Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 676 msec - Sono state trovate 19777 voci

La ricerca è stata rilevata in 86096 forme, per un totale di 66319 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
86096 0 86096 forme
66319 0 66319 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
280) Dizion. 5° Ed. .
INEBRIAMENTO, ed anche INEBBRIAMENTO.
Apri Voce completa

pag.633



2) id: 7140169595434a1ca113356d091f8365)
Definiz: Sost. masc. L'inebriare e L'inebriarsi; ed altresì Stato di persona inebriata, Ebbrezza. –
281) Dizion. 5° Ed. .
INEBRIARE, ed anche INEBBRIARE.
Apri Voce completa

pag.633



2) id: e4daeb27f01c4402bf931d71b64eac71)
Esempio: Tass. Lett. 1, 94: I favori son grandi; gli gusto, ma non me ne inebrio.


3) id: 304d776fd0fa46d493492924d40c68b2)
Esempio: Cresc. Agric. volg. 126: Il loglio.... oppia la mente, e perturbala ed inebbria.


4) id: 4a96f630070b4009842e433ec22b2733)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. 53: Ci conservi [il Signore] nella sua santa grazia, inebriandoci nel suo santo amore.


5) id: a0fb95871a1240389cb513686090da15)
Esempio: Bocc. Lett. 11: Nè gli valse (a Vitellio Cesare) l'essersi inebriato, per fuggire senza sentimento le ingiurie della commossa moltitudine.


6) id: 824571ae9e1b4fe691dfc760108cd087)
Definiz: § V. E riferito a terra, vale figuratam. Imbevere, Inzuppare, Impregnare, d'acqua, sicchè fruttifichi molto: ed è frase scritturale. –


7) id: c365152798c647be9ebf420be08480e5)
Esempio: But. Comm. Dant. 2, 397: Inebriò lo re; ed inebriato che l'ebbe, espuose lo suo lamento a re contra Aman.


8) id: 9447fd89cd1f44d8b63d6779eb36e29f)
Esempio: S. Grisost. Opusc. 153: Che direbbe chi ben potesse per verità contemplare e gustare l'etternal gloria, come essenzialmente ed in verità è? Molto più certo l'inebrierebbe e sarebbe alienato da' sentimenti.


9) id: ea89f0d4ef01419aaa5f636533d235f6)
Esempio: Marchett. Lucrez. 182: Ma nè l'albergo tuo vago ed adorno, Nè l'amata consorte omai potranno Accoglierti, nè i dolci e cari figli Correrti incontro, e con lusinghe e vezzi Prevenirti ne' baci, e 'l cuore e l'alma Di tacita dolcezza inebriarti.


10) id: 8522c70d95954f85b6a231cba2b40700)
Esempio: Adr. M. Plut. Vit. 2, 126: Essendo Filippo re di Macedonia venuto un giorno a ragionare a tavola ironicamente di canzoni e tragedie composte dall'antico Dionisio suo padre, fingendo, domandò in qual tempo avesse avuto agio di comporle. Dionisio non male soggiunse, dicendo: In quello il quale e tu ed io, e gli altri principi che si reputano felici, consumiamo in bere e inebriarsi.
282) Dizion. 5° Ed. .
INEBRIAZIONE, ed anche INEBBRIAZIONE.
Apri Voce completa

pag.634



2) id: 924ba24e2d0b41b39eb46ad253e72473)
Definiz: Sost. femm. L'inebriare e L'inebriarsi; ed altresì Stato di persona inebriata, Ebrietà.
283) Dizion. 5° Ed. .
INSELCIARE, ed anche INSELICIARE.
Apri Voce completa

pag.913

284) Dizion. 5° Ed. .
DISENSATO ed anche DISSENSATO.
Apri Voce completa

pag.552



2) id: 3a9b6e1287da4011a640d8e8342b3cb2)
Esempio: Bibb. 2, 344: La figura intagliata per varj colori, la cui vista a diletto del disensato dà desiderio ed ama le imagini della cosa morta sanza anima.
285) Dizion. 5° Ed. .
DISGIUNGERE ed anche DISGIUGNERE.
Apri Voce completa

