Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 671 msec - Sono state trovate 13773 voci

La ricerca è stata rilevata in 53662 forme, per un totale di 39889 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
53662 0 53662 forme
39889 0 39889 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
60) Dizion. 5° Ed. .
MUFFATO e per sincope MUFFO
Apri Voce completa

pag.639



1) id: e804e1643f244fb88319c1b3ff644060)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 280: Quanto però li muffati gramaticuzzi più vituperevoli sono, tanto ec.
61) Dizion. 5° Ed. .
LAVATOIO
Apri Voce completa

pag.151



1) id: f934fbf7294e45e1b4e1cb078be51ca9)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 239: Perchè avendo l'altre dive.... al pozzo, al lavatoio.... Uccellata costei.
62) Dizion. 5° Ed. .
METAMORFOSI
Apri Voce completa

pag.183



1) id: e5d3b53a3a594daa989a1ea5535508de)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 241: A quella metamorfosi, a quel nuovo Miracol.... Sognando mi ritrovo.
63) Dizion. 5° Ed. .
DESTRAMENTE.
Apri Voce completa

pag.191



1) id: 02881ebdb61a48ecb30a9f7d7cebbd4f)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 2: Perocchè quella destramente rimproverandomi la mia naturale e solita infingardaggine.
64) Dizion. 5° Ed. .
LETTIGHIERE, LETTIGHIERO, e, con forma che oggi non userebbesi se non talvolta in poesia, LETTICHIERO.
Apri Voce completa

pag.264



1) id: 6deca383effb4c45b1e0f69d002f7344)
Esempio: Salv. Ded. Razz.: Non essendo in Pisa in quel tempo nè lettiga nè lettighieri.


2) id: 93d6980967ec4a5caab5977c67668ec6)
Esempio: Chiabr. Rim. 2, 383: E dissi al lettichiero: O lettichiero, Se mai non ti si azzoppi alcun de' muli ec.
65) Dizion. 5° Ed. .
A ISONNE.
Apri Voce completa

pag.331



1) id: 52b0fab29949404f93b4082775045f5c)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 77: Spesso spesso.... gli accadeva riportarne un rivellin di mazzate a isonne.
66) Dizion. 5° Ed. .
CHIUSA
Apri Voce completa

pag.872



1) id: 054b7a5e7ebc4db7a9f2dfe432e6d73c)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 145: Ella [la cicala] in campagna sempre, ei [Marchino] solo in chiusa.
67) Dizion. 5° Ed. .
COTTIMO.
Apri Voce completa

pag.942



1) id: 40e6dcdde276445e9ef7d451418c14c6)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 144: Non altrimenti che se egli avessi preso questo lavoro a cottimo.


2) id: 7a97f99dc8924cf0a9e433e8806f0a4a)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 230: Il quale [Parri da Pozzolatico] io metto per opera, quando m'è dato da poetare a cottimo.


3) id: 768e161d863647b79b9ab52a0271d999)
Esempio: Car. Lett. fam. 3, 431: V. S. sa come queste cose (i Sonetti) si fanno difficilmente, anzi che non si ponno e non si debbono fare a cottimo; ed io specialmente ci sono durissimo.
68) Dizion. 5° Ed. .
ANNACQUARE.
Apri Voce completa

pag.522



1) id: febb0eaa89a04ffbb63403b540e6668a)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 41: S'alcun nella taverna.... O gli annacquasse, o gli togliesse 'l vino.
69) Dizion. 5° Ed. .
DISSIGILLATO e anche DISSUGGELLATO, e talora DISIGILLATO e DISUGGELLATO.
Apri Voce completa

pag.661



1) id: 355a85f139d04931ad9c255e7de8683e)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 94: Mi farete favore, che però ve la mando disuggellata, di leggerla.
70) Dizion. 5° Ed. .
GARZONACCIO.
Apri Voce completa

pag.68



1) id: b039df1c2a4846659908deba032984eb)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 159: Non altrimenti ch'a tanti guatteri di cucina, o garzonacci di stalla.
71) Dizion. 5° Ed. .
BESTIACCIA
Apri Voce completa

pag.157



1) id: 1d7631aca7294177867b81a4a636b85e)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 152: Dove e' fece far gheppio.... al Minotauro, bestiaccia di più forme.


2) id: 441ea475295b4decb942db4d975a9976)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 5: Quel povero padre stima infinitamente quella bestiaccia.


