Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 739 msec - Sono state trovate 25892 voci

La ricerca è stata rilevata in 104936 forme, per un totale di 77875 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
102104 2832 104936 forme
76212 1663 77875 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 4° Ed. .
STRASCICARE.
Apri Voce completa

pag.769



1) id: f34354ed00fd47a0b92de925007fcc48)
Esempio: Circ. Gell. 8. 192. E molto manco ancora di quella (prudenza) di quegli animali, che vanno strascicando il corpo per terra, come sono le serpi.
201) Dizion. 4° Ed. .
DISTRIBUTIVO.
Apri Voce completa

pag.210



1) id: e98e96b6639d4f2a921674d467f96dcb)
Esempio: Circ. Gell. 9. 214. Tu debbi avvertire, che la giustizia si divide primieramente in due parti, l'una delle quali si chiama distributiva, e l'altra commutativa.
202) Dizion. 4° Ed. .
REPRENSIBILE.
Apri Voce completa

pag.109



1) id: 428d8c4fadeb4b8a883738e0b6b740c9)
Esempio: Circ. Gell. 9. 107. Le leggi della natura non patiscono, che si ritruovi cosa alcuna in questo universo, che non sia in qualche modo reprensibile.
203) Dizion. 4° Ed. .
PROPRIAMENTE.
Apri Voce completa

pag.748



1) id: 5679000ef95d49989b501044b12435cb)
Esempio: Circ. Gell. 8. 193. Ma tu andassi poco in là, che io m'accorsi ciò essere falso, non sapendo dir quello che sia propriamente la prudenza.
204) Dizion. 4° Ed. .
STIETTAMENTE.
Apri Voce completa

pag.742



1) id: 2bc94775dc8b48648a145f45e48bce1e)
Esempio: Circ. Gell. 2. 44. Perchè voi caschiate in questi inconvenienti, ella (la natura) ha fatto, che voi mescoliate co' i cibi di quelle cose, che erano stiettamente obietto dell'odorato.
205) Dizion. 4° Ed. .
PEREGRINAZIONE
Apri Voce completa

pag.566



1) id: 1241aaa5ef594c1194548fafeb48872f)
Esempio: Circ. Gell. 1. 1. Lo amore della patria, e il desiderio di rivedere dopo sì lunga peregrinazione i miei carissimi amici, mi sollecitano al partirmi da te, e ritornare alle mie case.
206) Dizion. 4° Ed. .
SBEFFARE
Apri Voce completa

pag.339



1) id: ebc1ad012f514fe095b9e4b0392d1ffd)
Esempio: Capr. Bott. 10. 199. Noi altri vecchi non siamo solamente stimati poco, ma siamo quasi sbeffati, e tenuti a giuoco da ognuno.
207) Dizion. 4° Ed. .
DOMESTICAMENTE
Apri Voce completa

pag.236



1) id: 007579939d8740529466466e36387d85)
Esempio: Circ. Gell. 4. 113. Sapendo, che voi non obbligate solamente voi ec. ma ancora tutti quelli animali, di chi voi vi servite, e che vivon domesticamente con voi.


2) id: 0e75442348fd4d169d6b962822fadd74)
Esempio: E Circ. Gell. 6. 150. I quali non sapendo quel che si facciano, lasciandosi cibare da voi domesticamente, con le vane lusinghe vostre perdono ec. a un tratto ec. quella gagliardezza del corpo, che si conviene alla specie loro.
208) Dizion. 4° Ed. .
ANIMALACCIO.
Apri Voce completa

pag.201



1) id: 800be27f24944158bdc48c8d61dc64dd)
Esempio: Capricc. Bott. E io mi rimanessi ec. se non morto, almeno come uno di questi animalacci.
209) Dizion. 4° Ed. .
EPITETO.
Apri Voce completa

pag.290



1) id: 052f7d7ff9764ecda83febef7db505be)
Esempio: Circ. Gell. 10. 228. Ho sempre sentito dire i nostri savi molti epiteti al volgo, di errante, di instabile, di volubile, e di molte altre qualità.
210) Dizion. 4° Ed. .
SCONTENTO
Apri Voce completa

pag.413



1) id: 4a9d839a6c6444028b2453d9f6a652ba)
Esempio: Capr. Bott. 3. 44. Acciocchè almanco questo poco del tempo, che noi abbiamo a stare insieme, io non ti dia più scontento nessuno.
211) Dizion. 4° Ed. .
CATAPECCHIA.
Apri Voce completa

pag.590



1) id: 139bd4dc16a540119b779c0852c7ff6c)
Esempio: Gell. Sport. 5. 1. Voglio ire or ora ratto ratto a nasconderla fra la porta alla Croce, e Pinti, che vi sono certe catapecchie, che non la troverrebbe vacquattù.


