Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 1259 msec - Sono state trovate 36453 voci

La ricerca è stata rilevata in 505267 forme, per un totale di 468814 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
505267 0 505267 forme
468814 0 468814 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
240) Dizion. 5° Ed. .
FROMBO.
Apri Voce completa

pag.534



1) id: a9e36f604a7a4c7d8caf0a4c0acf0d6c)
Definiz: § E per Rumore grosso e cupo. –


2) id: e634ae2190cf45d787541df499dc1dad)
Esempio: Varan. Vis. poet. 4: Il timor mi spinse ove un muggito Lamentevol, che uscia dal pian selvoso, Rendea sonante raucamente il lito. Il replicato frombo, e il luminoso Raggio, che apparve del minor pianeta,... mi fur scorte alla meta. Colà ad un ceppo annoso un toro avvinto Mirai, ec.
241) Dizion. 5° Ed. .
INVESCARE e INVESCHIARE, e loro derivati. –
Apri Voce completa

pag.1172



2) id: 6656b4f9c7bf41a6ae3c77e4a9578c7e)
V. Invischiare, e suoi derivati.
242) Dizion. 5° Ed. .
DERVIS e anche DERVISO e DERVIGIO.
Apri Voce completa

pag.167



2) id: 4d9ab764d839418e8b2f0e9da901b3eb)
Definiz: Sost. masc. Nome di Una specie di religiosi presso i Musulmani, i quali attendono anche ad arti e mestieri.


3) id: 791c15e22426432e8a0ab8eacf85cdfc)
Esempio: E Red. Esp. nat. 20: Uno di quei dervigi, men furbo degli altri, si risolvette.... a confessare, che.... questi inganni sono in uso tra' Maomettani.


4) id: 78d9833164984e2ba0ba0f3617cb1275)
Esempio: Gozz. Op. scelt. 5, 321: Venne dinanzi a lui (al califfo Ormuz) accusato un dervis, il quale, in iscambio di attendere agli ufficj suoi, si era dato del tutto al dipingere e a fare ritratti, principalmente di donne.
243) Dizion. 5° Ed. .
DEITÀ, e poeticam$. DEITADE e DEITATE.
Apri Voce completa

pag.111



2) id: fd51f9b51cb54cb6bb749cf5b30c2221)
Definiz: § I. E per Potenza divina. –


3) id: ace1277994c049d6b5c4216e826e5a6f)
Esempio: Dant. Inf. 11: Puossi far forza nella Deitade, Col cor negando e bestemmiando quella, E spregiando natura e sua bontade.


4) id: 00d51e1ad4dd48f29ed1cb9db05a76f9)
Definiz: § II. E per La divinità, Iddio. –


5) id: 007b3fcb33504ae2b90ed6b68169c377)
Definiz: § III. E per Alcuna particolare divinità, specialmente mitologica. –


6) id: 2ae330495fb443d3bc1e4408eba86f62)
Esempio: E Dant. Conv. 126: Questo quieto e pacifico cielo è lo luogo di quella Somma Deità che sè sola compiutamente vede.


7) id: 4b0d51ea4cb3467f8c4fb81a0e40b1f7)
Esempio: E Panzier. Cant. sp. 3: Unisco tre persone In una deitade.


8) id: 11b25a90e408403eacb1d43d108de710)
Esempio: Car. Eneid. 1, 1152: A contemplar quel grazioso aspetto Ch'ardore e deità raggiava intorno.


9) id: 5bbaaf0351d1450592b9fd76f7eeb974)
Esempio: Belc. F. Pros. 2, 149: Cominciò a parlare tanto altamente della deità e dell'incarnazion del Verbo.


10) id: da31a692984a4d8595301849acf2d1aa)
Esempio: E Bocc. Rim. 128: La quale tante fiate, Quante io veggio onde, tante son costretta Di mio padre onorar la deitate.


11) id: 4c14e29b8ba04e8da079c6f0d58ad9a6)
Esempio: Baldin. Decenn. 5, 253: Nella parte opposta, nell'uno e l'altro spazio attorno al finestrone, fece vedere due femmine figurate per due Deità.


