Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 581 msec - Sono state trovate 542 voci

La ricerca è stata rilevata in 1607 forme, per un totale di 1050 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
1558 49 1607 forme
1016 34 1050 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 4° Ed. .
SVILLANEGGIARE.
Apri Voce completa

pag.808



1) id: fbc0f26ca88a48f884d4c22cd3130c88)
Esempio: Din. Comp. 3. 80. Ricominciato l'odio, in un consiglio si svillaneggiarono di parole, le quali ingrossarono per modo, che presero l'arme.
201) Dizion. 4° Ed. .
PALVESE.
Apri Voce completa

pag.471



1) id: a01432161e6348cc90a6dee0ba9f25e4)
Esempio: Din. Comp. 1. 8. Il Vescovo, che avea corta vista, domandò: quelle, che mura sono? fugli risposto: i palvesi de' nemici.
202) Dizion. 4° Ed. .
SENTIRE
Apri Voce completa

pag.478



1) id: ae55b5b16ed4406bbc1c276c19b4c7a0)
Esempio: Din. Comp. Ma uno, il quale sapea il segreto, il palesò, onde gli Aretini lo sentirono, e al cavaliere dieron licenza.
203) Dizion. 4° Ed. .
SORMONTARE
Apri Voce completa

pag.607



1) id: dda93ef6242746c392db7fb07b6363d9)
Esempio: Din. Comp. 3. 80. Allora cominciò a sormontare messer Maffeo Visconti, e quelli della Torre, e i loro amici a abbassare.
204) Dizion. 4° Ed. .
LAVORATO
Apri Voce completa

pag.33



1) id: 0280409c42ed48158da8a3373c4c9a4a)
Esempio: Din. Comp. 3. 62. I capi di Parte nera avevano ordinato un fuoco lavorato, pensando bene, che a zuffa conveníano venire.
205) Dizion. 4° Ed. .
PASSO
Apri Voce completa

pag.515



1) id: 95dd5e9ddd604f5fba50ae83f5de028d)
Esempio: Din. Comp. 2. 55. I Sanesi dierono loro il passo, perchè i cittadini di Siena marciavano bene con ambe le parti.
206) Dizion. 4° Ed. .
MANO
Apri Voce completa

pag.151



1) id: 7078bb26900a413b85fd210286d5f336)
ERROR CONTESTO NOT FOUND for id: 7078bb26900a413b85fd210286d5f336


2) id: 14b6ffa6651d43d0a40951dd878f3e2d)
Esempio: Din. Comp. 3. 78. Dirizzossi verso Milano, e lasciò Pavía da manritta.


3) id: a99b88c9853b4f38a8cdc210c05121c3)
Esempio: Din. Comp. 2. 40. Giurarono nelle mani a me Dino riceverle per lo comune.
207) Dizion. 4° Ed. .
LENDINE
Apri Voce completa

pag.46



1) id: 6ec231bdd0a74a7f9d0e4cee9c21f9f1)
Esempio: Din. Comp. 3. 85. Quanto grande ardimento è quello de' Fiorentini, che con loro dieci lendini ardiscono di tentare ogni signore.
208) Dizion. 4° Ed. .
CONGIURATO
Apri Voce completa

pag.764



1) id: 087d2c12a9df45fda7d87957080edcf7)
Esempio: Din. Comp. 1. 12. Rimasono quivi i congiurati contro a Giano, i quali furono messer Palmieri di messer Ugo Altoviti, ec.
209) Dizion. 4° Ed. .
METALLICO
Apri Voce completa

pag.225



1) id: b79924b4f7b94dbf844c3cc91f9344d3)
Esempio: Gal. Comp. Geom. 18. Esplicazione delle linee metalliche.


2) id: fe112bd88c304142b46815c662c8a110)
Esempio: E Gal. Comp. Geom. 19. propostaci qualsivoglia figura di una delle materie notate nelle linee metalliche.
210) Dizion. 4° Ed. .
AFFARE.
Apri Voce completa

pag.72



1) id: cd87b4ce69df4ad4ba8e3ebcb80ff18c)
Esempio: Comp. del Mant. Vestiti stranamente, e pur s'affanno.
211) Dizion. 4° Ed. .
BRUNO
Apri Voce completa

pag.474



1) id: 3ade223f1d6b44f3a81dbe56647ed439)
Esempio: Comp. Mant. Ser Benedetto Dazzi di pel bruno.
212) Dizion. 4° Ed. .
MISFATTO
Apri Voce completa

pag.258



1) id: 2d332732a6bc4cf1a55a706d97c0a828)
Esempio: Din. Comp. 2. 41. Se il nostro signore non ha cuore di vendicare il misfatto a vostro modo, fateci levare la testa.
213) Dizion. 4° Ed. .
SCOMUNICAZIONE, e SCOMUNICAGIONE
Apri Voce completa

pag.407



1) id: aee036b83d564336918c1e8efff76f2e)
Esempio: Din. Comp. 3. 76. La Chiesa di Roma richiese i Fiorentini, e formò processo di scomunicazione, e sentenza diè contro a loro.
214) Dizion. 4° Ed. .
SOPRAMMANO,
Apri Voce completa

pag.597



1) id: 5766c9f5bf114d3286368b212b9bb602)
Esempio: Din. Comp. 2. 38. I cittadini di parte Nera parlavano sopra mano dicendo: noi abbiamo un signore in casa (quì vale Altieramente)
215) Dizion. 4° Ed. .
CONTUTTOCHÈ
Apri Voce completa

pag.801



1) id: be082ee8be8f4cd6b4c5f29663c52444)
Esempio: Din. Comp. 3. 86. Con tutto che i Bianchi tenessono alcuna vestigia di parte Guelfa, erano da loro trattati come cordiali nimici.
216) Dizion. 4° Ed. .
TENERE.
Apri Voce completa

pag.41



1) id: 567dbec618f546a3b65c2d3c186dd871)
ERROR CONTESTO NOT FOUND for id: 567dbec618f546a3b65c2d3c186dd871


2) id: 12a400f1164e42e0aa34e36908a968f1)
ERROR CONTESTO NOT FOUND for id: 12a400f1164e42e0aa34e36908a968f1


3) id: e03182d68a084e0ab48512a994f06d99)
ERROR CONTESTO NOT FOUND for id: e03182d68a084e0ab48512a994f06d99
217) Dizion. 4° Ed. .
TUTTO.
Apri Voce completa

pag.177



1) id: a76b7bfb43304ac6820a1a5efb47c2bb)
Esempio: Din. Comp. 3. 86. Con tutto che i Bianchi tenessono alcuna vestigia di parte Guelfa, erano da loro trattati, come cordiali nimici.
218) Dizion. 4° Ed. .
ZUFFA
Apri Voce completa

pag.368



1) id: 4c9a334f6d7a4482ae0b7ef0a92a6c75)
Esempio: Din. Comp. 3. 58. Vennono alla difesa del palagio, e feciono gran zuffa, nella quale fu morto d'un quadrello messer Lotteringo Gherardini.
219) Dizion. 4° Ed. .
TANAGLIA.
Apri Voce completa

pag.12



1) id: e8026e5c51d245388445d2323663fa02)
Esempio: Din. Comp. 3. 56. Teneasi col popolo grasso, perocchè erano le sue tanaglie, e pigliavano il ferro caldo (cioè: le sue forze)