Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 474 msec - Sono state trovate 521 voci

La ricerca è stata rilevata in 1254 forme, per un totale di 733 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
1254 0 1254 forme
733 0 733 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
360) Dizion. 5° Ed. .
MANTACO
Apri Voce completa

pag.893



1) id: 12893c2219e5490aa194e576901ed243)
Esempio: Biring. Pirotecn. 109 t.: Importante e necessario effetto al più delle fusioni sono li mantaci, quali, oltre al vedere d’averli che sieno morbidi e ricchi di panno, longhi e larghi di tratto, ec.
361) Dizion. 5° Ed. .
IMBEVERAZIONE.
Apri Voce completa

pag.75



1) id: 51a93a90e89b42a985c4539647bfd93c)
Esempio: Biring. Pirotecn. 34 t.: S'apre le bocche loro alle prime aree che s'empino tutte di tal acqua, quale lassan congelare, e fare un fondo per imbeverazione di sale per tutto come una incrostatura.
362) Dizion. 5° Ed. .
LAVARE
Apri Voce completa

pag.149



1) id: a659ab19ce8e449cb17157c5827c11c2)
Esempio: Biring. Pirotecn. 16 t.: E primamente, presupposto che l'abbiate trovata, la miniera, e cavatone copia, e ricotta e scelta e benissimo riscelta e lavata, ha di necessità di aver uno o più forni.


2) id: 575b0c6f1b394bca9d10b126081698ce)
Esempio: E Biring. Pirotecn. 47: Lavandola e rilavandola si facci, più ch'el sia possibile, la miniera pura.


3) id: bfe2d30487f24a7f867cae0021a60618)
Esempio: E Biring. Pirotecn. 45: Le macinano (le miniere) e macinate le lavano, acciò che sieno di quelle terrestrità che contengano più pure che si può.
363) Dizion. 5° Ed. .
LAVAZIONE.
Apri Voce completa

pag.152



1) id: 478e900741544f8aa197cb7c0c7fcabf)
Esempio: Biring. Pirotecn$. 52 t.: La quale (miniera), se prima arà auto di bisogno di evaporazione e di fuoco, overo di nettamento per lavazione, glie l'averete dal maestro sceglitore o da altri fatta dare.
364) Dizion. 5° Ed. .
DOLCEZZA.
Apri Voce completa

pag.809



1) id: 2ccab163b70a4bfe88f81a2fc1a1e1eb)
Esempio: Biring. Pirotecn. 15 t.: Chi una parte sola ne mette (di stagno) infra 100 di rame, di ferro, o d'argento, o d'oro, gli move del suo colore, ed altera la lor trattabil dolcezza.


2) id: 736b2fdaf4e84e66bd02bbe61a565d69)
Esempio: E Biring. Pirotecn. 17: Con tutto questo ben spesso avviene, che per qual si vogli diligenzia che li maestri v'abino usata, non l'è stato possibile di condurla (una certa miniera, o minerale di ferro) a tal dolcezza, che l'abbino possuta lavorare.
365) Dizion. 5° Ed. .
DADETTO.
Apri Voce completa

pag.12



1) id: 3f712381649a4696b00407d7fb764b9b)
Esempio: Biring. Pirotecn. 161 t.: Per tirare con intenzione di nuocere a molti, ho veduto chi sopra alla polvare mette iarette di fiume, o vero dadetti di ferro di vergelle sottili e grosse tagliato.
366) Dizion. 5° Ed. .
INLIQUEFATTIBILE.
Apri Voce completa

pag.845



1) id: 43f99c37b14a4540a06ba5056fc4162a)
Esempio: Biring. Pirotecn. 28 t.: E così resta d'esse, partendosi le sustanzie aquee suttili in nome di mercurio non fisso nè ben permisto, una terrestrità inliquefattibile e viscosa, tutta bruciaticcia, con molto spiacevole, odore sulfureo.
367) Dizion. 5° Ed. .
ENTRAMENTO.
Apri Voce completa

pag.145



1) id: 357ee3113c7c41959ed922dfb99a3749)
Esempio: Biring. Pirotecn. 101 t.: Ancora è chi fa di questo la volta bassa e chi alta, e chi per di sotto vi mette uno entramento d'aere perchè abbino le fiamme a elevarsi in alto.
368) Dizion. 5° Ed. .
ELEMENTALE.
Apri Voce completa

pag.82



1) id: 8a22c34046694d79a33d4df500f7dc1e)
Esempio: Biring. Pirotecn. 2: Parlando di questo prezioso metallo (dell'oro), credo certo che se ne generi e che generar se ne possa in tutti quei luoghi dove il cielo quelle disposizioni e cause elementali influisce.