12) id: 0880a69c46ad42d5a18b6881c9c2a34c)
Esempio: Pindem. Poes. 444: O cupe valli, o monti ermi e silvestri Pieni di Deitade, o balze, o grotte Distruggitrici di pensier terrestri.


13) id: 2041f1c0056d45bda816363856a34053)
Esempio: E Car. Comm. 13: Mentre gli Dei gli usarono per cibo, non fu lecito a gli uomini d'averne; ma poi che quella lor deità mancò, cominciarono a trovarsi, ec.
244) Dizion. 5° Ed. .
DELICATAMENTE.
Apri Voce completa

pag.116



1) id: 6ede02133dce40d6972ff33e98e2a2fd)
Definiz: § E per Mollemente, Effemminatamente e simili. –


2) id: 97554aa9aa434f7d8a19950f6a54823c)
Esempio: Panciat. Scritt. var. 43: Li quali [filosofi] morbidamente e delicatamente filosofando, non lo riconoscono (Aristotile) per maiordomo della natura (qui figuratam.).


3) id: 6198bc45d7be423f91811c7637847e4c)
Esempio: S. Cater. Lett. 4, 425: Guardati del vestire e del dormire delicatamente, acciocchè il cuore tuo non vada a vela per vanità.
245) Dizion. 5° Ed. .
FIDECOMMESSO e FIDECOMMISSO, FEDECOMMESSO e FEDECOMMISSO.
Apri Voce completa

pag.43



2) id: 587b5f89f0904087aaaf7b295547f6b6)
Definiz: Partic. pass. di Fidecommettere, Fedecommettere e Fedecommittere.


3) id: 0e685975bdb94fd282955cff46df00da)
Esempio: Crusc. Vocab. IV: Fedecommesso, Sost.... E si dice anche così l'eredità suddetta e gli effetti fidecommissi.


4) id: dfd733a1d4af4a509bc82a2325861972)
Definiz: § IV. E figuratam. vale Assicurarlo, Vincolarlo in forma che non si disperda, e non venga a mancare. –


5) id: 49ba07e2058a436abd05824f9c220321)
Esempio: Lipp. Malm. 2, 1: Era in Ugnano il duca Perione Che sempre all'altarin fidecommisso, Faceva notte e dì tanta orazione, E tante carità, ch'era un subisso.


6) id: d29f4e682f2b47ec8925e1b2112ca3e9)
Esempio: Cell. G. Maestruzz. volg. 2, 32, 1: Questo falla ne' legatarj e fedecommessarj, i quali testimoniano in causa testamenti, quando si determina dell'ereditade, ma non delle cose legate e fedecommesse.


7) id: 1fe27b68336c4457a4f7f836d4760efe)
Esempio: Monigl. Poes. dramm. 3, 107: Mi perseguita il fato, e la disgrazia Fitta mi s'è fidecommissa addosso.


8) id: a23ca740833446a5883641200808c414)
Definiz: § III. Pure scherzevolmente detto di cosa, e vale Che non possa removersi, Dalla quale alcuno non possa liberarsi. –


9) id: f8eb737c5e7f43d18e61521b0690195e)
Esempio: E Baldov. Comp. dram. appr.: Affè del zio, Se i diavoli ci sono Fidecommissi lor, non ci son io.


10) id: c25d0c22409845bc9edaf5e144f6215f)
Esempio: Not. Malm. 1, 130: Fare fidecommessa una cosa, vuol dire Assicurarla e Vincolarla in forma che ella non perisca.
246) Dizion. 5° Ed. .
FIDECOMMETTERE, e anche FIDECOMMITTERE e FEDECOMMETTERE.
Apri Voce completa

pag.43

247) Dizion. 5° Ed. .
FIDECOMMISSARIO, e anche FEDECOMMISSARIO e FEDECOMMESSARIO.
Apri Voce completa

pag.43



2) id: 2ed40891c95b4276b296984cd424e7c1)
Esempio: Bonich. Bind. Rim. B. 61: E fedecommissarj àn libri e carte.


3) id: f56526d13ad44a13a83c643dcd30b9a0)
Esempio: E Lemm. Testam. 37: I fedecommessarj veramente suoi, e di questo testamento esecutori, quanto e al pagamento, e dazione, e distribuzione de' detti soprascritti lasci fatti a' piatosi luoghi, e alle piatose cagioni, lasciò, fece ed essere volle ec.


