Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 654 msec - Sono state trovate 26144 voci

La ricerca è stata rilevata in 114144 forme, per un totale di 86801 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
111298 2846 114144 forme
85154 1647 86801 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 4° Ed. .
MA CHE
Apri Voce completa

pag.111



1) id: 58f3aea777af47b894648cbb439fd77f)
Esempio: Nov. ant. 78. 1. Or cui chiami tu Iddio? egli non è ma che uno.


2) id: 15cedbcf208a4a129baaf8919367e34a)
Esempio: Dant. Inf. 4. Non avea pianto ma che di sospiri, Che l'aura eterna facevan tremare.
141) Dizion. 4° Ed. .
AFFORZATO.
Apri Voce completa

pag.78



1) id: 95e8ea114e994ea29418a49b3ccb100b)
Esempio: Nov. ant. 80. 1. Noi siamo afforzati, la città è rifatta, l'amistà nostra è grande.


2) id: 5b99f8987df24518b8b54f4ddd0a75e4)
Esempio: Stor. Pist. 54. Dove era Castruccio colla sua brigata afforzato alle case degli Onesti.


3) id: d350d8958df84153b6ba128a2915ca2c)
Esempio: G. V. 5. 7. 3. Afforzato il detto castello, i Fiorentini ne furono molto crucciosi.
142) Dizion. 4° Ed. .
FIBBIAGLIO
Apri Voce completa

pag.448



1) id: 950a601ab047455294065f22244fd1e8)
Esempio: Nov. ant. stamp. ant. 36. 2. Poni loro da petto una mosca d'oro, o d'ariento, cioè una boccola con un fibbiaglio, nella quale sia intagliata l'idola, che tu adori.
143) Dizion. 4° Ed. .
OBBRIANZA.
Apri Voce completa

pag.376



1) id: a0ff94ccdf3c42b1819180bbe9c19f74)
Esempio: Amm. ant. g. 48. Rimedio dell'ingiurie è l'obbrianza.
144) Dizion. 4° Ed. .
FAZIONE
Apri Voce completa

pag.420



1) id: 004bd25aa9a44f2783edcf5f1b1887b3)
Esempio: Nov. ant. 7. 3. Il quale era nobile di fazione, stava con peritosa faccia.


2) id: 8fc8c36e18574854b3e7731b89eff69c)
Esempio: E N. ant. nov. 21. 2. Ditemi, disse lo 'mperadore, di che fazione, e di che guisa era vestito? Messere, egli era canuto, e vestito di vergato.


3) id: c61a260b0745479ba1fdfb8f627f55c0)
Esempio: G. V. 7. 149. 1. Recogli sotto sua signoría, faccendo lor pagare libbre, e fazioni.


4) id: 5640df94177444f7894605d3283dd9a5)
Esempio: E Stor. Eur. 5. 102. Ed aveva egli trecento cavagli particolari, e trecento uomini da fazione.


5) id: 4f55979f6e494117900f6f960813cb7a)
Esempio: Bern. Orl. 1. 5. 32. E non creder, ch'io voglia, che tu faccia Qualche gran fazion pericolosa.


6) id: 1918920ba872426fa56c0bae721cce7e)
Esempio: Stor. Eur. 1. 19. Il Papa con tutta quella fazione, che non era fuggita via, era guardato dagli avversarj.


7) id: 7c4a0cb593cf4ec3b9eac952bb14c635)
Esempio: E. G. V. 12. 89. 4. Un'altra ne trasse di nuova fazione, dove era una donna vecchia a sedere, in figura di Roma (cioè differente da quella.)


8) id: 40663ed824a548d984c6f1b4de9885d1)
Esempio: G. V. 8. 78. 7. Come quegli, che era forte, e di fazione di corpo meglio fornito, che nullo cristiano.


9) id: ae5c7ac68d34402184848ef533ceddf3)
Esempio: Stor. Eur. 4. 83. Essendovi dentro il Re colla sola famiglia sua senza soldati, e senza altra gente da fazione.
145) Dizion. 4° Ed. .
AMBASCIA.
Apri Voce completa

pag.148



1) id: 42dd105c92884b3d8d125c0cdf5f02ff)
Esempio: Nov. ant. 94. 5. Quegli il disse loro con tanta ambascia, che appena poteva.


2) id: 32817149959e43d1be40650f6f02179d)
Esempio: Med. Arb. cr. L'anima è 'n sì forte ambascia, e con tanta ansietà prega il Padre, e sta in orazione.
146) Dizion. 4° Ed. .
RINVIARE
Apri Voce completa

pag.202



1) id: af84dd16b3ae46468ecefd3274665c57)
Esempio: Nov. ant. 61. 6. Rinviò i donzelli, e l'amico fornì la richiesta del romito.
147) Dizion. 4° Ed. .
PROCCIANAMENTE.
Apri Voce completa

pag.727



1) id: 6d059e6d671c4354868e32fca7f7109c)
Esempio: Nov. ant. 61. 8. Proccianamente un torneamento era gridato, ove sarà molto buona gente.
148) Dizion. 4° Ed. .
SCOMMIATARE
Apri Voce completa

pag.405



1) id: c2b5c652a5314ab18ee9f209cd6c313c)
Esempio: Nov. ant. 78. 3. Tornando al signore, per iscommiatarsi da lui, il signore disse.
149) Dizion. 4° Ed. .
BISANTE
Apri Voce completa

pag.436



1) id: 14f97244581245b395bd8a57b8b9be15)
Esempio: Nov. ant. 6. 6. Ora andate, tra tutti voi mi recate cento bisanti d'oro.
150) Dizion. 4° Ed. .
A FEDE.
Apri Voce completa

pag.70



1) id: 52299a80fbe14dc89a2b04151c10bd4c)
Esempio: Nov. ant. 101. Se prima lo serviva a fede, lo servì poi molto meglio.
151) Dizion. 4° Ed. .
TRAMETTERE, e TRAMMETTERE
Apri Voce completa

pag.124



1) id: 021a83140d7d400ba250414ba47ace99)
Esempio: Nov. ant. 3. 3. Allora fu tramesso per lo cavaliere, che addomandava il dono.


