Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 530 msec - Sono state trovate 3002 voci

La ricerca è stata rilevata in 11360 forme, per un totale di 8358 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
11360 0 11360 forme
8358 0 8358 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
80) Dizion. 5° Ed. .
FATAGIONE e talora anche FATAZIONE.
Apri Voce completa

pag.640



1) id: 3057e513e5e949fe91501ac55162d4fe)
Esempio: Buonarr. Cical. III, 1, 9: E così molti di belle fatagioni ebbero da esse (dalle fate).
81) Dizion. 5° Ed. .
A CREPAPELLE, che anche A CREPA PELLE disgiuntamente si scrisse.
Apri Voce completa

pag.181



1) id: d2923a15cc864465a89445b1c57f6981)
Esempio: Monigl. Cical. III, 1, 228: Essendo io.... dotto ed erudito, voglio cominciare a studiare a crepapelle.
82) Dizion. 5° Ed. .
GROTTESCACCIO.
Apri Voce completa

pag.634



1) id: c19a0184af55441c9c7ece4789599081)
Esempio: Bellin. Cical. 5: Egli è un grottescaccio sì sconciamente spaventoso, ch'e' par la valle di Giosaffatte.
83) Dizion. 5° Ed. .
CRUSCHEVOLISSIMO.
Apri Voce completa

pag.1038



1) id: 813c80e574004495833ba4c8300cfac3)
Esempio: Buonarr. Cical. III, 1, 1: Io, cruschevolissimo nostro Arciconsolo, al cospetto degli amatissimi vostri Crusconi ec.
84) Dizion. 5° Ed. .
CURIOSITÀ, CURIOSITADE, e CURIOSITATE.
Apri Voce completa

pag.1099



1) id: 4415fc4bba1e4ca2ab028e06cffe53e1)
Esempio: Dat. Cical. III, 1, 173: Mi viene curiosità di sapere il senso di un nostro proverbio.
85) Dizion. 5° Ed. .
CICALATORIO
Apri Voce completa

pag.15



1) id: 218a20aa9aa247ef92e2f49f73db09da)
Esempio: Bellin. Cical. 14: Quel che verrà nella mia luogotenenza cicalatoria non è arnese di casa mia.
86) Dizion. 5° Ed. .
BERRETTAIO.
Apri Voce completa

pag.151



1) id: cb28f1265f7745d9a61a12bb728004aa)
Esempio: Ross. A. Cical. III, 2, 290: Menano le mani come tanti berrettai, e fanno colpi dell'ottanta.
87) Dizion. 5° Ed. .
BALESTRA
Apri Voce completa

pag.31



1) id: a2358a5bef8541d9810200186a21ddc1)
Esempio: Buomm. Cical. III, 2, 106: Andate meco di bello, e rigate diritto, ch'io sono balestra furlana.


2) id: 01077878f4fc42699c36588ef3da77fd)
Esempio: Rucell. Or. Cical. III, 2, 149: Credete forse, Accademici, che armato nella lingua di giocose punture, debba io scaricarle con furia di balestra furlana nel vostro consueto segno?
88) Dizion. 5° Ed. .
MACCHERONE
Apri Voce completa

pag.580



1) id: fac827dedc1e462999fe6059b0c4a268)
Esempio: Francesch. Cical. III, 2, 38: Paste, pastelli, pastadelle, pasticci, minestre, maccheroni, lasagnotti, agnellotti, pottaggi, vermicelli, ec.
89) Dizion. 5° Ed. .
MESCERE
Apri Voce completa

pag.145



1) id: 602349051b9741f9a146faae6ca24371)
Esempio: Rucell. L. Cical. III, I, 250: Tutti mette in moto (l'ipocondria) mesce e confonde gli umori.


2) id: 6f1a514338de42868269bc1ec9e5dfaa)
Esempio: Buomm. Cical. 20: S'io mi sono a quel tempo sbrigato da una fastidiosissima peste di certi miei creditori,... io vi servirò nobilmente; ma ora e' non mi danno tempo a dir Mesci.
90) Dizion. 5° Ed. .
INCACCABALDOLATURA.
Apri Voce completa

pag.372



1) id: 57af3a18ba52477ca1d24bd465570299)
Esempio: Bellin. Cical. 2: Non ebbi a sapere io spicciarmi dalle sue incaccabaldolature e dir di no.
91) Dizion. 5° Ed. .
GRANITO.
Apri Voce completa

pag.514



1) id: 4ba40789a04b44cba9bf7135e0d3febf)
Esempio: Buomm. Cical. 1: Quest'è un dir sodo, polputo, granito, sonoro, piccante, sentenzioso; egli è tutto sale.
92) Dizion. 5° Ed. .
ORNARE.
Apri Voce completa

pag.684



1) id: 00d148e7863c4cea9496205d45c4f9e8)
Esempio: Petr. Trionf. 215: O qual coppia d'amici! che nè 'n rima Poria, nè 'n prosa ornar assai, nè 'n versi, Se, come dee, vertù nuda s'estima.
93) Dizion. 5° Ed. .
GUSTEVOLE.
Apri Voce completa

pag.744



1) id: 740b39257b264e8c9424e54c55df1b88)
Esempio: Arrighett. N. Cical. III, 1, 109: E se pure se ne trova qualcheduno che abbia qualche poco di gustevole sapore, quegli al quale per sorta capita alle mani, ec.
94) Dizion. 5° Ed. .
ANSIMA.
Apri Voce completa

pag.542



1) id: fee97d4a2a504caab84681ede15a1639)
95) Dizion. 5° Ed. .
LIBERAZIONE
Apri Voce completa

pag.319



1) id: 6ff5c1beee2e4628a7d61f49b10cba06)
Esempio: Colonn. Guid. N. 130: Per liberazione della morte.
96) Dizion. 5° Ed. .
FORZOSAMENTE.
Apri Voce completa

pag.411



1) id: 499ca3b0f59a4c34aceb9309fd21f863)
Esempio: Rim. Ant. P. N.: Pugnan dunque valer forzosamente.


2) id: 81222dc3ded442df8db06e6035397571)
Esempio: Rucell. Or. Cical. III, 1, 145: Nacque essa dalla corruzione dell'idioma latino, allorchè per intendersi colla nazione longobarda in gran parte dominante l'Italia, fu a trarre da quella e nomi e forme di dire forzosamente costretta.
97) Dizion. 5° Ed. .
AMMORSELLATO.
Apri Voce completa

pag.459



1) id: 416422ad44ee4eabbafd99366882a451)
Esempio: Arrighett. N. Cical. III, 1, 120: Ritrovò nel suo cervello vivande non più usate, e che levavano in tutto la prima forma alle carni, le quali furono civrei, ammorsellati ec.
98) Dizion. 5° Ed. .
LABILE
Apri Voce completa

pag.12



1) id: 483b2ebe6d5b445c812e54346454ebe0)
Esempio: Arrighett. N. Cical. III, 1, 110: Siccome la maggior parte degli uomini sono labili e sdrucciolevoli al male,... fa di maniera (Circe) che essi, cedendo alla voglia eccessiva, divengano ebri.
99) Dizion. 5° Ed. .
FERRUZZO.
Apri Voce completa

pag.805



1) id: 5cfb214cf60a46fabef3900853736a37)
Esempio: Arrighett. N. Cical. III, 1, 119: Quando gli uomini non più vivevano d'acqua e di ghiande, ma erano cominciati a intristire, aguzzando tuttavia i lor ferruzzi dreto a' lor vantaggi.