Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 531 msec - Sono state trovate 12989 voci

La ricerca è stata rilevata in 62435 forme, per un totale di 49118 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
61271 1164 62435 forme
48282 836 49118 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
80) Dizion. 4° Ed. .
AVOLTERATO
Apri Voce completa

pag.342



1) id: fc0be90b2a184ced86a8e445c6b449a5)
Esempio: Ovid. Pist. Ella disonestamente avolterata ti cognobbe marito, ma l'onestà diede te a me, e me a te.
81) Dizion. 4° Ed. .
ARRICCIATO
Apri Voce completa

pag.269



1) id: 79f267fc6152456eb69f7b04b6bd2ab4)
Esempio: Ovid. Pist. Il quale è coperto dell'aspro velluto quoio, spogliato, per le tue forze dalle coste dell'arricciato lione.
82) Dizion. 4° Ed. .
CORPO
Apri Voce completa

pag.824



1) id: 22fe2f6710ef4781903a0caf2d60384b)
Esempio: Ovid. Pist. Le dette tre Iddee sottomisono le loro corpora al mio giudicio nella valle della selvaggia Ida.


2) id: b0eaa52563cf4fcf8fbd0e2427b1dc79)
Esempio: S. Bern. lett. È anche da ammaestrarlo, che guardi il suo corpo, e siegli raccomandato, siccome gli fosse raccomandato un infermo, il quale disiderando molte cose disutili, gli debbono esser negate.


3) id: e3357b6572c0483baae1af5d13cb24a8)
Esempio: G. V. 7. 85. 1. Di ciò era apparecchiato di combattere a corpo a corpo.


4) id: bbb96a873e1943db9eb284d03151948a)
Esempio: G. V. 1. 25. 4. Questa Laurenza era bella, e di suo corpo guadagnava come meretrice.


5) id: 1a2fa7fd56d9426387aba8ce006f5175)
Esempio: E G. V. 9. 94. 3. Messer Marco ebbe tanta audacia in se, che fece richiedere il Re Ruberto di combattere con lui a corpo a corpo, e quale vincesse rimanesse signore.
83) Dizion. 4° Ed. .
BIANCHEGGIARE
Apri Voce completa

pag.426



1) id: 6784e6f1d0b645b392bddeb7e1bcc1e4)
Esempio: Ovid. Pist. Innanzi mi tranghiotta la terra, o ardami il vermiglio fuoco, che sanza me biancheggi il mare.


2) id: 560039d87e104b1bb4319f67e373b89f)
Esempio: Tass. Ger. 15. 8. Biancheggian l'acque di canute spume.


3) id: 86d474dcfc7243238e8c9cb423582e3d)
Esempio: Guid. G. La faccia de' muri ec. non biancheggiava di bianchezza di calcina lattata.
84) Dizion. 4° Ed. .
VAGHEGGIATORE
Apri Voce completa

pag.185



1) id: 044ddfc3747b44bfa663b4991624f336)
Esempio: Ovid. Pist. 2. Gl'innamorati vagheggiatori dell'isola di Dulichio, e di Samo ec. m'assaliscono, siccome disonesta, e lussuriosa schiera.
85) Dizion. 4° Ed. .
OBBLIGAMENTO
Apri Voce completa

pag.375



1) id: 06a556dd165748cabfa051c308be4be9)
Esempio: Sen. Pist. Questo è obbligamento di servaggio.
86) Dizion. 4° Ed. .
ESERCITAMENTO.
Apri Voce completa

pag.308



1) id: af16505a8f7d4382af08f70bd39833d4)
Esempio: Sen. Pist. L'esercitamento medesimo è loro tormento.
87) Dizion. 4° Ed. .
DIROZZAMENTO
Apri Voce completa

pag.151



1) id: b457a65cd6b5417498f160c614c1d0ff)
Esempio: Sen. Pist. Nostri dirozzamenti sono, non opere.
88) Dizion. 4° Ed. .
DILIBERATO
Apri Voce completa

pag.118



1) id: 6f71af460e0f47a08f7768e2536bbb06)
Esempio: Sen. Pist. Diliberati di questo malvagio servaggio.
89) Dizion. 4° Ed. .
PUZZOLENTISSIMO
Apri Voce completa

pag.783



1) id: 312c622137bb4af6a8954b73e0b90b30)
Esempio: Sen. Pist. Lasciò ivi un corpo puzzolentissimo.
90) Dizion. 4° Ed. .
ARRAPPATORE
Apri Voce completa

pag.268



1) id: 68c2c8ebf6d9485882730de33f382396)
Esempio: Sen. Pist. 74. Facciamo piazza agli arrappatori.
91) Dizion. 4° Ed. .
CONESTABOLERÍA
Apri Voce completa

pag.752



1) id: 4d8015eae8da49118d2262c3c47cbf62)
Esempio: Sen. Pist. Sono le conestaboleríe sì ordinate.
92) Dizion. 4° Ed. .
AVVANTAGGIARE
Apri Voce completa

pag.345



1) id: be0f3d83b4534a379ed7885a706afeac)
Esempio: Stor. Pist. 149. Credendosi di ciò avvantaggiare.
93) Dizion. 4° Ed. .
TRASNELLAMENTE
Apri Voce completa

pag.137



1) id: d2e50d7ee9954547b525359130c72b3f)
Esempio: Sen. Pist. Elle corrono trasnellamente, e ratto.
94) Dizion. 4° Ed. .
INNAFFIATO
Apri Voce completa

pag.844



1) id: 68c684bf32664d68a421a0258449eaa2)
Esempio: Ovvid. Pist. Risplendono, come la fiamma innaffiata dal vino.
95) Dizion. 4° Ed. .
ACCONCIO.
Apri Voce completa

pag.37



1) id: c04872db86b24b6ea222458ff7abc06c)
Esempio: Ovid. Pist. Il vento era acconcio alli marinari, e non a me amante. (cioè, secondo il bisogno de' marinari.)
96) Dizion. 4° Ed. .
SCESO
Apri Voce completa

pag.375



1) id: b37350d2347f473ab9e5ed6487af58ea)
Esempio: Ovid. Pist. 41. Si mise le tue belle armi guadagnate dalle tue prodezze sopra la gente iscesa di Dardano.
97) Dizion. 4° Ed. .
ARRAPPARE
Apri Voce completa

pag.268



1) id: 24742c7d6fc74f18ac525dfaf91cb6ac)
Esempio: Ovid. Pist. 39. L'animo mi confortava d'andare in mezzo dell'ornata gente, e d'arrappare le grillande dell'oro delle composte trecce.


2) id: b91793ce2b6b4d05ad4caf061fe387d7)
Esempio: Bocc. lett. S. Ap. 289. Io non doveva così subito il partire, anzi la fuga dal tuo Mecenate, arrappare.
98) Dizion. 4° Ed. .
AGGAVIGNARE.
Apri Voce completa

pag.85



1) id: a5bc11b253b1451fb6057f33eef6fa0d)
Esempio: Ovid. Pist. Certo se l'altrui braccia aggavignassono il tuo collo candido, il nuovo amore del nostro amore sarebbe fine.
99) Dizion. 4° Ed. .
TIMIDO
Apri Voce completa

pag.77



1) id: e5bc5845f96e427db26e981383318d13)
Esempio: Ovid. Pist. 9. La qual cosa poichè pervenne a' miei timidi orecchi, il mio petto è stato sanza anima.