutta buona gente.


24) id: dd3aa553f20546b3a543015014942865)
Esempio: Alleg. 102. Onde io per non esserne cacciato per bocca disutile affatto, ho con mio grandissimo stento abbozzato la seguente cilecca di sonettaccio.


25) id: 72e37d85ad9d434f93efcd4dce163cff)
Esempio: Bern. Orl. 2. 6. 47. Se non che e' fu da' suoi tosto aiutato, E portato di Monaco alla rocca, Come si dice, colla morte in bocca.


26) id: 3e35332e72374818a7e13545e5721376)
Esempio: Sen. ben. Varch. 4. 20. Così costui sta a bocca aperta, aspettando, che l'amico muoia.


27) id: 2164d5bc08514974bac0750c08bbd4c6)
Esempio: Fiamm. 4. Io sono tal divenuta, che quasi come favola del popolo sono portata in bocca.


28) id: b4b585a5de344720a71f2939b136b269)
Esempio: Morg. 4. 68. E tante volte la spada v'accocca, Che gliel cavò con fatica di bocca.


29) id: dc8e8527e8ea4c008057260475bbfeec)
Esempio: Bemb. As. 2. Nè lascia di vedere la sopposta bocca di picciolo spazio contenta, con due rubinetti vivi, e dolci, aventi forza di raccendere desiderio di baciargli in qualunque più fosse freddo, e svogliato.


30) id: 2a8d10621ca546f183af5c739ccb47ae)
Definiz: §. VI. Andare 'n bocca a uno, dicesi di cosa, che pervenga con facilità nelle mani, ed in potere altrui. Lat. ultro se offerre.
54) Dizion. 4° Ed. .
ASPRAMENTE
Apri Voce completa

pag.291



1) id: c2c92b16d5234e84b6e3225907933795)
Esempio: Nov. ant. 42. 1. Combattevansi aspramente alle spade, dismontati de' loro cavalli.


2) id: 7a95a5aea4624a75ae1d84611eb22b26)
Esempio: E Bocc. nov. 76. 15. E furonvene di quegli, che aspramente il ripresono.


3) id: 7266b8cf28974ebc82d3987b0a0aa29e)
Esempio: Bocc. nov. 41. 18. Sopra tutti si doleva Efigenia forte piagnendo ec. e nel suo pianto aspramente malediceva l'amor di Cimone.
55) Dizion. 4° Ed. .
SELLATO
Apri Voce completa

pag.463



1) id: ebbb84e530b14bb19c47071e93166e4b)
Esempio: Nov. ant. 39. 1. Fece venire suo destriere sellato, e cinghiato bene.
56) Dizion. 4° Ed. .
RICONTARE
Apri Voce completa

pag.144



1) id: c400448e5e674247bad8e7c537cd0eed)
Esempio: Nov. ant. 54. 6. Poi ritornerete a me a ricontarmi le novelle.


2) id: 7d742feb13394ac2a7c9a48d9848e624)
Esempio: Bern. Orl. 1. 2.2 Torniamo a ricontar de' paladini.
57) Dizion. 4° Ed. .
GIARDINIERE, e GIARDINIERO
Apri Voce completa

pag.604



1) id: ba35ef8e8b074026b2e842c7c7789618)
Esempio: Nov. ant. stamp. ant. 65. 1. Ora avvenne, che uno malavventurato giardiniere se n'avvide di guisa, che li due amanti neente il poteano credere.
58) Dizion. 4° Ed. .
MALLEVERÍA
Apri Voce completa

pag.133



1) id: 1998ac2de14643289abf23e21958a9a9)
Esempio: Nov. ant. 83. 4. Avevano un dì preso un pentolaio per mallevería.


2) id: bd125bdb843341fbb375e919609caebb)
Esempio: G. V. 11. 89. 7. Per osservare la detta pace sanza altra mallevería.
59) Dizion. 4° Ed. .
CHIOSTRO.
Apri Voce completa

pag.651



1) id: f9c1f4cfbbd24e7fa8a35a111ed1b1ec)
Esempio: Nov. ant. 68. 4. Scendendo da cavallo lególlo nel chiostro della chiesa.


2) id: 80c5498ae9464c7abfe8f8676a2c1da2)
Esempio: Guid. G. Iasone aperse i chiostri della virginitade in Medea.


3) id: 94f223afb8b941dbb30c4f33d76b762b)
Esempio: Maestruzz. 1. 84. E quello medesimo dico, se l'uomo entrò nel chiostro della vergogna, ma non pervenne alla consumazione dell'opera.


4) id: 65c37651f42b49c6bf958b3189d000e3)
Esempio: E Maestruz. 1. 85. Possono i medici con alcuno istrumento rompere il chiostro della vergogna, e non sarebbe questo contro a natura, imperocchè non si farebbe per diletto, ma per medicina.