Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 546 msec - Sono state trovate 2246 voci

La ricerca è stata rilevata in 6120 forme, per un totale di 3874 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
6120 0 6120 forme
3874 0 3874 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 5° Ed. .
DISFIORATO.
Apri Voce completa

pag.563



1) id: 92006f67b1144178a780c65047816c45)
Esempio: Past. Dissert. Mestr. 171: Usava il latte disfiorato e colato alla quantità di due emine.
201) Dizion. 5° Ed. .
FARFALLA.
Apri Voce completa

pag.611



1) id: 522c77319def4c939f647c664ec4e84c)
Esempio: Murat. Dissert. Antich. ital. 2, 230: Molto discorre di questa voce il Menagio, traendola poi dal greco phalle.... Perchè aggiunto far alla voce falla? E poi il greco phalle significa non già la farfalla, ma la lucciola.... Più tosto dallo stesso papilio de' Latini, alterato coll'andar del tempo da noi Lombardi ec.
202) Dizion. 5° Ed. .
FEUDO.
Apri Voce completa

pag.830



1) id: efd1fdd6055444b09bcc86283e24a240)
Esempio: Murat. Dissert. Antich. ital. 1, 111: S'è disputato non poco intorno all'origine di questa voce,... con poscia determinare che il feudo sia un gius di usufruttuare un podere altrui, conceduto con questa legge, che chi riceve tal benefizio, sia obbligato alla milizia pel signore, o a prestargli qualche altro servigio con buona fede.


2) id: f3773777aff74f89ba5d9fd901caafd3)
Esempio: Murat. Dissert. Antich. ital. 1, 114: Tutti gli ufizj della lor Corte solevano godere, con titolo di feudo, qualche podere, o qualche determinata rendita assegnata a quell'ufizio.


3) id: cfd35d040baf4ea0a280204dc50e420c)
Esempio: Murat. Dissert. Antich. ital. 1, 112: Nè solamente si diedero poderi in feudo; s'introdusse ancora il concedere con questo titolo le Castella, le Marche e i Ducati. Così all'esempio de i Re, anche i Duchi, Marchesi, Conti, Vescovi ed Abbati si procacciavano de' vassalli, col dare ad essi in feudo terre o castella.


4) id: 56c9484179e24802bb93a1c7323796e6)
Esempio: Murat. Dissert. Antich. ital. 1, 114: Bell'opuscolo ho io pubblicato, dove compariscono tre sorte di feudi da loro (i Patriarchi di Aquileia) conferiti, cioè retti o legali, di abitanza, e ministeriali. Fra gli ultimi, tutti spettanti alla famiglia di esso Patriarca, si contano i fornaj, gli scudellari, i facchini, i corrieri, i sartori, i muratori, ec.


5) id: 519dda3b07c64475a19f990dac79a480)
Esempio: Bott. Stor. Ital. 2, 323: Sedavano i moti che già erano sorti a Chiavari ed in altre terre della Riviera di Levante, come altresì nei feudi imperiali.
203) Dizion. 5° Ed. .
OHIBÒ e OIBÒ.
Apri Voce completa

pag.436



1) id: d49b0a6f8c7e4c2d910424e7e1bb9c81)
Esempio: Murat. Dissert. Antich. ital. 2, 288: Oibò. Interiezione o Esclamazione di chi abborrisce qualche cosa. Il Monosini la trasse dal greco Oimoi.... Carlo Catone da Oi buono, detto ironicamente, come anche stima il Menagio. Potrebbesi anche dire da Heu, bone Deus, ritenute solamente le prime sillabe. Ma sempre ci troviamo nel buio.
204) Dizion. 5° Ed. .
LEGITTIMAMENTE.
Apri Voce completa

pag.213



1) id: dff38ee13b1a4e699e83459944693d24)
Esempio: Murat. Dissert. Antich. ital. 1, 17: Potè ben Papa Leone III e il popolo romano aver giusti motivi di sottrarre Roma e sè stessi al dominio de' greci Augusti; ma non già conferire ad alcuno il diritto di occupar tante altre provincie, legittimamente e da antichissimi tempi possedute per li greci cristiani Augusti.
205) Dizion. 5° Ed. .
MORA
Apri Voce completa

pag.519



1) id: f460ecd711044618a21a8b38fef007ed)
Esempio: Murat. Dissert. Antich. ital. 2, 283: Mora coll'O aperto. Massa di sassi o muro, opposto a i torrenti, perchè gonfi non danneggino i campi. Dal latino moles, mutato in mora, pretende il Menagio venuta questa voce. A me sembra più verisimile che sia discesa dal latino mora, figuratamente usata per Impedimento ed Ostacolo.
206) Dizion. 5° Ed. .
MONETA
Apri Voce completa

pag.489



1) id: e324535e4098480fa57896f14c86b0cb)
Esempio: Murat. Dissert. Antich. ital. 1, 493: Ma finchè non si rechino autori di maggiore antichità..., è a noi permesso di credere una ridicolosa favola quella moneta di cuoio, siccome ancora la ribellion de' Milanesi, di cui nulla scrivono gli antichi storici. All'incontro noi abbiamo il vecchio annalista Sassone che milita in contrario.