3) id: 14bfbe37b289446b9348c2cd457347fb)
Esempio: Bern. Rim. burl. 1, 76: Onde diavol cavò questo animale Quella bestiaccia di Papa Lione?
72) Dizion. 5° Ed. .
CARPARE
Apri Voce completa

pag.597



1) id: 3aa78367d9cf4b0d8a794e120f57033d)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 231: Boschereccia Talia,.... Carpa la cornamusa, E fa bordone alla zampogna mia.
73) Dizion. 5° Ed. .
CAVADENTI
Apri Voce completa

pag.690



1) id: 4e31294642a34942b0b004e10b6194ca)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 282: E mi fermo talora sbigottito, Come chi siede appiè del cavadenti.
74) Dizion. 5° Ed. .
CALZINO
Apri Voce completa

pag.414



1) id: 68faa6b42c9d496e8855404f79bac36a)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 201: V'appiccherò le scarpe e le pianelle Intagliuzzate, e' cintol pe' calzini.


2) id: f87e630dbfa7476995505bc06d3a950b)
Esempio: E Allegr. Rim. Lett. 311: Per questo il Toso, in tirarmi i calzini, Fu per cadere addosso a più compagni, Ch'eran nel nidio come gli uccellini.
75) Dizion. 5° Ed. .
BANDIRE.
Apri Voce completa

pag.53



1) id: 0c24b4e0dd024571ac176de2c55b4f14)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 283: Grido, e forse con più lena Che chi bandisce l'asino smarrito.
76) Dizion. 5° Ed. .
BISCIOLO e VISCIOLO
Apri Voce completa

pag.194



1) id: 55ac9b36691b4bef9d441456385fc5ad)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 201: Sono il tuo Parri pur dell'incannata Delle ciriegie visciole e marchiane.


2) id: 199f30b0982e48f59a77d71803be0c36)
Esempio: Red. Lett. 2, 428: Ho scritto di nuovo con l'occasione del vetturale venuto a portar le visciole secche.


3) id: ef7ed0c30cb14bf88890fc26481a2524)
Esempio: Magal. Lett. scient. 80: Io credo che corra un poco più dall'odor del tribolo all'odor del fior d'arancio,.... che non corre dal sapore d'una mora al sapor d'una visciola.
77) Dizion. 5° Ed. .
CALLO
Apri Voce completa

pag.403



1) id: f6096dc9f0fa440696e6c2152c69ecbd)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 223: Il qual [cerretano] seccamente promettesse di sbarbar calli o imbianchir denti.


2) id: edf4bbf8e7694353a1ed42b8998a872f)
Esempio: Petr. Rim. 2, 224: Non fate contra il vero al core un callo.


3) id: cf322064fe8548a68a42d0b0065740b9)
Esempio: Fr. Guitt. Lett. 57: Angustia cotidiana quasi come uno callo a dolore face.


4) id: 240fb376d7464491b0530b3b9fb2614f)
Esempio: Bocc. Lett. 279: Nelle quali cose essendo indurato e callo avendo fatto ec.


5) id: c0993506cb234bd89e22c52bd83c86a6)
Esempio: Car. Lett. fam. 2, 172: Ma sia che vuole, che io ho di già fatto il callo ad ogni fortuna.


6) id: 69b527ba391a42af8b2ade0187afa8b1)
Esempio: Tocc. Lett. 68: Non ha avvertitele queste cose il P. Orsi, perocchè a questa petizione di principio egli ci ha fatto il callo.


7) id: 001d4ec355c74f28a54d93fbb6bf57b0)
Esempio: Car. Lett. fam. 3, 307: Voi m'avete fatto guarire dell'infingardia dello scrivere, non con le fiancate che m'avete date (che ci ho troppo alto il callo), ma con lo scongiuro in nome della vostra Quaternità.
78) Dizion. 5° Ed. .
CARCIOFINO
Apri Voce completa

pag.563



1) id: 360ce8161bf942e282c3e88b0e52158c)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 310: Squartato senza pepe e senza sale, Ci dà po' un carciofin.
79) Dizion. 5° Ed. .
IMBIGIARE.
Apri Voce completa

pag.81



1) id: bdb66ceb13554aa1a03a24d0e244b8e3)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 216: E dove troverrete mai ch'il bianco, Stropicciandosi al nero, non s'imbigi?