Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 603 msec - Sono state trovate 5118 voci

La ricerca è stata rilevata in 15478 forme, per un totale di 10360 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
15478 0 15478 forme
10360 0 10360 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
420) Dizion. 5° Ed. .
CAUSATORE.
Apri Voce completa

pag.685



1) id: 966f04c702ca48818ca9654307b67fdd)
Esempio: Vinc. Tratt. Pitt. 284: Il moto dell'ombra derivativa sarà eguale al moto dell'ombra primitiva, quando il luminoso causatore dell'ombra sarà di moto eguale al moto del corpo ombroso.
421) Dizion. 5° Ed. .
BIANCHETTO
Apri Voce completa

pag.167



1) id: c758c91b1abc49299ee2fc908c9a46cb)
Esempio: Cennin. Tratt. Pitt. 21: Togli un pennello con punta, e va' colla biacca toccando con la punta del detto pennello, e va' raffermando la sommità de' detti bianchetti.


2) id: 52c68828fa9b4059aea05967836358f3)
Esempio: E Cennin. Tratt. Pitt. 47: Alcuni campeggiano il volto d'incarnazione, prima; poi vanno ritrovando con un poco di verdaccio e incarnazione, toccandolo con alcuno bianchetto.
422) Dizion. 5° Ed. .
CERCARE
Apri Voce completa

pag.765



1) id: d5870b0d72fb4a479f72f47b72d36aeb)
Esempio: Cennin. Tratt. Pitt. 47: Alcuni maestri.... tolgono un poco di bianco sangiovanni, stemperato con acqua, e vanno cercando le sommità e rilievi del detto volto, bene per ordine.


2) id: 9bc31df25fa147e593417a9af2d00b5f)
Esempio: E Cennin. Tratt. Pitt. 87: Togli un raffietto, va' con leggier mano cercando il campo del bolo.
423) Dizion. 5° Ed. .
MANUALE
Apri Voce completa

pag.908



1) id: 2705735a6d864aa1965ae02f58f9731d)
Esempio: Vinc. Tratt. Pitt. 5: Tutte le scienze che finiscono in parole, hanno sì presto morte come vita, eccetto la sua parte manuale, cioè lo scrivere, ch'è parte meccanica.
424) Dizion. 5° Ed. .
INCORPORATO.
Apri Voce completa

pag.512



1) id: d80e370f7cf2491ab0b42ad3114f4f79)
Esempio: Cennin. Tratt. Pitt. 38: Poi abbia (abbi) una libra di questa polvere di lapis lazzari e rimescola bene insieme ogni cosa, e fanne un pastello tutto incorporato insieme.


2) id: 1d184024475341e18722352d49f5d113)
Esempio: Vasar. Vit. Pitt. Intr. 1, 184: Pigliano argento e piombo, e fanno di esso al fuoco una cosa, che incorporata insieme è nera di colore e frangibile molto e sottilissima a scorrere.
425) Dizion. 5° Ed. .
MEMBRIFICATORE
Apri Voce completa

pag.52



1) id: d5edb763cf854b598062fdedf88039e6)
Esempio: Vinc. Tratt. Pitt. 178: Necessaria cosa è al pittore, per essere buono membrificatore nelle attitudini e gesti che fare si possono per li nudi, di sapere la notomia.
426) Dizion. 5° Ed. .
INTERPOSIZIONE.
Apri Voce completa

pag.1059



1) id: 2da09b9fe8e545a48e062aee673e9b9e)
Esempio: Vinc. Tratt. Pitt. 301: Questo accade per la interposizione della chiarezza dell'aria, che s'intramette infra l'oscurità de' corpi ombrosi, interposti infra il sole e l'occhio che la vede.
427) Dizion. 5° Ed. .
INCOIARE.
Apri Voce completa

pag.472



1) id: e5a184b921ff406a9e5007aa16bf7440)
Esempio: Cennin. Tratt. Pitt. 11: E se vedessi che per lo tuo tignere [la carta] aridisse o incoiasse per la tinta, è segno che la tempera è troppo forte.
428) Dizion. 5° Ed. .
INCOLLARE.
Apri Voce completa

pag.472



1) id: d9e827ad4686424db64be420da60d89e)
Esempio: Cennin. Tratt. Pitt. 70: È una colla, la quale è buona da incollare vetri, o orciuoli, o altri belli vasi da Domasco o da Maiolica, che fussero spezzati.
429) Dizion. 5° Ed. .
MINORE
Apri Voce completa

pag.300



1) id: 3016eeb200fc4e95b8d790bb9212c465)
Esempio: Vinc. Tratt. Pitt. 222: Perchè una medesima campagna si dimostra alcuna volta maggiore o minore che non è per l'interposizione dell'aria più grossa o sottile del suo ordinario.


2) id: 2e651ce7cf1b4b5ba757acdc32655165)
Esempio: E Viv. Tratt. Proporz. 31: Se fosse B maggior di A, avrebbe C a B minor proporzione che ad A.


3) id: fa695462492042579dfc882853b53ab9)
Esempio: Viv. Tratt. Proporz. 16: Se una proporzione sarà uguale, o maggior, o minor d'una di due proporzioni simili, la medesima sarà ancora eguale, o maggior, o minor della rimanente proporzione.