4) id: 5593bb5969ca485a88b9068e5d4bf996)
Esempio: Lemm. Testam. 34: Ancora il detto testatore volle, dispose, e comandò, che per rimedio e salute dell'anima sua, e de' suoi parenti, por gl'infrascritti suoi fedecommessarj, e di questo testamento esecutori, e per la maggior parte d'essi, e de' sopravviventi di loro, de' beni d'esso testatore per l'amore di Dio si dieno, e paghino, e distribuiscansi lire cinquecento di f. p. nello infrascritto modo, ec.


5) id: 32273fabc0db4c30a5e3f713392dca5e)
Esempio: E Lemm. Testam. 46: Di tante cose e masserizie nella detta casa, e di quelle che sono in essa casa, le quali comodamente bastino per uso, comodità e necessità d'essa monna Caterina, secondo la dichiarazione, deliberazione e provvisione degli eredi suoi infrascritti, e ovvero di quattro uomini esecutori, fedecommissarj e governatori da essere eletti per consoli infrascritti.


6) id: d4e275ceeb394e09ac562b44a9496d94)
Esempio: E De Luc. Dott. volg. 10, 282: Dell'azioni e delli rimedj che competono al fidecommissario contro il gravato per la restituzione del fidecommisso.


7) id: 6d95e346fad84ec48225f2bd276f8232)
Esempio: Dav. Lett. 536: Pare che il Bartolino voglia riconoscere il fidecommisso di Sinibaldo Gaddi, e che tra le sorelle, eredi, e fidecommissarj, saranno molte liti.


8) id: 744433714d294678ae37032effecd6e4)
Esempio: Cell. G. Maestruzz. volg. 2, 32, 1: Questo falla ne' legatarj e fedecommessarj, i quali testimoniano in causa testamenti.


9) id: 11200b5ac3744b18a8cc908c9f1eb2b8)
Esempio: E De Luc. Dott. volg. 10, 274: Sopra il modo di dividere li frutti pendenti o inesatti tra l'istesso erede gravato ed il fidecommissario, overo tra il predecessore ed il successore nel fidecommisso.
248) Dizion. 5° Ed. .
FIDECOMMISSARIO, e anche FEDECOMMISSARIO e FEDECOMMESSARIO.
Apri Voce completa

pag.43



2) id: 355b16f8e21341cba541021d5a6527d6)
Esempio: E Pallav. Stor. Conc. appr.: La volontà d'Arrigo era chiara; non parlando il testamento di sustituzion pupillare, ma usando parole assolute e convenevoli alla fidecommessaria.


3) id: 02f398bd3f02406cba536f63928f49fb)
Definiz: § III. E per Avente natura di Fidecommisso; detto più specialmente di Sostituzione fidecommissaria. –


4) id: 34cfe62a976c452b889c5babe9e93c8d)
Esempio: E De Luc. Dott. volg. 10, 253: Dell'alienazioni delle robbe fidecommissarie permesse dalle legge.


5) id: 67e389fdb50d4a07ba9b6a7ed1e4a86d)
Esempio: E De Luc. Dott. volg. 10, 191: Questa regola camina.... in tutta questa materia fidecommissaria, ogni volta che ec.


6) id: 4d631f0628f14285bb5eabf9c048e21e)
Esempio: E De Luc. Dott. volg. 10, 117: Sicchè, morendo il possessore dell'eredità fidecommissaria, nasca la questione tra più persone, ec.


7) id: 5994adcd4d0649b496d5bcfc2b6945df)
Definiz: § I. Detto di robe, effetti, e simili, vale Dato, Assegnato, in fidecommisso, Sul quale è ordinato un fidecommisso, Soggetto a un fidecommisso. –


8) id: 347d62646008452c9ec501920ee5b84f)
Esempio: Pallav. Stor. Conc. 2, 393: Adducevasi, che la mentovata sustituzione fatta dal padre con autorità degli Stati, era pupillare, e non fidecommessaria.


9) id: 7b89af6560024760b0c07b233d899589)
Esempio: De Luc. Dott. volg. 10, 15: Ma nell'altro caso delle disposizioni oblique e mediate, le quali da' leggisti si dicono fidecommissarie, pare che ec.