2) id: 846cc011ad824c5c908ef467a1a574c6)
Esempio: Nov. ant. 61. 6. Allora egli scrisse a un suo amico segreto, che 'l dì del torneamento li tramettesse arme, e cavallo segretamente.


3) id: 752fcd6d2b1a4d5587bc3d8dbf76167f)
Esempio: Salv. Granch. 1. 2. Tu mi fai maravigliare A dir, che 'l Granchio si trametta egli In queste vostre pratiche.


4) id: e47c2f7acc70485582ad2374fe704d09)
Esempio: Dittam. 2. 15. Il qual diciassett'anni tenne L'Imperio, e che più leggi altrui tramise.


5) id: a4e1658af17442f39e22fa8f57d7fe93)
Esempio: G. V. 12. 103. 3. Tramettersi di pace tra loro, come cari amici.
152) Dizion. 4° Ed. .
ESSEMPIO.
Apri Voce completa

pag.315



1) id: 31762a31215745cd8b55dfb222243f12)
Esempio: Nov. ant. 54. 12. Disse a ciò molte buone parole, e diede molti buoni essempi.


2) id: 39552e6689cc41c09a4f502fec943233)
Esempio: Rim. ant. Cin. Pist. 52. Anzi cresce, e poi muore a tutte l'ore, In essempio d'amor quanto è possente.


3) id: 7f60aea689cc49c680f35705d742a414)
Esempio: Vinc. Mart. rim. 2. Acciocchè il mondo a vostro essempio impare, Levare al tempo le più ricche prede.
153) Dizion. 4° Ed. .
PENTOLAIO
Apri Voce completa

pag.551



1) id: c67a2c0e37094e299fe8b29fd0931ca4)
Esempio: Nov. ant. 83. 4. La sua famiglia avevano un dì preso un pentolaio per mallevería.


2) id: bc208dbba27144c8894cb0288cb7198a)
Esempio: Cecch. Donz. 2. 2. E cotest'altro, Che non istà contento a venti dame? L'asin del pentolaio; ancorchè questo È vizio della nazione.


3) id: c53c9b55eb3e42c2bfd8276250c27f43)
Esempio: Buon. Fier. 3. 2. 9. Il pentolaio fare alle pentolate Col pentolaio s'è visto.


4) id: 5790f3a5a51542e09fbd6d26d52f3341)
Esempio: E Buon. Fier. 4. 3. 7. Dove si fur staman fatte le nozze Della figliuola di Pin pentolaio.
154) Dizion. 4° Ed. .
DI TAGLIO.
Apri Voce completa

pag.216



1) id: f0b19c840a134820a23e5528a729c0f5)
Esempio: Nov. ant.92. 4. Fedì il nemico a due mani d'un gran colpo di taglio.
155) Dizion. 4° Ed. .
DILIVERARE
Apri Voce completa

pag.120



1) id: 4eb51a22e0fc4656852edba48a9e27e4)
Esempio: Nov. ant. 25. 4. Pregò Merlino, che la prendesse a diliverare di sì malvagio periglio.


2) id: 5fb1427824884899aa5fdf0b872842ff)
Esempio: Nov. ant. 57. 4. Dopo molto torneare il conte d'Angiò, e quello d'Universa si fecero diliverare l'arringo.
156) Dizion. 4° Ed. .
RILUCENTE
Apri Voce completa

pag.171



1) id: 0c8ac103a600410abc9c39d334cbb644)
Esempio: Nov. ant. 92. 4. Avea arme orate rilucenti, e pieno di contige, e di leggiadríe.


2) id: 210f9e64a8584918a636fc50f8bc9347)
Esempio: Vit. SS. Pad. 2. 97. Quel frate ec. ora s'è mutato, che come stella rilucente è fra gli altri frati.


3) id: 29dab0d4ed1b4b6186a4d803e048f1ed)
Esempio: Fr. Iac. T. 4. 16. 25. Giranno al Paradiso rilucente Con gioia, e con sollazzo lietamente.
157) Dizion. 4° Ed. .
OSTELLO
Apri Voce completa

pag.441



1) id: ad9887d5974d46fe9f44d8366c5e5fcc)
Esempio: Nov. ant. 60. 4. Pregollo, che non la discoprisse fino a suo ostello, e partironsi.


2) id: 74057b0299c34051a7cf1117be53dccb)
Esempio: E Dan. rim. 1. E poi immaginate, S'io son d'ogni dolore ostello, e chiave.
158) Dizion. 4° Ed. .
ATTOSCATO
Apri Voce completa

pag.321



1) id: b235da4f2d824bd29574c97dba5fe64a)
Esempio: Nov. ant. stamp. ant. 83. 2. Poscia prese l'uno di que' pani, e diello al mulo, e l'altro mangiò egli: il pane era attoscato, cadde morto egli, e 'l mulo.
159) Dizion. 4° Ed. .
DATO
Apri Voce completa

pag.56



1) id: ed30b9f39b594bff999e859fc8ce5bba)
Esempio: Amm. ant. 16. 2. Non indugiare lo dato all'angoscioso.


2) id: 1ff716cf9dc84bfaad868bcfa9240a50)
Esempio: E Amm. ant. 16. 5. 2. Dice ivi la chiosa: Lo suo dato guasta chi rimprovera.