2) id: ed19d606baa248d8b079b1369a4644c5)
Esempio: Murat. Dissert. Antich. ital. 1, 542: A me inviò quante monete potè raccogliere di Ferrara il canonico Giuseppe Scalabrini.


3) id: 6863d03cfb804f81ac435a4c68d3f1fa)
Esempio: Murat. Dissert. Antich. ital. 1, 614: Molto di rado si scuopre moneta erosa dopo la declinazione del Romano Imperio.


4) id: 0eb2795b54b64251aaceb976c1a530d9)
Esempio: Bott. Stor. Ital. 2, 352: Principal cagione del caro che si provava, era il disavanzo dei biglietti e così ancora quello della moneta erosa.
207) Dizion. 5° Ed. .
ACCOPPIATO.
Apri Voce completa

pag.133



1) id: 7e90f6d8b6324036b0b16d34df731307)
Esempio: Bott. Stor. Ital. cont. 7, 167: L'ingiuria al danno accoppiata detestavano.
208) Dizion. 5° Ed. .
AFFRONTANTE.
Apri Voce completa

pag.281



1) id: 2405c4e71d574a1a87235493305746b8)
Esempio: Bott. Stor. Ital. cont. 7, 356: Gli affrontati affrontarono gli affrontanti.
209) Dizion. 5° Ed. .
FESTIVAMENTE.
Apri Voce completa

pag.825



1) id: 25449c3b4bce47558e7780de7b451ede)
Esempio: Fr. Guid. Fior. Ital.: Celebrate festivamente le nozze la sera innanzi.
210) Dizion. 5° Ed. .
FELICE.
Apri Voce completa

pag.736



1) id: b6e08633122d45ad83c9d800070b509c)
Esempio: Bott. Stor. Ital. 4, 16: Guadò con felice ardimento il fiume.
211) Dizion. 5° Ed. .
ASSEDIATORE.
Apri Voce completa

pag.767



1) id: 1c061d63e21a4f2198fcf84cd7e68dcb)
Esempio: Bott. Stor. Ital. cont. 5, 247: Numeravansi meglio di undicimila assediatori.
212) Dizion. 5° Ed. .
GUARDIA.
Apri Voce completa

pag.673



1) id: aa3ad37a997e458c80819fc66e73bc78)
Esempio: Bott. Stor. Ital. 1, 164: Fece la chiamata alle guardie nazionali.


2) id: d2dfa53f0f76418dbfb51fa60768d1cc)
ERROR CONTESTO NOT FOUND for id: d2dfa53f0f76418dbfb51fa60768d1cc
213) Dizion. 5° Ed. .
GIRARE.
Apri Voce completa

pag.266



1) id: c02cc9a630c642dd954e2bf4733d4dda)
Esempio: Bott. Stor. Ital. 4, 22: Giravano adunque assai dubbie le sorti.
214) Dizion. 5° Ed. .
CONTINUO.
Apri Voce completa

pag.601



1) id: 486d185dceaf40408fa6f89518754494)
Esempio: Bart. D. Ital. 1, 8: Erano uomini stati continuo su' libri.
215) Dizion. 5° Ed. .
CONCORSO.
Apri Voce completa

pag.358



1) id: d6bdc5a8efd24076a044934d4e49f6a7)
Esempio: Bott. Stor. Ital. 1, 21: Stabilì le parrocchie dessersi a concorso.
216) Dizion. 5° Ed. .
CONTRIBUIRE.
Apri Voce completa

pag.653



1) id: 580b8048655f46829f75d4c58e39bc51)
Esempio: Bott. Stor. Ital. 2, 9: Contribuisce [il patriziato] all'armonia dell'umana società.
217) Dizion. 5° Ed. .
MENDACISSIMO
Apri Voce completa

pag.74



1) id: 744bafd7af9d4e5aa666d8ca4d447fa7)
Esempio: Bart. D. Ital. 1, 65: Manomessaci la fama da mendacissimi libri.
218) Dizion. 5° Ed. .
ADDETTO.
Apri Voce completa

pag.192



1) id: 83cac7859fe24d4f92e543b37fb8f03a)
Esempio: Bott. Stor. Ital. 1, 6: Fu improntitudine d'uomini, addetti a sette.
219) Dizion. 5° Ed. .
FICCARE.
Apri Voce completa

pag.31



1) id: 90a53e4a42744c35b362ee8dda1e0f1f)
Esempio: Fr. Guid. Fior. Ital. 269: Li ficcò la spada nelli fianchi.