Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 316 msec - Sono state trovate 10541 voci

La ricerca è stata rilevata in 38275 forme, per un totale di 27734 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
38275 0 38275 forme
27734 0 27734 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 5° Ed. .
ESIMERE.
Apri Voce completa

pag.296



1) id: 09ed3075dd97433ba70867d95e72f6b2)
Esempio: Magal. Lett. fam. 2, 79: Non creda che con questo pretesto io voglia esimermi dall'obbedirla.


2) id: 27717f43412a4a51b015ba59feae6646)
Esempio: Salvin. Lett. IV, 2, 249: I Decurionati.... erano di più onorevolezza che lucro; e questa onorevolezza era congiunta con grandissima briga: onde ognuno volentieri cercava, o per un verso o per l'altro, d'esimersene.
101) Dizion. 5° Ed. .
ESASPERARE.
Apri Voce completa

pag.250



1) id: 3e40186d8fcc44f8ad2b70bb828b1e69)
Esempio: Car. Lett. fam. 2, 48: Intanto v'esorto a non esasperare le cose più che tanto.


2) id: 8a255e26163c4dc780fc0f9338d47b8e)
Esempio: Red. Lett. 2, 42: Il salprunella sempre esaspera le parti infiammate.


3) id: c14c45501f2042d583410e3a7a0d3961)
Esempio: E Red. Lett. 2, 438: Non si può sapere se questi [serviziali] possano esasperare le vene emorroidali.


4) id: 509b8298ff3f4ad684ff1d9218ee13e1)
Esempio: Red. Lett. 1, 393: Solo si lamenta Vostra Signoria illustrissima di una poca di tosserella, che di quando in quando si esaspera.
102) Dizion. 5° Ed. .
ECCEDENTEMENTE.
Apri Voce completa

pag.9



1) id: e361da6a3238473599689f8bc04f0b8e)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 158: Tu mi onori eccedentemente, a mandarmi le tue composizioni latine.
103) Dizion. 5° Ed. .
ARDENTE.
Apri Voce completa

pag.664



1) id: 83775caea3154708b7d29e6caa1d2272)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 10: Quell'era una chiesa che la lava ardente gittò per terra.
104) Dizion. 5° Ed. .
COCCOLA.
Apri Voce completa

pag.107



1) id: a056ff2d34164a1687edfd14d92275ff)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 93: Il Gran Duca ci mandò una mattina alcune coccole d'olmo.


2) id: 4340961dc3cb46fbb052147b8ab5cab0)
Esempio: Grazz. Rim. Lett. 2, 53: Essendomi girata la coccola, e venutomi capriccio di lodare così glorioso nome, ho composto in laude di Giovanni un Capitolo.
105) Dizion. 5° Ed. .
CORDIALISSIMAMENTE.
Apri Voce completa

pag.745



1) id: c93886333c434284a888f362a6f892ae)
Esempio: Car. Lett. fam. 1, 333: E senza altro dire, a V. S. cordialissimamente mi raccomando.


2) id: b87a2907b69a496cb74fc914ead9f329)
Esempio: Red. Lett. 1, 195: Saluti cordialissimamente il padre Gottignes.


3) id: ee4e0efc8f114d0b901b0eea8341c777)
Esempio: E Red. Lett. 1, 328: Mi favorisca Vostra Signoria riverire il padre in mio nome cordialissimamente.
106) Dizion. 5° Ed. .
NESCIO, e con forma popolare, oggi comune, NESCI.
Apri Voce completa

pag.116



1) id: ea25a3e692bc49209f4d9f69f20da821)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 135: Voi fate il nescio, e gli altri fanno a indovinare.
107) Dizion. 5° Ed. .
NASONE.
Apri Voce completa

pag.27



1) id: 49ae434d8bd84ec18923d713f0bd5127)
Esempio: Car. Lett. fam. 3, 285: Per un'altra le manderò la diceria fatta al re nasone.
108) Dizion. 5° Ed. .
NASUTO.
Apri Voce completa

pag.28



1) id: 70943bbabe02496894704ef265ab48ff)
Esempio: E Car. Lett. fam. 1, 208: Benedetta sia quella mamma che vi fece così nasuto.


2) id: 224cd7c4ebb146ebb70a736c384c727c)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 16: E del mio disgraziato libraccio, che ne dicono i più nasuti?
109) Dizion. 5° Ed. .
COMPATRIOTTA, e meno comunem$. COMPATRIOTA, ed altresì, più specialmente nell'uso familiare, COMPATRIOTTO.
Apri Voce completa

pag.251



1) id: 397ff482c82348468fda99cbc38fda82)
Esempio: Car. Lett. fam. 1, 102: Messer Antonio da Piperno,... compatriota del Probo, è capitato qui.
110) Dizion. 5° Ed. .
CINGUETTARE.
Apri Voce completa

pag.42



1) id: bc6979c08c0e4c54a5fbc8a6f17266fe)
Esempio: Car. Lett. fam. 1, 17: Riebbesi tutto, e cominciò a cinguettare delle nuove di Napoli.