4) id: ed7df89b27f84ff2a1e17f263041f6b4)
Esempio: E Viv. Tratt. Proporz. 51: Se la prima (grandezza) alla seconda avrà maggior proporzione che la terza alla quarta, convertendo, la seconda alla prima avrà minor proporzione che la quarta alla terza.
430) Dizion. 5° Ed. .
MOLA
Apri Voce completa

pag.428



1) id: 929f4a6a6766414bb6cf79e4a140b56a)
Esempio: Cennin. Tratt. Pitt. 70: Durerà (una specie di colla) sempre al vento e all'acqua, se ne incollassi ruote da agugiare, o ver da arrotare, o mole da macinare.


2) id: 23756f8eae1a4280b274dc3b3d5e506b)
Esempio: Cennin. Tratt. Pitt. 89: Abbi un pezzo di lapis amatila, e guarda di sceglierla ben salda.... Poi vattene alla mola, e arruotala, e falla ben piana e pulita, di larghezza di due dita, ec.
431) Dizion. 5° Ed. .
IMITATRICE.
Apri Voce completa

pag.108



1) id: af95c295a75f42c8bf1f2dbf210222b2)
Esempio: Vinc. Tratt. Pitt. 6: Se tu sprezzerai la pittura, la quale è sola imitatrice di tutte le opere evidenti di natura, per certo tu sprezzerai una sottile invenzione.
432) Dizion. 5° Ed. .
DECRESCIMENTO.
Apri Voce completa

pag.91



1) id: 951199e3b2e644ef9cb2ef76232e4ca5)
Esempio: Vinc. Tratt. Pitt. 4: La pittura sol si estende nella superficie de' corpi, e la sua prospettiva si estende nell'accrescimento e decrescimento de' corpi e de' lor colori.


2) id: 8e938f1090f8490b994ac965dcd096bb)
Esempio: Segn. B. Tratt. Anim. 13: I moti, per confession di ciascuno, son quattro; di luogo, d'alterazione, d'agumento e decrescimento, di generazione e corrozione.
433) Dizion. 5° Ed. .
DERIVAZIONE.
Apri Voce completa

pag.163



1) id: e8c07af2fce84034a3475d41cf74ebbf)
Esempio: Vinc. Tratt. Pitt. 90: Di queste tre prospettive, la prima ha origine dall'occhio, le altre due hanno derivazione dall'aria interposta infra l'occhio e l'obietto da esso occhio veduto.
434) Dizion. 5° Ed. .
INTRAMETTERE.
Apri Voce completa

pag.1113



1) id: d76e1b6c96574232890ca73e3de0b39f)
Esempio: Vinc. Tratt. Pitt. 301: Questo accade per la interposizione della chiarezza dell'aria, che s'intramette infra l'oscurità de' corpi ombrosi, interposti infra il sole e l'occhio che lo vede.
435) Dizion. 5° Ed. .
FORNAIO e talora anche FORNARO.
Apri Voce completa

pag.346



1) id: a844b039115e44b78a7225b9a3f2d1c6)
Esempio: Cennin. Tratt. Pitt. 22: Poi vattene dal fornaro la sera, quando ha lasciato ovra (cioè quando ha finito di cuocere il pane), e metti questa pignatta nel forno.
436) Dizion. 5° Ed. .
FORNELLETTO.
Apri Voce completa

pag.346



1) id: 4697188959dd4399b7ab0e028fe2eb53)
Esempio: Cennin. Tratt. Pitt. 62: Fa' un fornelletto e fa' una buca tonda, che questa pignatta vi stia commessa a punto, che 'l fuoco non possa passare di sopra.
437) Dizion. 5° Ed. .
DISORNATO.
Apri Voce completa

pag.599



1) id: a0a230de667341c8907c33889a167297)
Esempio: Vinc. Tratt. Pitt. 151: Li vili, disornati ed abbietti, e li loro circostanti, abbino similitudine con atti vili e presuntuosi, e tutte le membra corrispondino a tal componimento.
438) Dizion. 5° Ed. .
FAMIGLIO
Apri Voce completa

pag.520



1) id: 0d442ab90244409a813a4d518c449016)
Esempio: Vinc. Tratt. Pitt. 45: Egli è altro maestro che fa esse ombre e lumi, al quale tu (scultore) famiglio però pari (prepari, apparecchi) la materia, dov'egli imprime essi accidenti.
439) Dizion. 5° Ed. .
AMMORZARE.
Apri Voce completa

pag.460



1) id: 8828e3c5d3af4011b86aeacbef6d05e9)
Esempio: Vinc. Tratt. Pitt. 123: Il lume vivifica e dà vera notizia della qualità de' colori, e l'ombra ammorza ed oscura la medesima bellezza, ed impedisce la notizia d'esso colore.


2) id: 227437314aef4a54b5c96b8494c1490a)
Esempio: Bellor. Vit. Pitt. 212: Non si trova però, che egli usasse cinabri, nè azzurri nelle sue figure; e se pure talvolta li avesse adoperati, li ammorzava, dicendo ch'erano il veleno delle tinte.