pag.565



2) id: d83ab29cd98041bf934b791b7fe9ec25)
Esempio: Tass. Lett. 2, 140: Se nel nono [verso d'un sonetto] piacesse loro di porre la particella che disgiunge, nel loco di quella che congiunge: E co 'l parlare sciolto, o co' bei carmi.
286) Dizion. 5° Ed. .
DISGIUNGIMENTO ed anche DISGIUGNIMENTO.
Apri Voce completa

pag.565



2) id: 8295815e9a804430aa959621622b0380)
Definiz: Sost. masc. Il disgiungere e Il disgiungersi; ed altresì Stato di cosa o di persona disgiunta, separata, Separazione: anche figuratam. ‒
287) Dizion. 5° Ed. .
DIPINGERE ed anche DIPIGNERE.
Apri Voce completa

pag.401



2) id: c4e9e52e7c8d48babd6fcc4d23683d49)
Definiz: § XIX. Dipingere, vale Fare a punto, a capello, ed anche Trovare al proposito suo; ma oggi non usasi che assolutam. per Fare, Operare, con la massima esattezza, ed altresì in modo calzantissimo. –


3) id: 53b74f83cc714001bc9b718c69dc7d8c)
Esempio: Adr. G. B. Lett. 12: Egli medesimo a Delfo dipinse quel tempio nobilissimo, egli in Atene la loggia, che ec.


4) id: 04a3c5dca2594dfb81610d5f425d6031)
Esempio: Baldin. Decenn. 1, 49: In questa sua patria, nel monastero delle donne di Faenza,... dipinse molte cose a tempera ed a fresco.


5) id: e0ee8c8a83ae4c468c8115bb214b8277)
Esempio: Red. Lett. 1, 347: Acciocchè desse buone nuove al Gran Signore, e dipignesse la cosa più bella che non era, e parlasse favorevolmente pel Gran Visir.


6) id: 7d9479020b844abe8b1174601983fbac)
Esempio: Magal. Lett. scient. 136: Torna costui la sera colla carniera piena, e avendogli il suo bracco da fermo dipinto in tutta la giornata, non si sazia d'accarezzarlo.


7) id: ed95b640d69646bf9e9a0673a9ea9eaf)
Esempio: Buonarr. M. V. Lett. Ric. 489: Io rispondo che si dipinge col ciervello, e non con le mani; e chi non può avere il ciervello seco, si vitupera.


8) id: c5070066794c40eb8afe7b22df535ffe)
Esempio: Car. Lett. fam. 2, 138: Non mi arebbono tenuto le catene, ch'io non vi avessi dipinto a mio modo, come ho fatto del Bernio, di Trifone e di quegli altri padri che vi sono.


9) id: dcc9486020dc48bdaa438a011d282ce1)
Definiz: § I. E riferito a tela, tavola, parete, e simili, ove si rappresenta checchessia coi colori, come Dipingere una tela, una tavola, ec.: ed applicasi anche a quadro, pittura, e simili. –


10) id: 8aed6e30176c40a5a4a3cf131b0a1afa)
Esempio: Adr. G. B. Lett. 37: Essendo innamorata d'un giovane che da lei si doveva partire, si dice che a lume di lucerna con alcune linee aveva dipinta l'ombra della faccia di colui, cui ella amava.


11) id: e0bb86cd97e243e6b6fb71515f197cac)
Esempio: E Car. Lett. fam. 3, 136: Con poche parole, anzi col solo aspetto suo, mi si fece tosto conoscere per quello che mi è dipinto da voi, e per degnissimo dell'amicizia e del testimonio vostro.


12) id: fced36fd88594366814f3dc3523e954f)
Esempio: Leopard. Poes. 88: Talor m'assido.... al margine d'un lago.... Ivi, quando il meriggio in ciel si volve, La sua tranquilla imago il sol dipinge, Ed erba o foglia non si crolla al vento.
288) Dizion. 5° Ed. .
DISDICEVOLMENTE ed anche DISDICEVOLEMENTE.
Apri Voce completa

pag.542



2) id: b3bd276d338440229fe31eb4453a4eee)
Definiz: Avverb. In modo disdicevole, Sconvenevolmente; ed altresì Impropriamente. ‒
289) Dizion. 5° Ed. .
DISEBRIARE ed anche DISEBBRIARE.
Apri Voce completa

pag.544

290) Dizion. 5° Ed. .
DEOSTRUIRE ed anche DEOSTRUERE.
Apri Voce completa

pag.147

291) Dizion. 5° Ed. .
DIVERTIRE, ed anche DIVERTERE.
Apri Voce completa

pag.753



2) id: b6962d12b8dd47a9a1f532cecd2f67f2)
Definiz: § IV. Vale anche Distogliere, Dissuadere; ed altresì Rimuovere, Ritenere. ‒