2) id: 9680e4757c514344b6ca68c27de0f9c1)
Esempio: E Biring. Pirotecn. 26: Quello che v'ho già detto de l'argento vivo contra a l'oppinion de li filosofi alchimici ne la generazion di metalli, il medesimo vi replico di questo (del solfo), perchè non credo che nissun d'essi propriamente v'intervenga, se non in sustanzie simili elementali.
369) Dizion. 5° Ed. .
ARCHETTO.
Apri Voce completa

pag.651



1) id: dec686828c3b4f02b9c32169a29a2c2f)
Esempio: Biring. Pirotecn. 42: Per posamento della volta vi si fa cinque ovver sei archetti ben fatti, sotto li quali vi si fanno le buchette da poter veder dentro e pigliare il vetro per lavorarlo.
370) Dizion. 5° Ed. .
GALLEGGIARE.
Apri Voce completa

pag.32



1) id: d178d319faa8490eae83f8ff4cece542)
Esempio: Biring. Pirotecn. 189: Lasciandola posare, si riduce ogni sostanza di metallo come cosa più grave e con manco viscosità in fondo, e la terrestrità fusa e fatta loppa si separa e sta sopra galleggiando.


2) id: 9ccd9872a38c4cd5b94bcdda54c9453a)
Esempio: E Biring. Pirotecn. 399: Trovando.... che la materia sia tutta liquida, come acqua o oglio, e che nel forno stia spianata e chiara, e galleggiando ogni cosa che non è bronzo, ec.
371) Dizion. 5° Ed. .
GIOVANE e GIOVINE.
Apri Voce completa

pag.254



1) id: 399601ae91b34868836852ab9bd7f3df)
Esempio: Biring. Pirotecn. 228: Ci deve esser gran differenza se il legname è giovane, o pur d'arbore vecchio, se gli è di legname schietto, o pur nodoso, o se gli è tagliato vivo e vigoroso.
372) Dizion. 5° Ed. .
GUASTAMENTO.
Apri Voce completa

pag.694



1) id: 716def408a314fed8ea59e8dffff673c)
Esempio: Biringh. Pirotecn. 73: Si chiamano ne' lor carati, e ne l'argento leghe, che in effetto altro non voglian dire, che accompagnamento d'un metallo con l'altro, anzi un guastamento de la lor purità e finezza.
373) Dizion. 5° Ed. .
CONTORNO.
Apri Voce completa

pag.615



1) id: c0a08af9b2d74f58bb394b2c2fec909f)
Esempio: Biring. Pirotecn. 94 t.: Dentro allo spazio di queste linee disegnarete el vano della campana, o volian dir li contorni d'un pieno di forma, quale si chiama maschio, che fa el vano alla campana.
374) Dizion. 5° Ed. .
CANNONE
Apri Voce completa

pag.479



1) id: ef7cebac1f9a4521a470d29e4ba065d6)
Esempio: Biring. Pirotecn. 27: Se ne lassa di tutto far un pane, o pur si gitta in cannoni di canna, bagnando bene ogni formolo, o di legname o terra cotta che sia, perchè si stacchi.
375) Dizion. 5° Ed. .
CALCINARE
Apri Voce completa

pag.384



1) id: 01e8754519d944d280ca251edc2247f2)
Esempio: Biring. Pirotecn. 14 t.: Gli alchimici ancora assai si servon di lui [del piombo] nell'opere loro, or calcinandolo per sè solo, ed anco accompagnato col stagno, per forza però di possenti fuochi di riverbero.


2) id: 45add23399be4246bb3b14e661c0a1d7)
Esempio: E Biring. Pirotecn. 59. t.: E si conduce [el confrustagno] a una fucina, dove avanti el boccolare si fa, di pietre che non calcinino o fondino, un recettaculo.


3) id: e692cd1218da44f1b32cfe22dd57dcad)
Esempio: Biring. Pirotecn. 42: Ora per finirla di purgarla [la materia del vetro] si fa una fornace di forma tonda, murata di matton crudi, fatti di terra che non fonda nè calcini per fuoco.
376) Dizion. 5° Ed. .
INFRASCATO.
Apri Voce completa

pag.755



1) id: d0c2ff90669240c5b8d5a35d279a0ddf)
Esempio: Biring. Pirotecn. 24 t.: E dipoi infra la volta de la stanza e lo spazzo, fanno uno infrascato di frasche d'arbori verdi, e serran bene la finestretta e l'entrata, che niente ne possa respirare.
377) Dizion. 5° Ed. .
LO, particella pronominale di gen$. masc$., che esprime tanto cosa quanto persona, e nel plur$. fa Li o Gli
Apri Voce completa

pag.424



1) id: b2c4d0a7b2e24f1aaea4aa19592da5f0)
Esempio: Biring. Pirotecn. 134: Bisognalo ancora avere buon iudicio nelle gioie, di sapere ben cognoscere ogni loro qualità, di bontà o difetti che l'avessero.... Bisognarebbelo ancora non solo essere pratichi de le fusioni, ma ec.
378) Dizion. 5° Ed. .
MOLLA
Apri Voce completa

pag.436



1) id: 4e71c18e002f475d9e088325db17ce8f)
Esempio: Biring. Pirotecn. 71 t.: Con le molli o con le tanaglie da presa cavarete el vostro crogiol fuore, ed in su le brage gli battarete el fondo pian piano con due o tre percosse.
379) Dizion. 5° Ed. .
FALDOSO.
Apri Voce completa

pag.492



1) id: 11ec3c5f90764f0ead9bf8456093d82b)
Esempio: Biring. Pirotecn. 49: Si debba cercar d'avere pietra che resisti al fuoco assai, come è la silice negra pizicata di bianco o peperigno, o certa pietra morta faldosa, che è quasi mezza di talco.