2) id: 4fd9a2c8308d4ac3a8a450db8c590f8c)
Esempio: Tac. Dav. ann. 2. 39. Io vo con Dio, lascio la città, per ficcarmi in qualche catapecchia lontana.


3) id: fbe9410268924062905935ded68e7a1d)
Esempio: Varch. Suoc. 4. 4. E' non mi piace punto, che mia madre sene vada ad abitare per le catapecchie.
212) Dizion. 4° Ed. .
TE.
Apri Voce completa

pag.25



1) id: 9de60d57280741679740fa7a5cd03f15)
Esempio: Circ. Gell. 8. 183. Ma che vuol da me questo cane che egli mi fa tante carezze? te te. Oh quanto è amico, e fedele all'uomo quest'animale!
213) Dizion. 4° Ed. .
IN BUONA FEDE
Apri Voce completa

pag.763



1) id: 828b0f3ef79849f3b45c49794e575495)
Esempio: Capr. Bott. 4. 64. In buona fe in buona fe, che io comincio ad aprire gli occhi, ed avvedermi di quello, che prima io non pensava.
214) Dizion. 4° Ed. .
BOTTAIO
Apri Voce completa

pag.457



1) id: a9e7d38bcd004c198263a20e9f95b1d3)
Esempio: Capricc. Bott. Che tu m'abbi sempre tenuta occupata in così vile esercizio, quanto è questo del bottaio.
215) Dizion. 4° Ed. .
INTELLEZIONE
Apri Voce completa

pag.874



1) id: 6e3a33648c45469c8de9c0e2fbda5796)
Esempio: Capr. Bott. 3. 43. La mia parte divina ec. causi nelle tue parti atte ad intendere, ed a imparare le intellezioni, e i concetti.


2) id: e5c66d09d699490c97f74cda1edc2817)
Esempio: Circ. Gell. 10. 254. Il quale (intelletto) sia sempre in atto, e intenda tutte le cose ec. e non sia in potenza a ricevere intellezione alcuna di nuovo.
216) Dizion. 4° Ed. .
ALLEGGERIMENTO.
Apri Voce completa

pag.123



1) id: 772e4a70ec74496089b6a8f3d4371877)
Esempio: Capr. Bott. rag. 9. Anzi è uno alleggerimento (il sonno) di tutti i nostri pensieri, e un riposo dolcissimo a tutte le fatiche mie.
217) Dizion. 4° Ed. .
CASSONE.
Apri Voce completa

pag.586



1) id: 8803c76543c94b2aa84058aa568e8859)
Esempio: Capr. Bott. Io dirò, che se in questa camera non fussero questi cassoni, questo lettuccio, e questo letto, che tu diresti, ch'ella fosse vota.


2) id: 31b783e1e29d48fca13364e227135305)
Esempio: Lasc. Sibill. 1. 3. Cava del cassone la mia veste dello scarlatto, e nettala bene.


3) id: bdf2a86fd595490087ab4b95037fcfa0)
Esempio: Malm. 1. 86. Ctutta la mia gente andò al cassone, Come tu sai, ch'i' era fanciulletta.
218) Dizion. 4° Ed. .
SONTUOSITÀ, SUNTUOSITÀ, SONTUOSITADE, SUNTUOSITADE, SONTUOSITATE, e SUNTUOSITATE
Apri Voce completa

pag.589



1) id: 6c16048b676742b39b4c63a6b547ba2f)
Esempio: Capr. Bott. 8. 171. Volendo riprenderlo di troppa sontuosità ec. gli fu risposto da Leone, ciò essere stato quando i Re guardavano le pecore.
219) Dizion. 4° Ed. .
CANDORE.
Apri Voce completa

pag.531



1) id: 7059533865d74156b15e0a665b06e772)
Esempio: Capr. Bott. Perchè, facciano quanto sanno, e' non si vede mai ne' loro scritti quel candore, nè quello stile, che è ne' Latini proprj.