3) id: 15d03bdf11834492bf39ec370f86bb7e)
Esempio: Red. Lett. 1, 243: Si occupi sempre, e si divertisca in qualche cosa.


4) id: bdcb8c3dafc94348b8488a5a703ce6eb)
Esempio: Mart. V. Lett. 34: Io fui sempre d'openione che le forze s'avessero a fare in divertir l'elezione.


5) id: 553c4393f68e4eb6b09a176cdacb211a)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 5: Mi riuscì pure col cardinale Barberino di divertirlo dalla nautica, per fare ec.


6) id: 14dca2eb3a4d46ffa064a6a47cfada4a)
Definiz: § III. E per Stornare, Impedire, riferito a impresa militare, guerra, ed anche a qualsivoglia altro atto. ‒


7) id: 2b921d47bf9a486e890b092177ee9829)
Definiz: Att. Volgere altrove, Far prendere altra direzione, riferito a corsi d'acqua; ed altresì Deviare una parte della loro corrente.


8) id: eac52a39379d4b3c9c082db27f8745de)
Esempio: Cellin. Vit. 262: Ed in questo punto quello invisibile, che mi aveva divertito dal volermi ammazzare, venne a me pure invisibilmente.


9) id: 1a102b0ef3de4cef947b5e78a2119535)
Esempio: Magal. Donn. immag. Lett. 38: Potreste dirmi: perchè componi tu? Per l'istessa ragione, per la quale talora componete anche voi: alle volte per divertirmi, e alle volte ec.


10) id: 2fd0e346771245f2ab8918cc3f479acb)
Esempio: Bellin. Lett. IV, 1, 251: Stanotte e stamattina ho preso tanto riposo di corpo, che l'animo ha avuto modo e tempo di andare un po' a divertirsi per la sua memoria.


11) id: 29671c42a41143febdc8686e3b0c7ea8)
Esempio: Fag. Rim. 2, 263: Quel che valse più d'ogni piacere, E dove spese ognun bene i quattrini, Divertendo l'udito ed il vedere, Fu quello del castel de' burattini.


12) id: 247713a9fae443a8a6f984e61b2f2072)
Esempio: Giacomin. Oraz. 48: Molto meglio fia per torre da gli animi quell'abito di tristezza e di mestizia usare contrarj medicamenti, quali saranno la comedia ed i ridicoli, e tutti i diletti che divertiscono da noiosi pensieri.


13) id: 3a05f7a4a53a475b93a0f50e61a1a624)
Esempio: Ricc. A. M. Fond. Sap. 53: Quelli che ad altre cose il discorso divertono, ed interrogazioni tramischiano, e difficultadi oppongono,... per una parte niun profitto ritraggono, e per l'altra il discorritore e il discorso insieme confondono.


14) id: ce140b8da2f34c94950065646bfc6e8c)
Esempio: Salvin. Disc. 2, 28: Quindi i romanzi e brettoni e spagnuoli ed inglesi e provenzali e franceschi, come allora dicevano, a divertire il mondo ne sorsero, ne' quali la verità con favolose maraviglie mescolata, porgeva a i volgari, e talora agli scienziati, non mediocre diletto.
292) Dizion. 5° Ed. .
DISTILLATOIO ed anche DISTILLATORIO.
Apri Voce completa

pag.692



2) id: 6d8aa79652c44fa1bc1fe0f3fa1b8b3f)
Esempio: Biring. Pirotecn. 131: Oltre a più distillatorj di lambicchi e campane, v'ho veduto un putrefattorio, ed uno diseccatorio.


