Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 656 msec - Sono state trovate 8062 voci

La ricerca è stata rilevata in 22932 forme, per un totale di 14590 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
22238 694 22932 forme
14176 414 14590 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 4° Ed. .
SCONSOLATAMENTE
Apri Voce completa

pag.413



1) id: bb5f978a78174bf5889c78a89b05c859)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 54. Perchè ne vivo sconsolatamente.
2) Dizion. 4° Ed. .
DISCONFORTO
Apri Voce completa

pag.162



1) id: ef8d497b903b4b35b377ae31c425332f)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 53. Sicchè la ragion prende disconforto.
3) Dizion. 4° Ed. .
STORNARE
Apri Voce completa

pag.755



1) id: 47651a5107004feab8455901e1031a1f)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 8. Perocchè forza di sospir lo storna.


2) id: 303f921df5324d84a7283df4abc08fcf)
Esempio: Rim. ant. Guid. Cavalc. 70. Muove cangiando core, e riso, e pianto, E la figura con paura storna.


3) id: d94f29dfe181448898b119c2ffcac5cd)
Esempio: Nov. ant. 51. 7. Almeno non se ne parta, se altrimente non la puote stornare.
4) Dizion. 4° Ed. .
CONQUISTARE
Apri Voce completa

pag.768



1) id: 67f3e5f79e924d3b9844df781a5fa14d)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 47. Spogliata del dolor, che la conquista.
5) Dizion. 4° Ed. .
FOLLEGGIARE
Apri Voce completa

pag.485



1) id: 17dca523a07043b4be763efdbe125d7e)
Esempio: Rim. ant. Cin. Dunque al mio folleggiare Piacciavi perdonare.


2) id: db7711520c404e899c611b8e5ba1c406)
Esempio: Liv. M. Mise a fine la guerra, la quale facea tutto il popolo folleggiare (quì infuriare, e romoreggiare)
6) Dizion. 4° Ed. .
FINITA
Apri Voce completa

pag.466



1) id: 6588f8b68ea1495583acd3e6d5ab7fd5)
Esempio: Rim. ant. Cin. 54. Però forse v'aggrada mia finita.


2) id: 935bc9aed0494b609054c6b933e42ac6)
Esempio: Dant. rim. 26. Che possan guari star senza finita.


3) id: 81ac97f0d11b4e5c90c360fb267dd81f)
Esempio: Rim. ant. Inc. 120. E poi sì le dirai, Com'io non spero mai Di più vederla anzi la mia finita, Perch'io non credo aver sì lunga vita.


4) id: b9f091dd9df34068bf57bb396ad27b96)
Esempio: Franc. Sacch. rim. 42. Tantochè da' Franceschi sua persona Fu richiamata, e dopo la finita Clovis rimase, ch e acquistò Sassona.
7) Dizion. 4° Ed. .
DISNORE.
Apri Voce completa

pag.185



1) id: 54c7e946b65e4a20afe705b7914776fa)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 56. Come colei, che sel pone in disnore.
8) Dizion. 4° Ed. .
QUALCHE.
Apri Voce completa

pag.6



1) id: f2b81c85ddc244348ceec3b80ab27046)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 52. Se non che veggia lei qualche fiate.


2) id: 89e024b6b30b4b85a3be0110afc8b4f5)
Esempio: E Dan. rim. 5. Degli occhi suoi, comech'ella gli muova, Escono spirti d'amore infiammati, Che fieron gli occhi a qualche allor gli guati.
9) Dizion. 4° Ed. .
GIOVINELLO.
Apri Voce completa

pag.614



1) id: 5ccc836585ee493eb8feef1d250fdbc6)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. Una gentil piacevol giovinella Adorna vien d'angelica virtute.
10) Dizion. 4° Ed. .
CERTANZA.
Apri Voce completa

pag.626



1) id: 85f60f7f1c1b48b48faf1a03b83d85c8)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 55. Non la san muover per altra certanza.
11) Dizion. 4° Ed. .
GUARDATRICE
Apri Voce completa

pag.689



1) id: 97c8cf1a127b4ab6baf109f5278babcb)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 137. Alta, gentile, e bella guardatrice Del suo onor.
12) Dizion. 4° Ed. .
COM
Apri Voce completa

pag.707



1) id: b6e281968ea643e9a198f9eb049f9b91)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 55. Intendol sì, com fa 'l Tedesco il Greco.


