Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 491 msec - Sono state trovate 7617 voci

La ricerca è stata rilevata in 24914 forme, per un totale di 17297 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
24914 0 24914 forme
17297 0 17297 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
60) Dizion. 5° Ed. .
DISVIARE.
Apri Voce completa

pag.725



1) id: e77141a80f1c47d2bcab3f60541036c8)
desvier. Spagn.
61) Dizion. 5° Ed. .
GUARNACCA.
Apri Voce completa

pag.688



1) id: e738f5a5a95547e1bbb6c1fcded51120)
garnache; spagn. garnacha. –
62) Dizion. 5° Ed. .
ESEMPLARE.
Apri Voce completa

pag.281



1) id: 09a61e778bee4f9ba0c26c0bde459e1f)
Esempio: Dant. Vit. nuov. 55 var.: Io truovo scritte le parole, le quali è mio intendimento di esemplare in questo libello.
63) Dizion. 5° Ed. .
GRATTUGIA.
Apri Voce completa

pag.537



1) id: 546e431d739d47728c386d942ffdaaf5)
Esempio: Crusc. Vocab. III: Grattugiare.... Vit. S. Ant.: Gli tormentavano sugli eculei, gli grattugiavano sulle grattuge.
64) Dizion. 5° Ed. .
ANGELETTA e ANGIOLETTA.
Apri Voce completa

pag.503



1) id: 029d43c16268444e907f62dbec9361d6)
Esempio: Vit. S. Ant.: Venne a lui in figura d'una pulcella vaga ed avvegnente come un'angioletta.
65) Dizion. 5° Ed. .
ALQUANTO
Apri Voce completa

pag.394



1) id: 1170b82e67004d7182f487b338a4c0e3)
Esempio: E Dant. Vit. nuov. 122: S'io li potessi tenere alquanto, io pur gli farei piangere, anzi ch'egli uscissero di questa cittade.
66) Dizion. 5° Ed. .
DICITORE.
Apri Voce completa

pag.273



1) id: 5aaa1e3971804172a2bdec3a9b6483b2)
Esempio: Dant. Vit. nuov. 99: Anticamente non erano dicitori d'Amore in lingua volgare, anzi erano dicitori d'Amore certi poeti in lingua latina.


2) id: a3b1b050b0c04bbe90223cf6ff2d9d52)
Esempio: E Dant. Vit. nuov. 100: Conciossiacosachè a' poeti sia conceduta maggior licenza di parlare, che alli prosaici dicitori; e questi dicitori per rima non sieno altro che poeti volgari, è degno e ragionevole che ec.


3) id: e8c89e748e7840d78c5aa433984465a2)
Esempio: E Bocc. Vit. Dant. 256: Dino di messer Lambertuccio Frescobaldi in quegli tempi famosissimo dicitore per rima in Firenze.
67) Dizion. 5° Ed. .
DICHIARARE.
Apri Voce completa

pag.267



1) id: f2606ebb9da44d839f9f95db4ceb5fc7)
Esempio: E Dant. Vit. nuov. 99: A cotal cosa dichiarare,... è da intendere che anticamente non erano dicitori d'Amore in lingua volgare.


2) id: a8f9ade39a2c48758899503b442f490d)
Esempio: E Dant. Vit. nuov. 99: Potrebbe qui dubitar persona degna di dichiararle ogni dubitazione, e dubitar potrebbe di ciò ch'io dico d'Amore.
68) Dizion. 5° Ed. .
DIMANDATRICE e DOMANDATRICE.
Apri Voce completa

pag.350



1) id: 03667c3f74014723b5bc8a9a9f4db52e)
Esempio: Dant. Vit. nuov. 88: Intra queste due parti ha una particella, ch'è quasi domandatrice d'aiuto alla precedente parte ed alla seguente.
69) Dizion. 5° Ed. .
DEBOLETTO.
Apri Voce completa

pag.69



1) id: 7039270127334a2d9e431b0f08ada298)
Esempio: Dant. Vit. Nuov. 59: Io sostenea sì grande angoscia, che lo mio deboletto sonno non potè sostenere, anzi si ruppe ec.


2) id: 76cad90a76d3415fab83c9f07559ca0c)
Esempio: Cellin. Vit. 104: Sebbene quelle dua dita ultime fussino state un po' più debolette dell'altre.
70) Dizion. 5° Ed. .
IMMAGINAZIONE e IMAGINAZIONE.
Apri Voce completa

pag.116



1) id: da75f463c2644d7f9db44a591a7aacc9)
Esempio: Dant. Vit. nuov. 92: In questa imaginazione mi giunse tanta umiltade per veder lei, che io chiamavo la Morte, e dicea ec.


2) id: ed9d3e1467864a4f81e1f9fdb209f88d)
Esempio: Dant. Vit. nuov. 92: Allora incominciai a piangere molto pietosamente, e non solamente piangea nella imaginazione, ma piangea con gli occhi, bagnandoli di vere lagrime.


3) id: 70ca862ae38d4e429ccdc00137fb750b)
Esempio: Dant. Vit. nuov. 97: Dico com'io dissi loro questa mia imaginazione, e intorno a ciò fo due parti. Nella prima dico per ordine questa imaginazione; nella seconda, ec.