10) id: c4b91150fcc64f8d8f41666028d365ab)
Esempio: E De Luc. Dott. volg. 10, 120: La successione fidecommissaria tra più persone d'un istesso genere, chiamato con l'ordine suddetto della successione ab intestato, sarà ec.


11) id: c48fc111adfe4c16adbb9813bfd6bef0)
Esempio: E De Luc. Dott. volg. 10, 37: Diventa ancora anomala, overo fidecommissaria quella sostituzione volgare la quale, secondo la formalità,... potrebbe essere tale, ma non può essere per l'ostacolo della legge.


12) id: 79210c17c6254584af3b0ba315c589a4)
Esempio: E De Luc. Dott. volg. 10, 213: Se la volontà del testatore sopra la successione fidecommissaria, si debba dal gravato o dagli esecutori adempire in forma precisa, o pure si ammetta l'adempimento con l'equipollente.


13) id: 19ccae6b03af4423a613d869480300a3)
Esempio: De Luc. Dott. volg. 10, 24: Le specie dunque delle sostituzioni prime o dirette sono: La volgare, la pupillare;... e la seconda o veramente obliqua, è quella che si dice fidecommissaria, la quale poi si distingue in diverse altre specie, cioè fidecommissaria restitutoria, ec.
249) Dizion. 5° Ed. .
INFINOCHÈ, che per lo più scrivesi disgiuntamente INFINO CHE.
Apri Voce completa

pag.716



1) id: ea981132ddeb464bacf99704fdfd54a0)
Esempio: Leggend. SS. M. 3, 149: Dammi forza e balía Ch'io la tegna (l'anima) bella e forbita E monda e lavata e netta, D'infinochè tu l'avrai eletta, Ch'ella non sia contaminata, Anche ch'ella sia martoriata; Chè questo m'è dolce martorio, D'infinochè tu se' mio aiutorio.
250) Dizion. 5° Ed. .
ABITABILE
Apri Voce completa

pag.58



1) id: b0991bb8241d4e7a91fb6bde73c48e44)
Esempio: Cavalc. Vit. SS. PP. volg. 1, 110: Esci dunque di questa solitudine, e va 'nfra i luoghi abitabili, e quivi per la virtù che io ti darò, tu farai molti discepoli, e convertirai molta gente.


2) id: 07ff3f303c404494a2ff821167ca3931)
Esempio: Cresc. Agric. volg. 122: Le grosse [fave] son più belle, ma son men fertili. In ogni aria abitabile nascono e fruttano; e desiderano grassa terra e cretosa.


3) id: b3b209ab22fd4098b9b2e9333e2512a5)
Esempio: Albizz. L. Ragion. 9: Addomesticare il paese, e farlo abitabile.


4) id: ad582b8fc85743b18c206df7af654454)
Definiz: § II. Si usa ancora in forza di Sostantivo, sottintesovi parte, luogo, paese e simili.


5) id: d94dfad9397b479190f8e4474f3702b7)
Esempio: Cresc. Agric. volg. 12: I luoghi abitabili caldi fanno i capelli annerire, e diventar crespi.
251) Dizion. 5° Ed. .
LUSSURIOSAMENTE
Apri Voce completa

pag.567



1) id: 67ac237dcdc144aab0c17da3df781832)
Esempio: Cavalc. Vit. SS. PP. volg. 2, 271: Acerbe pene son quelle, che si serbano a quelli che in questa vita vivono lussuriosamente e iniquamente.


2) id: 6a42be5ca03142698967a4fc59250333)
Esempio: Luchin. SS. Gris. e Bas. 103: L'essere e l'esser detto attillato, io dico che e' bisogna che questi tali stimino esser, nell'istesso modo, cosa biasimevole come il viver lussuriosamente.


3) id: 39dcb28f557f4ac88233546370285303)
Definiz: § II. E figuratam., per Con gran ricercatezza. –


4) id: 38975f5045dd43188f177575ade4d821)
Esempio: Stor. Barl. 35: Incontanente si partio e andò in lungo paese, e lussuriosamente guastò tutto ciò ch'avea.