2) id: de4354ee68094f00a0196612936e1f74)
Esempio: Dant. rim. 43. Ah com poca difesa Mostra signore, a cui servo sormonta.
13) Dizion. 4° Ed. .
INGAGGIARE
Apri Voce completa

pag.827



1) id: 2076e50c4a8540e5b43218235d7664f8)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. B. M. 136. Ch'aspetto amor, che la morte m'ingaggia (cioè sfida)


2) id: 8b805edf0af345c7bfde405e23986364)
Esempio: E N. ant. nov. 83. 5. Essendo egli un giorno collo 'mperadore a cavallo con tutta la lor gente, s'ingaggiaro chi avesse più bella spada.


3) id: c8b9b308cb304254b2fb63db27b0981e)
Esempio: Nov. ant. 19. 3. Messere, io n'ho più di voi. Quivi fu il sì, e 'l no. Ingaggiarsi le parti. Aggiornaro il giorno, che ciascuno mostrasse suo tesoro.
14) Dizion. 4° Ed. .
AFFETTARE.
Apri Voce completa

pag.74



1) id: 3fc9a9d62cae43e489ad6da1f051f05b)
Esempio: M. Cin. rim. Ch'altro già non affetto, Che veder lei.


2) id: 3cf918b138be4d5d9dfbb9c8cf2650cc)
Esempio: Bern. rim. 54. Dice le cose sue semplicemente, E non affetta il favellar Toscano.
15) Dizion. 4° Ed. .
FERUTO
Apri Voce completa

pag.438



1) id: 9940a0a60db94b5ba5b9bdd131b1efec)
Esempio: Rim. ant. Cin. 52. Io trovo il cuor feruto nella mente.


2) id: c179deca14ea4392aea5993964db2983)
Esempio: E Rim. ant. Cin. 56. E porto dentro agli occhi un cuor feruto, Che quasi morto si dimostra altrui.


3) id: e6d59d55dd534d02b6a7bb5e4c2b7c06)
Esempio: Dant. rim. 31. Qual io divegna sì feruto, amore Sal contar tu, non io.
16) Dizion. 4° Ed. .
DISDEGNOSAMENTE
Apri Voce completa

pag.170



1) id: 2426a9380d734afbb2cad3ac8067c872)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 54. Sicchè si parte disdegnosamente, E lasciavi uno spirito d'amore.
17) Dizion. 4° Ed. .
DISTRANO.
Apri Voce completa

pag.209



1) id: 8bdff40e20304f8998817774219d2260)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. Dal qual tanto distrano In verità mi sarà 'l dipartire.
18) Dizion. 4° Ed. .
REDIRE.
Apri Voce completa

pag.90



1) id: b4ce47ad231a47e3bec3cd774bd74f89)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 49. Così non morragg'io, se fia tostano Lo mio redire.


2) id: 52ed011784604a1c964723c86218e9c8)
Esempio: Nov. ant. stamp. ant. 75. 1. Il giullare andò alle nozze, e satollossi, e redì a casa, e trovò il compagno suo, ch'avea guadagnato.
19) Dizion. 4° Ed. .
INTRAVERSARE
Apri Voce completa

pag.894



1) id: ed7393e7fe234d9296a55446c2734482)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 50. Avvegnachè crudel lancia intraversi Nell'alma questa giovin donna gente.
20) Dizion. 4° Ed. .
SDEGNARE
Apri Voce completa

pag.439



1) id: 230f02b8e0314771b576bf88732ff196)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 58. Onde Madonna sdegna, E sdegnando mi cela sua figura.