4) id: 53380a7188724f2682eee8cdaed60d81)
Esempio: E Dant. Vit. nuov. appr.: Appresso questa vana imaginazione, avvenne un dì che sedendo io pensoso in alcuna parte, ed io mi sentii cominciare un tremito nel core, così come s'io fossi stato presente a questa donna.


5) id: a6e5e91d136348a3bb46b7298282be22)
Esempio: Cavalc. Vit. SS. PP. volg. 1, 14: Mossegli l'usata battaglia, che suole dare ai giovani, cioè della carne, e molestavalo in mettendogli di dì e di notte laidissimi pensieri, e imaginazioni, e fantasie.


6) id: 2a819ee7f1b44f7d8eded530e3b8af92)
Esempio: Cavalc. Vit. SS. PP. volg. 1, 14: E poi per ispaventarlo gli mettea forti imaginazioni della grande fatica, che è a venire a virtù, della fragilità del suo corpo, de' molti pericoli, e lacciuoli, che sono nella via della penitenzia.


7) id: a09f631298794529b88ef55171c754b0)
Esempio: E Cavalc. Vit. SS. PP. volg. 1, 106: Occupogli il cuore un pensiero e una imaginazione, come se fosse a mal fare con una femmina, e così gliel parea trattare come se in verità fosse con lei; e tutto quel dì stette in questa fantasia e imaginazione laidissima.
71) Dizion. 5° Ed. .
ANGOSCIARE.
Apri Voce completa

pag.507



1) id: 55cc0fe78cd640f18d772990da68af52)
angoissar

2) id: 0325fcd81c044311b4ccf4d0444d7401)
Esempio: S. Bonav. Med. Vit. G. Cr. 166: Onde perch'egli [Gesù Cristo] sia così angosciato, non li perdonano di dirli villanie e vituperio.


3) id: 64d8f356c8144e5f9405ec92eacbbad4)
Esempio: Fr. Sim. Casc. Vit. crist. 11: De' quali alcuni furono morti di ferro,.... altri lapidati, altri afflitti in freddo, altri angosciati in fame.
72) Dizion. 5° Ed. .
LEARDO.
Apri Voce completa

pag.165



1) id: 2c62e084b8114c2b9a477ea6de9506fc)
liart., provenz.

2) id: f601c76169634d329b7ae632f7ffb1fc)
Esempio: Bald. Vit. Guidob. 2, 178: Mandogli a donare un paio di bellissimi cavalli leardi.
73) Dizion. 5° Ed. .
ATTEGGEVOLE.
Apri Voce completa

pag.816



1) id: 39539fc04b924bf4b5d484d81ea8b6b2)
Esempio: Vit. S. Ant.: Era una giovane balda, e tutta piena d'arditezza, e tutta assettatuzza ed atteggevole.
74) Dizion. 5° Ed. .
CONCIOFFOSSECHÈ, CONCIOFFOSSECOSACHÈ, ed anche CONCIOFOSSECHÈ e CONCIOFOSSECOSACHÈ , che trovasi pure scritto disgiuntamente CON CIÒ FOSSE COSA CHE.
Apri Voce completa

pag.338



1) id: e974b808b9184445abad06c3608a5159)
Esempio: Dant. Vit. nuov. 115: Ivi per alquanto tempo conciofossecosachè io fossi in parte, nella quale mi ricordava del passato tempo, molto stava pensoso.
75) Dizion. 5° Ed. .
ORRIBILMENTE.
Apri Voce completa

pag.700



1) id: dae2f5dd1c9f4a4da46e9f9c3e48c2c2)
Esempio: E Dant. Vit. nuov. SD. 6: Lo spirito de la vita.... cominciò a tremare sì fortemente, che apparia ne li menimi polsi orribilmente.
76) Dizion. 5° Ed. .
COLEI.
Apri Voce completa

pag.136



1) id: 1d8d78f90932476ba7a3b45c37b8f20f)
Esempio: E Dant. Vit. nuov. 81: Pensai che.... io parlassi a donne,... e non ad ogni donna, ma solamente a coloro che sono gentili.
77) Dizion. 5° Ed. .
INTENTIVAMENTE.
Apri Voce completa

pag.1011



1) id: 8802a565bb6f44ad9301e17d5f352584)
Esempio: Dant. Vit. nuov. 58: La quale io riguardando molto intentivamente, conobbi ch'era la donna.... la quale m'avea lo giorno dinanzi degnato di salutare.
78) Dizion. 5° Ed. .
GABBO.
Apri Voce completa

pag.8



1) id: 599608e031a24044b0967775aad2feca)
gab, guap, gap; ant. franc.

2) id: 4ef633a8b8dc4c17a7d81a4e5861462d)
Esempio: Nov. ant. B. 82: Disseli tutto il fatto; il signore se ne fece gabbo.


3) id: 442c64c35b454890a88865dee6281da0)
Esempio: Nov. ant. B. 95: E quand'egli l'ebbono armato, ed apparecchiato d'ogni cosa, il condussono verso il Gallo, il quale follemente si gioiva, e per gabbo traeva fuori la lingua (qui in ischerzo).
79) Dizion. 5° Ed. .
BECHICO e anche BECCHICO.
Apri Voce completa

pag.120



1) id: fcff1c8e0b164a3f9e46a44ae05404b9)
Esempio: Vit. S. Ant.: Neente gli dava profitto, nè pillole becchiche, nè galle di ghiaggiuolo confette con mèle.