5) id: a6c24a56ddc5449885976c8666a196dc)
Esempio: Vill. G. 180: Manfredi.... si stava quando in Cicilia e quando in Puglia,... tenendo più concubine e vivendo lussuriosamente.


6) id: 4d17f0bf408e4890acb4f9f07332bf91)
Esempio: Volg. Pist. Vang. 1, 58: E dopo alquanti dì raunato ciò che il padre gli avea dato, andò in lontano paese, e qui consumò tutta la sua sustanza, vivendo lussuriosamente.


7) id: 35712feb984c4c62966af35627e515ad)
Definiz: § I. E per Con lusso, Tra le mollezze, Tra le delizie; parimente usato per lo più, col verbo Vivere. –


8) id: 45c2dc16e6a942b6b6a603ef8ba24d69)
Esempio: Adr. M. Demetr. Fal. 85: Volle villaneggiare Aristippo e Cleombroto, i quali in Egina lussuriosamente fra conviti si viveano.


9) id: c1ec97e7582945f0a535e24b1245cc49)
Esempio: Segn. B. Stor. Fior. 427: Nella vita sua.... si conobbe gran sontuosità e gran lusso, perchè mangiando di molte vivande acconce lussuriosamente in tutto, di più s'aggiungevano profumi.
252) Dizion. 5° Ed. .
NOVIZIO.
Apri Voce completa

pag.263



1) id: 8a190a6797d04d379ffe080b4caa352a)
Esempio: Collaz. SS. PP. R. 74: Essendo ricevuto come novizio e cominciante, fugli comandato per bocca dello abate di stare in quello abiturio del monasterio.


2) id: 80e737c6eeb74f28b763260e96993daa)
Esempio: Anguill. Ovid. Metam. 15, 33: Giunse Numa alle scuole, e quivi intese L'ora e la legge agli scolari imposta; E qual fu la cagion che 'l mosse, apprese, A negare a' novizj la risposta.


3) id: 87054ded2f97470e9e62872c7fb72493)
Esempio: Forteguerr. Ricciard. 1, 76: Rinaldo gli si butta ginocchione, E gli chiede perdon come un novizio.


4) id: 8c40db6569e7440da367db44d0bb3082)
Esempio: Barber. Docum. Am. 135: Fanno vertuti vecchio, e gioven vizj; Non gioventù novizj, O senettute vegli. Dunqua fan tutto l'uom costumi begli.


5) id: d55270f53ce14a5fae881795b9bd6569)
Esempio: Cellin. Vit. 537: Io mandai tre volte il mio servitore per lui al convento, e il maestro delli novizj disse come gli era fuori.


6) id: 62e318c07c684cbfb6f34e7ee00c1572)
Esempio: Savonar. Pred. 22: Se in uno monasterio un frate particulare fa uno disordine, diciamo d'uno novizio, e' gli provvede la sua causa universale, ciò è il maestro de' novizj.


7) id: 741e135403cd4d58b7b7de9c3847a8c1)
Esempio: Fag. Rim. 6, 71: Della Beltà nel tempio, ov'ei (Amore) sedea, In tributo lasciare a quei novizj I cuori e l'alme per lor ben facea (qui in locuz. figur.).
253) Dizion. 5° Ed. .
ESTASITO.
Apri Voce completa

pag.376



1) id: 27a350238191454f86e0a07485857e28)
Esempio: Cavalc. Vit. SS. PP. volg. 1, 56: Andando alcuna volta così per lo monte co i suoi discepoli, subitamente era rapito, e rimaneva estasito.


2) id: 9f4de1bc7adc4e3b871583c0cfa013a7)
Esempio: E Cavalc. Dial. S. Greg. 177: Dubitando li chierici se questo l'aveva tolto o veniva a offerirlo, ello stesso gridando misericordia confessò lo fatto per ordine, e come qui era estasito sì, che muovere non si poteva.
254) Dizion. 5° Ed. .
FRADICIATO e FRACIDATO, e talora per sincope FRADICIO, e FRACIDO.
Apri Voce completa

pag.425



2) id: 4d2306feeb4e4a7ba91287d8b54c98e1)
Definiz: Partic. pass. di Fradiciare e Fracidare.