2) id: b8043bbc05c84eb7b1f045142453ce80)
Esempio: Red. Lett. 1, 96: Io non so quello che io mi cinguetti, ma l'amore verso le glorie del signor Maggi è quello che mi fa parlare.
111) Dizion. 5° Ed. .
COLAGGIÙ e poeticam$. COLAGGIUSO, che trovasi anche scritto disgiuntamente COLÀ GIÙ e COLÀ GIUSO.
Apri Voce completa

pag.133



1) id: 0d3ebc1f441146fc8fe341e0848479ec)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 195: O vedete in quante combriccole vi vorranno colaggiù negli Elisi.
112) Dizion. 5° Ed. .
BERTA.
Apri Voce completa

pag.151



1) id: b3dc036d2f544dac9f49e1492c7ed1ee)
Esempio: Car. Lett. fam. 1, 29: Come trionfa il Molza? come dirompe? come fa delle berte?


2) id: 071f08b6f60840cf9f35194da2fbdd4b)
Esempio: E Franz. M. Lett. IV, 2, 192: Se per l'avvenire mi verrà alle mani alcuna berta, io m'obbligo per questa di farvene parte.
113) Dizion. 5° Ed. .
BUACCIOLO
Apri Voce completa

pag.298



1) id: 371ec6b5f6304b639d3169c1aba2b8e5)
Esempio: Magal. Lett. fam. 2, 288: Vedete quel ragazzo, stato insino ai dieci anni un buacciolo.
114) Dizion. 5° Ed. .
CERTO.
Apri Voce completa

pag.779



1) id: b50d61d2935047debb78f9170109d16b)
Esempio: Car. Lett. fam. 1, 149: Facendovi certo, che mi conto a grandissimo favore che ec.


2) id: 0386069421ce40379bc964024f1813a2)
Esempio: E Domin. Gov. Fam. 152: Credo, e per esperienzia mi rendo come certo, ne' bruti animali ha tanta differenzia di voci quante ec.
115) Dizion. 5° Ed. .
BALLATOIO.
Apri Voce completa

pag.36



1) id: cdb1079967d1496a88343f21a5ae420a)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 131: Quand'uscimmo fuori, trovammo pieno tutto il cortile e i ballatoi.
116) Dizion. 5° Ed. .
LASCA.
Apri Voce completa

pag.95



1) id: dc1130a8172c4e3cb618f374a73d7666)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 258: Son netto come uno specchio, e sano come una lasca.
117) Dizion. 5° Ed. .
MACCO
Apri Voce completa

pag.595



1) id: b73239fa7aac4a76bd1a6c7c0f99e740)
Esempio: E Car. Lett. fam. 2, 68: De' melloni ci dà speranza che n'aremo a macco.
118) Dizion. 5° Ed. .
MATTANA
Apri Voce completa

pag.1039



1) id: 0b63ede4a0e74a9fbc7715e612ab12bb)
Esempio: Car. Lett. fam. 1, 6: Per fuggir la mattana son contento di farvi un cicaleccio.


2) id: 9a5c30275f39450a8296a861fed9c10d)
Esempio: E Car. Lett. Fam. 1, 10: Voglio andare a vedere [ballare], chè non arò più paura della mattana.


3) id: 586bf2f975054d5ba1b1c7b7c08af274)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 250: Andandomen'io a contare i merli, per fuggire la mattana, ho veduto ec.


4) id: 107080510ff24b4b8c07ecc303dcdf4f)
Esempio: Bus. Lett. 5: Il Giannotto è a Bagnaia col suo padrone; e' si debbon morire di caldo e di mattana.
119) Dizion. 5° Ed. .
INGERIRE.
Apri Voce completa

pag.792



1) id: 037b706a97cb404fa039a5bd95021181)
Esempio: Car. Lett. fam. 3, 43: Per modestia non si vuole ingerire nelle opere degli altri.


2) id: ecc71a619528449094a42817981c94a7)
Esempio: E Car. Lett. fam. 3, 323: Quando con buona occasione mi potete ingerire nella grazia sua, vi priego a farlo.


3) id: 09cd7e82a1cd4b279e627aef9e86781f)
Esempio: Car. Lett. fam. 2, 24: Fuor di burla, desidero che V. S. me le riduca a memoria, e che m'ingerisca nella grazia di monsignor reverendissimo.


4) id: cc03494bb2bf4ea983121264ac3a49c1)
Esempio: Car. Lett. fam. 1, 25: Vuol esser tenuto per intrinseco vostro, per aio mio, per cuoco di tutti i prelati di Roma: s'ingerisce con ognuno in mio nome: parla in mio nome; fa professione di consigliarmi e di governarmi di tutto; tanto che ec.


5) id: 451a3192bd0042a882a5a93b0119dd63)
Esempio: Car. Lett. fam. 3, 178: Basta che v'ama, che si compiace di voi, e che mostra conoscervi in parte. Seguite pur d'ingerirvi nell'amor suo, e di farlo certo del vostro così verso di lui come di tutta la casa, chè a questo vi bisogna aver l'occhio.


6) id: de09f30d75744e30a1e717920982c891)
Esempio: E Car. Lett. ined. 2, 135: Questo non se le dice, se non perchè sappia come le cose passano, o almeno come le giudichiamo noi, e perchè non si maravigli se di qua non c'ingeriamo seco, come solevamo con monsignor reverendissimo di Tornone, e con Mirapois.