3) id: 573fefa10e3d4cc595f28f450065c02c)
Esempio: Magal. Lett. At. 274: Non mettere di sì fatti ingredienti nel nostro stomaco, che è il primo recipiente di questo artifizioso distillatorio (qui per similit.).


4) id: ff44ffdf2edc4746b613216a906e7667)
Esempio: Pap. Nat. Umid. 139: Costumasi da i cauti ed esperti distillatori.... di refrigerare continuamente, o con ghiaccio o con acqua gelata, le parti superiori del distillatoio.
293) Dizion. 5° Ed. .
DESTITUITO ed anche DESTITUTO.
Apri Voce completa

pag.189

294) Dizion. 5° Ed. .
DIESIS ed anche DIESI.
Apri Voce completa

pag.278



2) id: 2bfe2572761b45179a6a0f9750fb81ce)
Esempio: Magal. Lett. At. 584: Come diversamente risuona l'istess'aria per diverse canne,... senza perciò variare la minima nota, il minimo diesis.


3) id: c46bf96d77044f22bb91e1243d1388b6)
Esempio: E Don. Tratt. Enarm. 282: Lo tassò d'aver dispregiato la dottrina degli antichi, ed essersi servito della minima diesi,... che a pena è cantabile.
295) Dizion. 5° Ed. .
GHIAIOSO, ed anche GHIAROSO.
Apri Voce completa

pag.182



2) id: 6387b94b30644fffa956542363348a52)
Esempio: Bart. C. Archit. Albert. 57: La migliore di tutte queste [rene] è quella di cava, ed è questa di molte sorti: nera, bianca, rossa, incarbonchiata, e ghiaiosa.
296) Dizion. 5° Ed. .
GHIERA, GERA ed IERA.
Apri Voce completa

pag.185



2) id: 22b23be6a2db48c8bc7a65d732036976)
Esempio: Red. Lett. 1, 186: Bel lavoro, che fanno nelle nostre budella quelle decozionacce imbrogliate con una infinità di erbe di cento vescovadi, con quelle iere, con quelle benedette lassative, ec.
297) Dizion. 5° Ed. .
GICHEROSO ed anche GICAROSO.
Apri Voce completa

pag.212



2) id: 635c629fa9424a9888c09d6d369a9748)
Esempio: Targ. Viagg. 4, 346: Quanto più stanno fitte [le gramigne ed altre piante selvatiche], tantopiù godono, si difendono meglio, e si conservano sempre verdi e gicherose, a dispetto ec.
298) Dizion. 5° Ed. .
GINNASIO ed anche GIMNASIO.
Apri Voce completa

pag.219



2) id: 0772e97d1859442db11be0720a1e3298)
Esempio: E Capp. Pens. Educ. 322: Più assai de' collegi mi piacciono dunque i ginnasj ed i licei


3) id: b7fc42ddd089488c8d5c3292adac97ff)
Esempio: Tolom. Lett. 169 t.: Arcesilao.... gli svezzava ad astenersi e sopportare; gli faceva frugali, e in somma era un nobil ginnasio e una chiara palestra d'ogni virtù.


4) id: 5d59bd0210824bcc8c184c910379a839)
Esempio: Adim. A. Pind. 10: In Elide si vedeva il vecchio gimpasio, adorno d'altari e di statue e in quattro parti diviso, in Pletrio, in Melantò, in Quadrangulo ed in Sisto.


5) id: 12e7bc5faa674df986dc6ced1c5443f6)
Definiz: § II. Ginnasio, dicesi anche per Scuola ove s'insegnano le arti liberali; ed oggi intendesi un Istituto diviso in più classi, ordinato all'insegnamento delle lettere e degli elementi di alcune discipline scientifiche, e che mette capo al Liceo. –


6) id: 67fab0bace514257bfcffd9bc694fe00)
Esempio: Vai Rim. 32: Dato ho il bando Agli studj ed al ginnasio. Montecucc. Op. 2, 121: La fondazione di cotali scuole saria forse di maggior merito allo zelo de' fondatori,... che quella non è di nuovi monasterj o di ginnasj superflui.
299) Dizion. 5° Ed. .
GINNASTICA ed anche GIMNASTICA.
Apri Voce completa

pag.219