3) id: 0da025ec3fa94ba3b93867e613480c9b)
Definiz: § E in forma d'Add. Divenuto fradicio, Imputridito, Marcito. –


4) id: 78a84b97687a4900932928f1fcc09700)
Esempio: Soder. Tratt. Arb. 78: E com'essi hanno gli escrementi,... ed il convertirsi delle foglie e corteccie fradiciate in terra.
255) Dizion. 5° Ed. .
ACQUEDOTTO e AQUEDOTTO, ACQUIDOTTO e AQUIDOTTO, e poeticam$. anche ACQUEDUTTO
Apri Voce completa

pag.174



2) id: fb834ef4454945afb10e66c4b29dac2f)
Esempio: Borgh. V. Lett. IV, 4, 58: Qui sono vestigj certissimi d'uno anfiteatro, e di terme e acquidotti.


3) id: 3e1559a4204c46a2b4380d0986bcaf51)
Esempio: Poliz. Rim. 2, 125: Trofei, colossi, templi a Roma, a Iove, Acquedutti, colonne, anfiteatri, E stagni e terme non più visti altrove.


4) id: bd8264a9ef5e4c3e9df5486226b88df3)
Esempio: Targ. Viagg. 1, 415: Gli archi dell'acquidotto.... fanno delle croste e candele di stalattite.


5) id: ec09b9a23260421f854e08d71e74b50e)
Definiz: § E per Fossa, per lo più murata, che serve a ricever l'acqua de' campi. Acquidoccio. −


6) id: fbdc73583d8e41d9a68a213ddffbbc16)
Esempio: Vespas. Vit. Uom. ill. 4: E aggiungnesi a provare questo medesimo [l'antichità di Firenze],.... certi acquedotti che sono parte in piè.


7) id: fc0896177a834d0c8c352fa19be07f64)
Definiz: Sost. masc. Canale, le più volte murato, per lo quale si conduce l'acqua da luogo a luogo ad uso di fontane e simili. Condotto.


8) id: f801e19e3df14c499d90714d4931bb9b)
Esempio: Targ. Viagg. 1, 323: Quando si vuol fare una nuova coltivazione, si disfà un pezzo di pineta, si disveglie il terreno, si spezzano i massi colla polvere o col piccone, e se ne formano gli acquidotti, i muri ec.
256) Dizion. 5° Ed. .
MERCORELLA, e talora MARCORELLA, e volgarmente MERCURIELLA e anche MARCURIELLA.
Apri Voce completa

pag.120



2) id: b1dd9fd75972453987d4ab9100ffd4c2)
Esempio: Burch. Son. 1, 117: Salsiccia, pastinache e marcorella.


3) id: 239d5bfc9f98427398b40d6b0c3eaa4c)
Esempio: Cresc. Agric. volg. 338: La marcorella è fredda e umida nel primo grado, e la sua sustanzia è viscosa.


4) id: 9e2e831ae38f4aa39c47f7e26b9d97db)
Esempio: E Mattiol. Disc. 2, 1360: Usano tutti la mercorella solamente per le purgazioni.


5) id: 7e0d178d96ac40b78f55c8b475492fbb)
Esempio: Montig. Dioscor. volg. 228: La marcorella è di due ragioni, maschio e femmina. Questa ha la foglia simile al bassilico, ritratta quasi come quelle della vetriuola, ma minori: ha i rami con doppi nodi, e con messe assai tra 'l gambo e i rami. La femmina fa il seme in grappoli ed assai. Il maschio presso alle foglie, poco e tondo, doppio, a due a due sospesi in forma di due granegli. Tutta la pianta è talor una spanna, e qualche volta più. L'una e l'altra si mangia con gli altri cibi, come gli erbaggi muove del corpo.


6) id: f31b4a09ca2a420ca83af0289b28b9e9)
Definiz: Sost. femm. Pianta, erbacea annua, che nasce ne' campi, e più specialmente nei terreni freschi e fertili, ha stelo diritto e ramoso, foglie ovali lanceolate, fa fiori maschi disposti in spighe gracili e fiori femminei solitarj o doppj, ed è dotata di qualche proprietà medicinale, ma è di sapore ingrato. È in alcuni luoghi chiamata anche Frassinella; ed è la Mercurialis annua dei Botanici.


