Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 459 msec - Sono state trovate 281 voci

La ricerca è stata rilevata in 594 forme, per un totale di 313 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
594 0 594 forme
313 0 313 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 5° Ed. .
CORRITORE e CORRIDORE.
Apri Voce completa

pag.829



1) id: 7456399ab75a4486be7a2eb4bbae325c)
Esempio: Cic. Tusc. volg. 67: Come nello stadio e' corridori gridano quanto possono, el medesimo fanno e' gladiatori quando sono esercitati.
141) Dizion. 5° Ed. .
CLAMORE.
Apri Voce completa

pag.92



1) id: a33b8d98fbf44fcf9324a9d399fcd527)
Esempio: Cic. Tusc. 60: Che è da dire della esercitazione delle legioni? Or quello corso, quello clamore, di quanta fatica è?
142) Dizion. 5° Ed. .
CONTENZIONE.
Apri Voce completa

pag.585



1) id: 2e7ec1aca52c4fc0ac545b818265f7d1)
Esempio: Cic. Tusc. 67: Se noi cerchiamo il vero in seguitare tutti gli ufficj onesti, debba essere aggiunta la contenzione dell'animo.
143) Dizion. 5° Ed. .
CONSENZIENTE.
Apri Voce completa

pag.508



1) id: 1afb2001a8814b3baf7e7a78a97be88e)
Esempio: Cic. Tusc. 135: La fidanza, cioè ferma confidanza d'animo, è una certa scienzia ed opinione grave d'uno non temerariamente consenziente.
144) Dizion. 5° Ed. .
CONVOCARE.
Apri Voce completa

pag.703



1) id: 9c325fb73faf493798d6df2f0725d05f)
Esempio: Cic. Tusc. 138: Tu [o filosofia] le città hai partorito, tu hai convocato in compagnia della vita gli uomini dissipati.
145) Dizion. 5° Ed. .
CALZAMENTO
Apri Voce completa

pag.412



1) id: 4ce1d5ade2ff49019caa4457cec865cb)
Esempio: Cic. Tusc. 169: Per veste a me è una coperta di Scitia, e per calzamento delle suola è il callo.
146) Dizion. 5° Ed. .
DISSIPATO.
Apri Voce completa

pag.665



1) id: 5f22200a619549aebb93046e6960cfc0)
Esempio: Cic. Tusc. 138: Tu [o filosofia] le città hai partorito, tu hai convocato in compagnia della vita gli uomini dissipati.
147) Dizion. 5° Ed. .
DECHINARE e DICHINARE.
Apri Voce completa

pag.75



1) id: 4b85dcd99ca44c0ab7ea0ffcef26549d)
Esempio: Cic. Tusc. 16: Queste due parti (fuoco ed aere) niente hanno che si dichini, e sempre le superiori regioni addomandano.
148) Dizion. 5° Ed. .
DONNICCIUOLA e anche DONNICCIOLA.
Apri Voce completa

pag.848



1) id: 468076c4827841e68a75010f6291c8db)
Esempio: Cic. Tusc. 13: La grande moltitudine del teatro ragunata, dove sono donnicciuole e fanciulli, si commuove, udente così grandi versi.
149) Dizion. 5° Ed. .
AFFEZIONATO.
Apri Voce completa

pag.256



1) id: 6c5cb1720a3846369401c65b6bb54515)
Esempio: Cic. Tusc. 76: Chi così [come Aiace ed Oreste] è affezionato, le dodici tavole lui vietano essere signore delle cose sue.
150) Dizion. 5° Ed. .
APPETIZIONE.
Apri Voce completa

pag.593



1) id: 307f4c146a094540a408bcdd4ad24b84)
Esempio: Cic. Tusc. 110: Quando questo si fa costantemente e con prudenzia, questa tale appetizione li Stoici chiamano vulesia, e noi volontà.


2) id: 339c95b0ef094b2b9e31fa23059542d0)
Esempio: E Cic. Tusc. 113: La temperanzia placa le appetizioni, e fa che quelle alla retta ragione ubbidiscano.
151) Dizion. 5° Ed. .
AMPLAMENTE.
Apri Voce completa

pag.471



1) id: 2ee44b03b7f441bd89f9d51acc71035f)
Esempio: Cic. Tusc. 146: Non ebbe ardire parlare amplamente e con larghezza, conciò sia cosa che egli avesse sommessa ed umile sentenza.
152) Dizion. 5° Ed. .
ANGORE.
Apri Voce completa

pag.506



1) id: 4d8f3a2d04024799ae9cf667d3a9d100)
Esempio: Cic. Tusc. 80: I nostri hanno chiamato egritudine la molestia e la sollicitudine e l'angore, per la similitudine de' corpi infermi.


2) id: 27313ea9fb884fecb9765c509bfbe2ce)
Esempio: E Cic. Tusc. 112: Angore è egritudine premente. El lutto è egritudine per l'acerbo danno di colui el quale fu caro.
153) Dizion. 5° Ed. .
APPROVANTE.
Apri Voce completa

pag.627



1) id: 0f96076d6eeb480a96ac90451fe1e886)
Esempio: Cic. Tusc. 70: Se tu piacerai a te medesimo, le cose rette approvante, tu non solamente te medesimo vincerai,.... ma ec.
154) Dizion. 5° Ed. .
FAVOLA.
Apri Voce completa

pag.689



1) id: aaaa76c19c4640c2b4c995a2bcea0794)
Esempio: Cic. Tusc. 2: Quasi quattrocento dieci anni dopo l'edificazione di Roma, Livio pubblicò la favola, quando erano consoli Marco Claudio ec.


2) id: 270afa4aa42141749cef7b6084aa0f97)
Esempio: E Cic. Tusc. 53: Appresso a Sofocle nella favola Trachinie.
155) Dizion. 5° Ed. .
EGROTAZIONE.
Apri Voce completa

pag.71



1) id: ce43e7e2261d4f0cbc953eee9ee4f0b4)
Esempio: Cic. Tusc. 80: Adunque l'origine di questo dolore da noi debba essere esplicata, cioè la cagione faccente l'egritudine nell'animo, come l'egrotazione.
156) Dizion. 5° Ed. .
CRUCIATO
Apri Voce completa

pag.1027



1) id: 3eed5651019e40418a70dc977c0793fa)
Esempio: Cic. Tusc. 82 t.: L'egritudine ha alcune maggior cose, cioè cruciato, afflizione, fedita; essa lacera e rode, e apertamente consuma l'animo.
157) Dizion. 5° Ed. .
CONGREGABILE.
Apri Voce completa

pag.469



1) id: 9a76255680804250a7083fa040a3323b)
Esempio: E Cic. Tusc. 150: Essa [natura] ha voluto, che altre bestie sieno notanti e abitanti l'acqua,... parte sieno solitarie, parte congregabili.
158) Dizion. 5° Ed. .
BATTAGLIATRICE
Apri Voce completa

pag.97



1) id: 258f9ebc0a8241aab7dc4e5770ae7495)
Esempio: Cic. Tusc. 125: Questa battagliatrice iracundia, quando a casa è tornata, di che qualità è colla moglie, co' figliuoli, colla famiglia?
159) Dizion. 5° Ed. .
CASCARE.
Apri Voce completa

pag.623



1) id: 847a46f7348f420480676b1b015ada23)
Esempio: Cic. Tusc. 151: Conviene che niente si diminuisca o spengasi o caschi di quelle cose, le quali nella vita beata consistano.