7) id: e1d199873dec4c488b654adf3aebcd7d)
Esempio: Mattiol. Disc. 2, 1361: Questa che abbiamo noi messa per il cinocrambe, chiamano in alcuni luoghi d'Italia mercorella bastarda, e nasce quasi per tutto, e massimamente ne i campi, nelle vigne ed altri luoghi sodi, come scrive Dioscoride.


8) id: 4857b46fcb074ee3bc898bbd662f1c25)
Esempio: Targ. Rag. Agric. 216: Questo è il semplice, ma sicuro metodo usato da' diligenti agricoltori, per estirpare la mercorella, e tante altre erbe pregiudiciali alle campagne.
257) Dizion. 5° Ed. .
INDIRIZZATO, e per sincope INDRIZZATO, e altresì INDIRITTO e INDRITTO.
Apri Voce completa

pag.579



2) id: 983b82a057d1482a8707c3af7aa29c07)
Definiz: § V. Detto di opera, componimento, e simili, vale Dedicato, Intitolato, e simili. –


3) id: 66be7bd5f1004074bec2b04b5fd253ee)
Definiz: Partic. pass. di Indirizzare e Indrizzare. –


4) id: f2435d8af95840109b635c306cdc03e1)
Esempio: Adr. M. Plut. Vit. 1, 260: Le cognizioni pertinenti a moralità, o di nobil diletto e trattenimento, imparava lentamente e contra sua voglia; ma le indirizzate alla prudenza e all'azione si conosceva manifestamente che ec.


5) id: 8e164e8236974fb38ac65f395a2fb2fa)
Esempio: Cas. Pros. 3, 393: Che si conviene ora di fare a noi, illuminati da Dio stesso e per la sua divina mano guidati e indirizzati?


6) id: 41057aabcb73417e8c1a1842a3f9d137)
Definiz: § II. Figuratam., vale Volto, Rivolto, Inteso, a un dato fine od obietto, detto così di persona, e di sua operazione, come di scienza, insegnamento, istituzioni, e simili. –


7) id: cbaaff95d97a49ab92433bbe2ebf99ac)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 14: A quest'ora dovrebbe esser comparso al signor Principe Leopoldo un manoscritto inviatogli dal Lambecio, e con esso il piccolo libretto dello Svellio, indirizzato a voi, e da voi tanto desiderato.


8) id: da872a6abcb64537b9d0448063b61b35)
Definiz: § III. Pur figuratam., detto di persona, di animo, e simili, vale Inclinato, Propenso, Pronto, a far checchessia. –


9) id: 235b5958e83d470b90802d2055f227a1)
Definiz: § IV. Detto di lettera, piego, merce, e simili, vale Inviato, Mandato, Spedito, ad alcuno, con l'indirizzo scrittovi sopra. –


10) id: 25153631e6ae4e3f8fa5ebe8c12c4bf0)
Esempio: Gell. Lettur. N. 1, 64: Se bene elle (le fiere) camminano ciascuna a quello (al fine loro), lo fanno indiritte da una intelligenza non errante, e da uno istinto della lor natura propia, in quel modo che va ancora al bersaglio, se bene ella non lo conosce, una saetta tratta e indiritta da l'arte dell'arciere.


11) id: 140135ad71014909936bc0718fa3b445)
Esempio: Machiav. Leg. Comm. 2, 414: De' Franzesi non si può dire altro che per l'alligata si dica: e questo tempo pare indirizzato; non so se si durerà.


12) id: 144e451b138b4224b206a644190214ab)
Esempio: Manfred. Scritt. Mot. Acq. 6, 187: Si potrà veramente temere che sparando la medesima bomba col medesimo mortaro indirizzato al medesimo punto, e con ugual carico della medesima polvere, il tiro venga ec.


13) id: 6f922eb0def14e07ba8afba9df51d9b9)
Esempio: Adr. M. Plut. Vit. 5, 167: Al punto del dì fe' adunare il senato, e là portate le lettere, le consegnò a quelli a cui erano indirizzate, comandando che si recitassero ad alta voce.


14) id: f156704071364a7cba6d17ffb961d6f0)
Esempio: Gell. Lettur. N. 1, 436: Questo dicono i nostri teologi che volse inferire Paulo, quando ei disse che bisognava.... aver sempre, in tutte le imprese che l'uomo fa, la prima cosa indiritta e volta la intenzione all'onore di Dio.


15) id: e316c196d20145bf9ba69c3974a6d169)
Esempio: Parut. Disc. polit. 2, 21: Chi considera l'azioni de' Romani e gli instituti della lor città, gli vedrà con tale studio alle cose militari indrizzati, che potrà facilmente giudicare niuno altro fine aversi eglino proposto, fuor che l'ampliare l'imperio.


16) id: ae8d60afc79e44daa2e948d06024caf5)
Esempio: Vasar. Vit. Pitt. 7, 134: Si risolvè il Papa (Giulio II) di mettere in strada Giulia, da Bramante indrizzata, tutti gli ufficj e le ragioni di Roma in un luogo, per la commodità, ch'ai negoziatori averia recato nelle faccende, essendo continuamente fino allora state molto scomode.
258) Dizion. 5° Ed. .
DEBOLMENTE, e talora anche DEBOLEMENTE, e poeticam$. DEBILMENTE e DEBILEMENTE.
Apri Voce completa

pag.72



2) id: 792da4919afa45faa02d7940ed6f0f2f)
Definiz: § I. E per In modo incerto, languido; Languidamente. –


3) id: 7823f1cf4ea24f02a4228a1a3687acc7)
Esempio: Car. Eneid. 5, 405: Angue.... dilombato e tardo, Debilmente guizzando, in sè medesmo Si ripiega, s'attorce e si raggroppa.


4) id: 670472a5240840ad83c9f2baeb15e380)
Esempio: Dant. Purg. 17: Come quando i vapori umidi e spessi A diradar cominciansi, la spera Del sol debilemente entra per essi.


5) id: a0f9720899774275999de85c5bf610b4)
Definiz: § III. Usasi familiarmente come espressione di modestia, per Alla meglio, Nel modo che si può, ed altresì Senza pretensione, Rimettendoci, e simili. –
259) Dizion. 5° Ed. .
MUTABILE.
Apri Voce completa

pag.692



1) id: d16fc3e29da04bb188e9e138b24d67f7)
Esempio: Cavalc. Vit. SS. PP. volg. 1, 52: Ma voi, che dite che l'anima procede dalla divina fontana, e fatela mutabile e convertibile, poich'è diminuta..., gran disinore fate alla divina natura.


2) id: 086c6d6921ae4f22aba80e17f6774de6)
Definiz: § II. E per Instabile, detto di cose. –


3) id: 919a7265e5ed48e8ad0d138f181e7c17)
Definiz: § III. E per Incostante, Volubile, detto di persona o di sue facoltà, di cittadinanza, e simili. –


4) id: 4b6a690abc50440ab7eccb940b9cecc2)
Definiz: § I. E per Che prende varie forme, Trasmutabile. –


5) id: d0bad61460034fe0bf616156e6bc2fb9)
Esempio: Dant. Conv. 127: Ciascuno Cielo, di sotto del Cristallino, ha due poli fermi, quanto a sè: e lo nono gli ha fermi e fissi e non mutabili, secondo alcuno rispetto.


6) id: b8fd530d2ee04096b4fe3cac16525e38)
Esempio: Tass. Gerus. S. 5, 3: Nel mondo mutabile e leggiero Costanza è spesso il varïar pensiero.


7) id: a401371875514a26922b00e1e68cdc45)
Esempio: Imit. Crist. 148: L'uomo sapiente e spirituale sta sempre costante sopra le cose mutabili di questo mondo.


8) id: 01e33ab7dd0b435997f8d34c066c6a71)
Esempio: Galil. Op. VIII, 499: Questo che noi chiamiamo lume di luna è effetto mutabile, e però non può derivare se non da causa mutabile.


9) id: 4d559022d23c43f0ae06897c1837c25a)
Esempio: Guicc. Stor. 2, 212: Quanta sia la incostanza delle cose umane, quanto incerti i casi, quanto dubbio, mutabile, fallace e pericoloso lo stato dei mortali, non è necessario mostrare con esempj forestieri o antichi.